E I GIUBBOTTI GIALLI? LA CINA CRITICA LA FRANCIA E L’UNIONE EUROPEA PER LA SUA IPOCRISIA DOPO AVER CHIESTO MODERAZIONE CONTRO I MANIFESTANTI VIOLENTI A HONG KONG

L’ambasciata cinese in Francia ha criticato la reazione del paese alle proteste di Hong Kong, definendole ipocrite e sostenendo che la Francia dovrebbe mostrare empatia come ha fatto la Cina quando Parigi ha cercato di affrontare i giubbotti gialli.

La missione diplomatica ha commentato una dichiarazione rilasciata dall’Unione Europea e ripetuta rapidamente dal Ministero degli Esteri francese la scorsa settimana, dopo che la polizia di Hong Kong ha usato per la prima volta munizioni vere contro un manifestante di autodifesa in quattro mesi di manifestazioni.

“Esprimiamo la nostra profonda insoddisfazione e il nostro profondo disprezzo per l’ipocrisia della dichiarazione europea e l’oscurità delle intenzioni di alcuni paesi nei confronti della Cina”, ha affermato l’ambasciata cinese in una nota sul suo sito web.

L’UE ha esortato le autorità di Hong Kong a mostrare moderazione e garantire il diritto dei cittadini di incontrarsi, tra le altre libertà fondamentali, nonché una risposta proporzionata alle proteste.

I diplomatici cinesi hanno accusato l’UE di “glorificare pubblicamente i rivoltosi e deridere le misure di autodifesa della polizia contro i loro aggressori” e si sono chiesti se i membri dell’UE vogliano davvero che Hong Kong “debba cadere nel caos irreversibile”.

Le autorità cinesi hanno sollevato il problema delle proteste con giubbotti gialli in Francia, affermando che le forze di polizia del paese hanno un’esperienza di prima mano e recente nel trattare con i manifestanti ed è costantemente criticata nei confronti di una “striscia di persone maligne” per le loro azioni. “In queste circostanze, mostriamo empatia per la Francia. Vorremmo che voi mostraste lo stesso spirito nei nostri confronti oggi ”, ha affermato l’ambasciata nella sua nota.

La dichiarazione indignata dell’ambasciata cinese arriva quando il francese Emmanuel Macron si prepara a incontrare Xi Jinping in Cina il mese prossimo.

Fonte RT

Traduzione: Luciano Lago

8 Commenti

  • atlas
    8 Ottobre 2019

    polizia cinese. Una polizia d’amare.

    Ma hanno un difetto: girano a vuoto

    i candelotti lacrimogeni spesso mancano obiettivo. Il bersaglio è altezza uomo

    https://www.youtube.com/watch?v=CJpAmn-vJPg&t=83s

    • atlas
      8 Ottobre 2019

      la redazione me lo concederà ? Siamo in tema ? Ma sì, a volte ascoltare musica d’Autore fa evadere dal bordello in cui ci troviamo per colpa di quei manigoldi che parlamentano … GULP !

      Amo troppo anche Stelvio Cipriani di cui ho tutto. E amo anche le colonne sonore dei polizieschi anni ’70. Che ce le ho tutte

      Anche riflettere su Stelvio Cipriani, buonanima: è morto a Ottobre scorso nel completo isolamento. E ce lo apprezzano molto di più all’estero. Ecco, anche questo dimostra come siamo s combinati

      popoli di capre ignoranti, da bastonare dalla mattina alla sera

      https://www.youtube.com/watch?v=U6Wua6LZeDE&t=3s

  • eusebio
    8 Ottobre 2019

    Qua non si può nemmeno parlare di ipocrisia, i mercenari di Hong Kong sono pagati da Soros ma purtroppo l’esercito cinese non ha ancora iniziato le fucilazioni di massa, i gilet gialli francesi sono bianchi autoctoni cristiani angariati da Soros e Attali che si ribellano.
    Adesso l’abusato dell’Eliseo vorrebbe aprire alla Russia per staccarla dalla Cina, Francia e Germania hanno bisogno del gas russo e del mercato cinese, anche il mezzo ebreo e giudice costituzionale Giuliano Amato, l’uomo di Soros pro migranti nella magistratura italiana, ha affermato che bisogna riconoscere la Crimea alla Russia e impedire l’espansonie della NATO a Georgia e Ucraina, peccato che gli agenti di Soros sobillino le rivolte in Cina e la NATO provochi la Russia con manovre vicinissime ai suoi confini e la stessa Cina con passaggi di navi vicino alle sue coste.
    Evidentemente tra i neocons sionisti non c’è più concordia, forse il terrore di vedere il proprio potere finanziario globale e la sicurezza dell’entità sionista messi a rischio li fa impazzire.

  • Marco
    8 Ottobre 2019

    Pure amato è della tribù? Ahh ecco ora tutto torna ed il perché nel 92 non solo non è stato travolto ma la sua carriera istituzionale ha avuto un eccezionale progessione.

  • Sed Vaste
    8 Ottobre 2019

    Digitate” hong Kong protesters anti defy mask” I Cinesi hanno piu coglioni degli italiani che si fanno invadere da tutti

  • Mardunolbo
    9 Ottobre 2019

    La Cina attuale, divenuta una potenza commerciale/militare in 50 anni,, è una nazione ancora molto sbilanciata tra capitalismo esasperato e marxismo di Stato. Solo la Cina poteva inglobare le due facce della moneta, avendo come filosofia il confucianesimo che spinge ad armonizzare tutto insieme con l’apparato statale…. Non per nulla Rotschild & C. stanno avvicinandosi sempre più al colosso cinese, in vista di un abbandono dei Serpenti Uniti, dopo averli ben spolpati ed aver usato gli yankee come carne da macello in parecchie guerre, da due secoli almeno.
    Il controllo statale cinese è ovunque e da pochi mesi i cittadini sono premiati se presentano determinate caratteristiche richieste dallo stato comunista.
    Il fatto che la Russia sia alleata della Cina, è dovuto ad una serie di demenzialità occidentali; un errore strategico occidentale ENORME. Ma non poteva succedere altrimenti.
    Ora la Cina si accorge ,nei fatti, che Europa e Serpenti Uniti hanno una doppia faccia e doppio “standard” di critica e ciò li mette in allarme, avendo compreso che le rivolte di Hong-Kong sono manovrate eccome, come tutte le rivolte contro gli stati sociali consolidati..
    La Cina non adotterà mai il “sistema democratico” occidentale. Sarà un bene, ma essendo uno stato antireligioso lotterà anche in futuro per imporre una disciplina contro ogni religiosità ( se sarà una religiosità “universale” probabilmente non si opporrà, essendo intessuta di logge massoniche i cui seguaci sono i nuovi ricchi ,atei od agnostici).
    P.S. i video di Atlas da qualche tempo, sono una gran pena…

    • atlas
      9 Ottobre 2019

      mi spiace non ti piacciano i compositori nostrani. Se non ti piace un monumento riconosciuto da tutto il mondo come Stelvio Cipriani prova con altri colossi come Guido e Maurizio De Angelis o Franco Micalizzi. Io la parte più grande della giornata la passo ad ascoltare questa musica celestiale e a pensare alle mie donne, Maurizio Merli nell’ultimo ha la pistola puntata che metaforicamente avrebbero dovuto già avere i poliziotti cinesi, i canti gregoriani e le crocifinzioni con cui vorresti invadere la Cina Popolare non solo mi fanno andare al CESSO, ma non sono nemmeno in tema. Andresti d’accordo con mia madre, tutto il giorno attaccata a radio Maria. Lei è una brava donna, ma io sono un figlio di puttana

  • Mardunolbo
    11 Ottobre 2019

    ristora la zucca d’apostata con questa musica, mica incretinire con musica sentimentale !:
    https://www.youtube.com/watch?v=misXSpU3rmY

Inserisci un Commento

*

code