È così che l’Europa è stata spinta al suicidio economico

di Luna dell’Alabama .

Con l’aiuto attivo dei “leader” europei, gli Stati Uniti riescono a rovinare l’Europa.

Come Michael Hudson, professore e ricercatore di economia presso l’Università del Missouri a Kansas City, ha scritto all’inizio di febbraio prima dell’intervento della Russia in Ucraina:

“L’America non ha più il potere monetario, il surplus commerciale e una bilancia dei pagamenti costantemente positiva che le ha permesso di dettare le regole del commercio e degli investimenti nel mondo dal 1944-45. La minaccia al dominio americano è che la Cina, la Russia e il cuore dell’isola mondiale eurasiatica di Mackinder offrono migliori opportunità commerciali e di investimento rispetto a quelle offerte dagli Stati Uniti, che richiedono di più oltre a sacrifici disperati alla NATO e ad altri alleati. …

L’esempio più lampante è il desiderio degli Stati Uniti di impedire alla Germania di autorizzare la costruzione del gasdotto Nord Stream 2 per ottenere il gas russo per il prossimo freddo . Angela Merkel ha concordato con Donald Trump di spendere 1 miliardo di dollari per costruire un nuovo porto di GNL per diventare più dipendente dal GNL statunitense a caro prezzo. (Il piano è stato annullato dopo che le elezioni americane e tedesche hanno cambiato i due leader). Ma la Germania non ha altro modo per riscaldare molte delle sue case e edifici per uffici (o fornire le sue società di fertilizzanti) che il gas russo. …

L’unico modo rimasto ai diplomatici americani per bloccare gli acquisti europei era indurre la Russia a lanciare una risposta militare, e poi affermare che la risposta a quella risposta doveva superare qualsiasi interesse economico puramente nazionale . Come ha spiegato il sottosegretario di Stato per gli affari politici, Victoria Nuland, durante una conferenza stampa del Dipartimento di Stato il 27 gennaio: “Se la Russia invaderà l’Ucraina, in qualche modo, d’altra parte, il Nord Stream 2 non avanzerà più”. Il problema è creare un incidente sufficientemente offensivo e ritrarre la Russia come l’aggressore .

A metà febbraio, un osservatore dell’OSCE ha osservato che il bombardamento di artiglieria del Donbass da parte degli ucraini era aumentato da una manciata a più di 2.000 esplosioni al giorno. La Russia ha reagito a questi preparativi di attacco riconoscendo le repubbliche del Donbass, firmando accordi di difesa con loro e infine venendo in loro aiuto.

Poco dopo il lancio dell’operazione militare russa, il professor Hudson ha elaborato i suoi pensieri:

“ La recente provocazione della Russia da parte dell’espansione della violenza etnica anti-russa da parte del regime neonazista ucraino post-2014 Maiden ha lo scopo di provocare una resa dei conti . Risponde alla paura degli interessi americani di perdere la presa economica e politica sui loro alleati della NATO e altri satelliti della zona del dollaro, poiché questi paesi hanno visto le loro principali opportunità di guadagno nell’aumento del commercio e dei loro investimenti con Cina e Russia. …

Forze ucraine

Come ha spiegato il presidente Biden, l’attuale escalation militare (“infastidire l’orso”) non riguarda proprio l’Ucraina. Biden ha promesso fin dall’inizio che nessuna truppa americana sarebbe stata coinvolta. Ma ha chiesto per più di un anno che la Germania impedisca al gasdotto Nord Stream 2 di rifornire la sua industria e le sue case con gas a basso costo e si rivolga ai fornitori americani, i cui prezzi sono molto più alti. …

L’obiettivo strategico statunitense più urgente del confronto NATO-Russia è l’impennata dei prezzi del petrolio e del gas. Oltre a creare profitti e guadagni sul mercato azionario per le società statunitensi, l’aumento dei prezzi dell’energia farà perdere gran parte del suo vigore all’economia tedesca. »

All’inizio di aprile, il professor Hudson ha fatto il punto della situazione:

Ora è chiaro che la Nuova Guerra Fredda è stata pianificata più di un anno fa dagli Stati Uniti, con la strategia di bloccare il Nord Stream 2 come parte del suo obiettivo di impedire all’Europa occidentale (“NATO”) di aumentare la propria prosperità attraverso il commercio reciproco e investimenti con Cina e Russia . …

Pertanto, le regioni di lingua russa di Donetsk e Luhansk sono state bombardate con crescente intensità e, poiché la Russia si è astenuta dal rispondere, secondo quanto riferito, sono stati elaborati piani per lanciare un’importante resa dei conti lo scorso febbraio;- un pesante attacco dell’Ucraina occidentale organizzato da consiglieri americani e armato dalla NATO. …

Prima della guerra delle sanzioni, il commercio e gli investimenti europei promettevano una prosperità reciproca crescente attraverso le relazioni tra Germania, Francia e altri paesi della NATO da un lato e Russia e Cina dall’altro . La Russia ha fornito energia in abbondanza a un prezzo competitivo e quella fornitura di energia doveva fare un balzo in avanti con Nord Stream 2. …

L’Europa doveva guadagnare la valuta estera necessaria per pagare questo crescente commercio di importazione esportando più beni industriali in Russia e investendo nella ricostruzione dell’economia russa, ad esempio attraverso le compagnie automobilistiche tedesche, gli aerei e gli investimenti finanziari. Questo commercio bilaterale e questi investimenti sono ora fermi per molti, molti anni, data la confisca da parte della NATO delle riserve estere russe detenute in euro e sterline inglesi . »

La risposta europea alla guerra per procura degli Stati Uniti contro la Russia si basa sul moralismo isterico guidato dai media o sull’isteria moralistica. Non era ed è tuttora né razionale né realistica.

I “leader” europei hanno deciso che il suicidio economico dell’Europa era necessario per mostrare alla Russia che Bruxelles era seriamente arrabbiata. I governi nazionali sciocchi, compreso quello tedesco, hanno seguito questo programma. Se continuano, il risultato sarà una completa deindustrializzazione dell’Europa occidentale.

Nelle parole di un osservatore serio:

Oggi vediamo che per ragioni puramente politiche, spinti dalle proprie ambizioni e sotto la pressione del loro signore americano, i paesi europei stanno imponendo più sanzioni ai mercati del petrolio e del gas, il che porterà a una maggiore inflazione. Invece di ammettere i propri errori, cercano un colpevole altrove.

Si ha l’impressione che i politici e gli economisti occidentali semplicemente dimentichino le leggi economiche fondamentali o semplicemente scelgano di ignorarle .

Dire no all’energia russa significa che l’Europa diventerà sistematicamente e in modo sostenibile la regione più costosa del mondo per le risorse energetiche . Sì, i prezzi aumenteranno e le risorse andranno a contrastare questi aumenti di prezzo, ma ciò non cambierà la situazione in modo significativo. Alcuni analisti affermano che ciò danneggerà gravemente, se non irrevocabilmente, la competitività di una parte significativa dell’industria europea, che sta già perdendo terreno rispetto ad aziende di altre parti del mondo .

Ora questi processi accelereranno sicuramente. È chiaro che le possibilità dell’attività economica, con i suoi miglioramenti, lasceranno l’Europa per altre regioni, proprio come le risorse energetiche della Russia.

Questo auto-da-fé economico… questo suicidio è, ovviamente, l’affare interno dei paesi europei.

Tuttavia, le azioni irregolari dei nostri partner – ecco cosa sono – hanno portato di fatto a una crescita dei ricavi del settore petrolifero e del gas russo, oltre ai danni causati all’economia europea.

“Comprendendo le misure che l’Occidente adotterà nel prossimo futuro, dobbiamo trarre conclusioni in anticipo ed essere proattivi, trasformando le misure caotiche e sconsiderate di alcuni dei nostri partner a nostro vantaggio per il bene del nostro Paese. Naturalmente, non dovremmo aspettarci che i loro errori si ripetano. Non ci resta che, praticamente, partire dalle realtà attuali, come dicevo”.

Dal discorso di Vladimir Putin , a un incontro sullo sviluppo dell’industria petrolifera, 17 maggio 2020, Cremlino, Mosca

Fonte: Moon of Alabama

Traduzione: Luciano Lago

12 Commenti
  • Stefanogrim
    Inserito alle 15:24h, 20 Maggio Rispondi

    “Comprendendo le misure che l’Occidente adotterà nel prossimo futuro, dobbiamo trarre conclusioni in anticipo ed essere proattivi, trasformando le misure caotiche e sconsiderate di alcuni dei nostri partner a nostro vantaggio per il bene del nostro Paese.”

    Cosa ci ha guadagnato la russia con le” misure proattive” di cui parla Putin? Ci ha guadagnato in soldoni perché il prezzo del gas è aumentato? Ci ha guadagnato perché il rublo si è rivalutato? Si certo ma intanto ragazzi russi muoiono e sono torturati dai nazisti ucraini perché quel gas e altro di cui la russia continua a rifornire i suoi stessi nemici viene utilizzato per costruire altre armi inviate poi ai nazisti ucraini! Mi domando se questo sia un buon risultato di quelle “misure proattive” di cui parla putin. Appena constatato tutto questo l’unica misura proattiva doveva essere quella di chiudere rubinetti del gas e quant’altro… Spazzare via dall’ucraina un governo nato da un golpe e criminale-nazista nei fatti. La crisi economica indotta o alimentata in europa dal moderato intervento russo in ucraina non avvantaggera’ certo la russia ma casomai gli usa! Allora cosa vale di più? La vita di giovani russi che muoiono in ucraina o i profitti della Gasprom russa?

  • zeroalx
    Inserito alle 17:43h, 20 Maggio Rispondi

    Avvantaggerà l’america?? L’america ha fatto molto male i conti e pensava di azzerare la Russia con il giochetto del portafoglio facendo collassare la sua economia in tempi brevi e metterla all’angolo con le sanzioni che sarebbero state tolte chissà quando. Adesso si trova economcamente sul lastrico per l’abbandono delle superpotenze dal dollaro nelle transazioni ,soprattutto energetiche. Isolati a livello internazionale con tutti i più grandi che nemmeno li ascoltano quando chiedono di fare quadrato contro la Russia. Hanno una crisi economica interna allucinante (guarda Carson su Fox news e vedrai le file di persone ai centri assistenza…per mangiare!), Sono tagliati fuori dal nuovo mercato euroasiatico che vedrà Cina, Russia, India, Brasile che assieme hanno quasi la metà della popolazine mondiale (di consumatori) federarsi e chiamarsi fuori dall’economia fasulla dell’organizzazione mondiale del commercio. Stanno sperimentando un sistema parallelo allo swift, una connettività internet che salterà i provider americani, logiche comuni di scambio, difesa, e sviluppo con pianificazioni per i prossimi 30 anni…. DI cosa stiamo paralando? I conti di Gazprom? Sono stati costretti a prepararsi per una provocazione che avrebbe avuto un unico epilogo possibile, dover intervenire a tutti i costi per evitare che i massacri continuassero e che la nato allocasse missili nucleari sul confine. Hanno pregato in tutte le sedi internazionali di ritornare su certi passi ,di smetterla con queste continue provocazioni ed azioni di destabilizzazione dell’intero pianeta che hanno portato solo caos,morte, distruzione e il fiorire del terrorismo in ogni dove (Iraq, LIbia, SIria, Iran, Venezuela, Filippine, Primavere Arabe, adesso Europa). E ancora si dà addosso a Putin?? Ma alla fine chi è che rompe sempre le palle???!!! Gli americani! Sempre loro! Tutto quello che crediamo di sapere non viene dai libri di storia ma dalla visione distorta che l’indottrinamento di massa fornita dal cinema americano con il suo carico di stereoptipi e modelli fuorvianti c’ha impedito di vedere (a livello di popolo…. i 4 briganti ,TUTTI, che ci AMMINISTRANO..non governano….AMMINISTRANO, sanno bene tutto!). Ancora pensiamo alle spie Russe con l’impermeabile scuro e la macchina nera che ti infilano la bionda sotto le lenzuola per farti parlare…. Il presidente americano che prende a pugni i terroristi dirottatori islamici… .lo Zar Russo che beve sangue dei bambini…. Lo daremo mai un taglio a stè CAGATE? Vogliamo per una volta dare spazio al dubbio legittimo che ci stiano menando per i fondelli da più di 50 anni solo per i loro sporchi soldi di MERDA? Qua non si tratta di rifondare i meccanismi che regolano la società nella loro interezza… si tratta di rifondare le teste delle persone.!!

    • Massimo Pellegrini
      Inserito alle 18:07h, 20 Maggio Rispondi

      Assolutamente d’accordo.
      .

    • stefanogrim
      Inserito alle 02:09h, 21 Maggio Rispondi

      Ah, perchè secondo te “i più grandi” tipo Uk, germania, francia, giappone, australia, canada, e qualche altro hanno risposto picche agli ordini del padrone Usa? Non mi sembra, anzi si sono velocemente allineati ai diktat del loro padrone nord atlantico! vorrei anche ricordarti che uno dei più grandi (come dici te) , cioè la cina si è semplicemente astenuta nella votazione Onu di condanna dell’iniziativa militare russa! e parlavano di eterna amicizia…vorrei anche ricordare che la russia attualmente è letteralmente circondata da paesi che essa stessa definisce “ostili2 ma ai quali continua a fornire gas e altro mentre il tutto viene usato da quegli stessi paesi per costruire nuove armi da inviare ai nazisti ucraini! Con questo non voglio affatto dire che la russia sarà sconfitta…dico solo che certe sue decisioni sia belliche sia commerciali stanno causando la morte di migliaia di giovani russi che combattono per permettere alla gazprom di incassare altri soldi! se a te questo sta bene contento te! a me interessano più quei ragazzi che sono morti in eccesso che non i profitti della gazprom!

      • stefanogrim
        Inserito alle 02:19h, 21 Maggio Rispondi

        Quanto alla crisi dell’europa non mi sembra proprio che questo stia avvantaggiando la russia ma casomai il suo padrone Usa della cui crisi interna le elites se ne fregano altamente…figuriamoci se dei criminali si preoccupano delle fila di morti di fame che vagano per le strade di new york o di los angeles ! anzi per loro va ancora a pennello delle loro strategie se di morti di fame ce ne stanno molti di più e tolgono il disturbo crepando! una bella sfoltita alla popolazione loro e mondiale in generale non può che fargli piacere! Ma tu pensi che scoppierà la guerra civile in usa! come no! campa cavallo! l’impero romano aveva la plebe affamata in alcuni periodi e non ci fu mai ombra di rivolta interna! roma è caduta per le invasioni barbariche guidate peraltro da uomini che uscivano anche dai suoi stessi ranghi militari , non è certo caduta per merito di qualche guerra civile tra patrizi e plebei!

        • zeroalx
          Inserito alle 11:19h, 21 Maggio Rispondi

          Temo che tutti stiate guardando un passato inapplicabile e un futuro ipotetico senza la giusta prospettiva. Denaro cari ragazzi…denaro. La vita umana? Di cosa state parlando? “Volemosebbene e stamo vsciniviscini” ??!! Ma seriamente? La Russia che DEVE dare le sue risorse? La Russia VUOLE dare le sue materie prime, per incassare e svenare il nemico proprio sul lato debole…. quello finanziario. Stanno continuando a recuperare valuta estera con il gioco del doppio conto euro/dollari/rubli e stanno tenendo tutti per le palle giocando con il rubinetto dell’energia.. Ma vi rendete conto su cosa poggiano le economie globali? Quella Americana ed Europea sulla carta straccia (il capitale circolante supera le reali risorse di 1 milione a 1….. e tutta fuffa senza valore non coperta da nulla) quella Russia su valori reali di materie prime date dal PIU’ ESTESO PAESE AL MONDO…. Hanno 1/8 della siuperfice terrestre…. la più grande riserva di acqua dolce e terre coltivabili…. vi entra nella testa? Sotto hanno di tutto…. e non hanno ancora sfruttato praticamente niente…
          La CIna gli ha voltato le spalle….si è astenuta….?? Guardate che pagare le bollette o l’abbonamento a “il verde giardino”, rivista per eco-sognatori, non significa capirne di economia o avere la lungimiranza e la scaltrezza di prospettiva necessarie. Non vi siete accorti che Apple e Samsung erano in guerra in tribunale….e Samsung vendeva ad Apple le memorie GDR5 di cui Apple aveva disperato bisogno per i suoi “aifon” ?? Ma non erano competitor? La Russia che paga i diritti di transito del gas sul suolo Ucraino contro cui stà combattendo? ma non vi suona strano? (tra l’altro con debiti pregressi di quasi 14 miliardi di $ di gas non pagato… eppure non gli hanno chiuso i rubinetti). Avete le evidenze che questa guerra di combatte con manovre fuori dal caritatevole buonsenso ma con logiche che implicano scelte impopolari con fini diversi dal cavalcare verso l’arcobaleno colorato su candidi unicorni. Ragazzi sveglia…. parliamo di placche tettoniche non della sagra de l rutto di voghera…. I Russi li metti alla fame? Ma dove vivete? Da noi i giovani si sono inoculati per andarsi a fare gli shottini altrimenti non sapevano nememno cosa fare del loro tempo se non ridere come imbecilli sul niente e scattare selfie… Vicino a Chernobyl i contadini sono ritornati fregandosene degli avvisi governativi per raccogliere le patate…. E voi vorreste conforntare chi fà la fame da sempre e che può resistere a privazioni assolute perchè da sempre vive così con i nostri pasciuti cittadini o quelli usa che se manca la salsa rosa al MC ti bruciano una città? La Gazprom incassa soldi sulle vite dei giovani ragazzi? Ma ti fai di qualcosa?? La guerra l’ha inziiata Gazprom o wall street? Qua significa parlare con qualcuno che vede quello che vuole e spara boiate psico-idealiste a vanvera tanto per dire qualcosa un tanto al chilo. I più grandi hanno risposto picche? 800 milioni di pluriindebitati con economie al collasso contro 7 miliardi e passa di popoli che si stanno sviluppando a ritmi di due cifre contro il nostro zero virgola l???!! La cina si è astenuta?? Caro… ha mantenuto il piede in 2 staffe….mantenedo il mercato aperto con i super debitori e costruendo accordi di sviluppo ,commercio,difesa con il resto del mondo. Alla Russia hanno offerto la piattaforma Unionpay per bypassare le sanzioni, è nei BRICS,, stanno aggirando la minaccia del blocco dello SWIFT, stanno varando una moneta comune, una cryptomoneta comune, si stanno preparando per evitare quello che succederà quando tenteranno di prendersi Taiwan…. Qui non parliamo più di guerre di conquista, ma di sterminio. Bisogna eliminare quanta più gente possibile per far ripartire il teatrino del debito. Le elitè americane avranno fatto soldi che servono nel loro contesto….ma quando tutti quei soldi non li vorrà nessuno… in mano cosa avrai? Con cosa pagherai quello che ti serve se la tua moneta a chi ti vende la roba non interessa? Pensi che gli arabi t(ra l’altro i sauditi ,alleati sotrici usa, manco gli ahhno risposto quando zio sam ha bussato) seguiranno gli americani… dopo 30 anni di caos che gli hanno combinato?. Gli stanno voltando la schiena tutti…. non sicuramente i servi che non contanto una cippa. Gazprom che fà soldi con la morte dei giovani russi… eppoi ci meravigliamo del governo che abbiamo in italia….

  • Nuccio Viglietti
    Inserito alle 07:46h, 21 Maggio Rispondi

    Un branco di servi di buon padrone amerikano… vecchio cane indebolito ma deciso a no mollare osso planetario… stanno distruggendo lentamente loro economie e loro popoli… un fenomeno di corruzione di una portata mai vista in precedenza. Popoli europei dovrebbero sbranarli ed invece accettano da oltre vent’anni ogni decisione presa da personaggi che li stanno portando letteralmente alla fame…!!…https://ilgattomattoquotidiano.wordpress.com/

  • Tania
    Inserito alle 10:15h, 21 Maggio Rispondi

    Quando si è in guerra non si fanno favori ai nemici, è illogico farlo! Ha ragione STEFANOGRIM, il fatto che la Russia continui a dare il gas ai suoi nemici come può farla vincere? Si potrebbe perfino dire che quelli della Gazprom, di Putin se ne sbattono altamente, prima viene il loro profitto.

    • Stefanogrim
      Inserito alle 12:12h, 21 Maggio Rispondi

      Mi fa piacere che sei d’accordo… Tanti altri invece antepongono i profitti della gazprom alla vita di migliaia di ragazzi russi che forse sarebbero ancora vivi se a livello politico e militare fossero state prese altre decisioni.

  • Tania
    Inserito alle 12:46h, 21 Maggio Rispondi

    Aggiungo però che Putin ha il doppio ruolo di guida di una potenza mondiale, i russi sono oltre 184 milioni di persone, più quelli sparsi nei paesi ex URSS ora Stati indipendenti, ma la razza è quella, se non mettono gli stendardi non li riconosci per la nazione di appartenenza, Putin è il capo di tutti i russi, ma anche deve salvaguardare il potere economico della Federazione Russa! Il sogno USA, o meglio, dei padroni degli USA cioè gli ebrei askenazi, di impossessarsi delle ricchezze di questo enorme Stato. Non voglio prendere le parti di Putin ma sicuramente è stato costretto alla guerra, e questa è una cosa, poi deve salvaguardare l’economia russa ora più che mai separata dal mondo. Se scomparisse l’intero mondo esclusa la Russia, i russi sopravviverebbero tutti, non avrebbero il di più, ma i bisogni veri, autentici, il cibo, avere un rifugio, coprirsi, e anche il loro bel carattere, la loro positività, la loro capacità di stare con gli altri, pur mantenendo i difetti, tutti, del genenere umano, non si accorgerebbero neppure che il resto del mondo è scomparso. Se rimanessero gli USA come unico Stato su un pianeta per il resto sdistrutto, rimarrebbero le caste, le guerre, l’odio, la morte, la miseria a fronte di immense ricchezze di pochi, infelicità, frustrazioni, oblio nelle droghe… Io sono nella parte nemica dei russi, ma non lo sono affatto nei fatti, sono per i russi e sono per Putin che ritengo un uomo eccezionale sotto tutti i punti idi vista. Averne…

    • Giorgio
      Inserito alle 13:14h, 22 Maggio Rispondi

      Totalmente d’accordo !!!!!!!

  • antonio
    Inserito alle 17:42h, 21 Maggio Rispondi

    Zelensky alias Draghelensky

Inserisci un Commento