Dugin sulla causa russa contro gli Usa: “Il sangue dei nostri figli non è acqua, il castigo sarà terribile”

Il Comitato Investigativo Russo ha affermato che i fondi ricevuti attraverso la compagnia gas-petrolifera, ostile, Burisma Holdings, sono stati utilizzati per compiere attacchi terroristici in Russia. Questa compagnia è associata al nome di Hunter Biden, figlio dell’attuale presidente degli Stati Uniti. Le macchinazioni commerciali dei Biden sono diventate uno dei motivi basilari per cui la Casa Bianca è stata così attiva nel fornire armi all’Ucraina, nella speranza che il grande conflitto che, inevitabilmente si svolgerà tra Russia e Ucraina cancellerà tutto.

“Il Comitato Investigativo ha aperto una causa contro la leadership degli Stati Uniti e dei paesi della NATO per la loro partecipazione diretta agli attacchi terroristici contro la Russia. Ritengo che questa sia una decisione molto corretta. Poiché l’America crede riuscirà farla franca, qualunque cosa faccia”.

  • Ha riferito il direttore dell’Istituto Tsargrad, filosofo, personaggio pubblico e politico Alexandr Dugin.

Sono proprio loro ad aver organizzato l’esplosione dei Nord Stream, a fornire armi letali e missili a lungo raggio per attacchi contro i civili, osserva Dugin. Ammazzano i nostri figli. Organizzano attacchi terroristici sul nostro territorio, ci ammazzano. E nonostante tutto la fanno franca.

“Ora sono giunte informazioni che molte strutture americane sono direttamente coinvolte nella guerra contro di noi, fisicamente. Combattono contro di noi, organizzano attacchi terroristici, spiano cittadini russi. Le loro mani sono insanguinate. Ora il Comitato Investigativo, secondo me, sta semplicemente, precisando e fissando questa posizione. Sappiamo che l’America è in guerra con noi. L’America è uno sponsor del regime terroristico di Kiev. Abbiamo dimostrato, e continueremo ancor più dettagliatamente a dimostrare e indagare casi di reale partecipazione degli Stati Uniti al finanziamento sia dei paesi, sia dei servizi segreti dei paesi della NATO, e al finanziamento del terrorismo. Non è dal nulla, a noi è tutto noto”.

  • Evidenzia Dugin.

Naturalmente, secondo la sua opinione, prima o poi avrà luogo un processo mondiale contro questi criminali. Non ce la faranno a farla franca.
“Il sangue non è acqua, il sangue dei nostri figli non è acqua. Il castigo sarà terribile, per tutti coloro che sono complici nell’omicidio dei nostri figli, di noi, della nostra gente innocente, di vittime innocenti, per tutti coloro che favoreggiano il terrorismo. Fatto sta, che un certo numero di personalità pubbliche e politiche, e di persone di diversi livelli, diversi status nello stato, hanno intentato una causa legale collettiva, me compreso, visto che l’America ha compiuto un attacco terroristico contro di me e ha assassinato mia figlia. Ora è stato dimostrato il ruolo dei servizi segreti occidentali e dei loro satrapi ucraini in questi crimini. Ecco, ora in via definitiva verranno svolte le indagini”.

  • Aggiunge il politologo.

Attentato al Crocus City Hall, attribuito ai servizi ucraini /USA (143 vittime)

Dugin ritiene che non sia lontana la dichiarazione sul regime ucraino come terrorista e la presentazione di una causa contro tutte quelle strutture internazionali, quei servizi segreti occidentali che prendono parte a questi crimini disumani e mostruosi. Questo è un procedimento giudiziario molto importante contro la leadership americana. È assolutamente simmetrico, assolutamente giusto. Dobbiamo capire con chi stiamo combattendo.

Fonte: https://24newnews.ru/dugin-o-russkom-dele-protiv-ssha-krov-nashih-detey-ne-voda-vozmezdie-budet-strashnym-2226721.html

Traduzione di Eliseo Bertolasi

15 commenti su “Dugin sulla causa russa contro gli Usa: “Il sangue dei nostri figli non è acqua, il castigo sarà terribile”

  1. Gli abominevoli, maligni e blasfemi Stati Uniti sono alla fine della loro esperienza terrena …………………….. hanno causato molto male dovunque.
    Ma la Storia li continua a mortificare e umiliare, e la punizione è in crescendo …………………………….
    Il secolo americano …….. Ha ha ha ha ha !!!!!!!!!!! Con le sconfitte eterne ………………….. è finito ! Ha ha ha ha ha !!!!!!!
    Il Mondo sarà migliore.

  2. I crimini Usa non si contano. Sul farodiroma c’ è un bellissimo articolo su come la Nato abbia architettato tutto questo, ereditando il progetto d’ espansione ad Est e di controllo dell’ intera Europa direttamente dal terzo Reich. Io conoscevo solo il più famoso Werner Von Braun. Mai ci sono nomi e cognomi di alte cariche della Nato, periodo 1955/1975, tutti ex comandanti delle forze militari naziste nel secondo conflitto mondiale. Ma nel male assoluto ci sono entrati con l’ arma ibrida di destabilizzazione interna dei governi conosciuta come TERRORISMO. Come dice la parola, creare terrore. Hanno snaturato completamente gesti eroici, come il martirio kamikaze, per farne strumenti d’ orrore su inermi ed innocenti. Effetto molto più potente che sterminare dei soldati. Il male deve cessare, il dannato Zio Tom deve andarsene in malora. Parole sante quelle di Dugin.

  3. Io devo capire se i bastardi sono necessariamente stupidi o gli stupidi sono necessariamente bastardi.
    Ma è mai possibile non arrivare a capire la lezione ripetuta nella storia?
    Non capire cosa significhi colpire un russo o addirittura la figlia di un russo.
    Sniffolo e Bidè Junior talmente idioti da minacciare terrore a oltranza mentre stanno sull’orlo del baratro.
    La provocazione è larteypreferita dei nazisti.

  4. È possibile avere dati abbastanza precisi sui terreni agricoli in Ucraina acquistati da multinazionali con sede USA? pensano di poter fare in Europa quello che hanno fatto in America Latina, predazione e dominio garantiti dalla precarietà generata da guerre e terrore.

    1. Da notizie lette quà e là sembra che il sig. Zalensky abbia venduto (SVENDUTO) a 1.000 dollari ettaro qualcosa come 18.000.000 di ettari di fertilissime terre agricole ucraine. E’ anche probabile che sia stato stato conguagliato in armi. Per darti un idea precisa in un kilometro quadrato ci stanno 100 ettari. Ha quindi venduto qualcosa come 180.000 kilometri quadrati!?!? Come dire….un pezzo di Ucraina grande come l ‘Italia dai confini con la Svizzera a Napoli! E prova a dire a chi sono stati venduti? Alle più grandi multinazionali del settore. Si parla di CARGILL, BUNGE, Monsanto et POCHISSIMI altri. Per darti un idea più precisa queste multinazionali sono le stesse che hanno deforestato l’ Amazzonia negli ultimi 30 anni. Ci rendiamo conto per cosa stanno morendo nelle trincee i giovani ucraini e i giovani russi? Ci rendiamo conto delle BALLE che ci racconta “l’ Europa”?

        1. Ciao beh se posso lo dice la parola stessa. Uno nemico che ne invade lo stato sovrano per conquista, ma in questo caso trattasi di retorica. Questo non è un conflitto e’ UNA GUERRA CIVILE. Tra russofobi nazisti ucraini e d’ altra nazionalità, contro russofoni anche russi tutti residenti in Ucraina. L’ intervento difensivo russo, più appropriata quindi come definizione, ha il motivo di difendere la seconda fazione. Non qualsiasi ma russa. Secondo motivo la sicurezza nazionale russa messa a rischio dall’ entrata di Kiev nella Nato. Un altro motivo per cui è sbagliato definirla ‘invasione’ è che la terra ora chiamata ucraina per 700 anni si è chiamata piccola Russia, quindi si riprendono solo ciò che è sempre stato loro. Toltogli con un golpe orchestrato dagl’ americani. Saluti

  5. Quello che dichiara Dugin è la sacrosanta verità, lui in questa guerra tra il male assoluto e il bene ha perso la cosa più preziosa che un uomo possa avere, ammiro il suo coraggio di portare avanti il suo pensiero. Dagli esseri infernali che creano tutto questo dolore in modo cinico e vigliacco, bisogna aspettarsi di tutto, hanno sacrificato senza rimorso oltre 3000 connazionali innocenti nell’ 11/09/2001, per perseguire i loro obiettivi di ulteriore sterminio in giro per il mondo, con la vigliacca e complicità di tutto l’occidente.

  6. Trovo su cia.it esrth day del 2021 l’ammonimento di rischio di earth grabbing anche in Italia con multinazionali che si appropriano delle terre coltivabili e quindi di vasti territori del paese. NUOVE INVASIONI BARBARICHE

  7. C’e’ da aspettarsi che in Europa, in un qualche paese NATO asservito, arrivi un bell’attentato di matrice ISIS affinché gli USA possano dimostrare che non usano il terrorismo per perseguire i loro scopi geopolitici, che non c’entrano nulla con l’attentato al Crocus City di Mosca e che non hanno l’ISIS a libro paga. Ci hanno già avvertiti a riguardo, naturalmente con ampio anticipo in modo che, quando l’attentato arriverà, avremmo ormai allentato le misure di sicurezza pensando di averla scampata e gli USA avranno la coscienza a posto in quanto ci avevano avvertito.

  8. Che, poi, non è neanche il popolo americano in sé il vero colpevole. Il popolo americano (anche se un po’ fesso) è la prima vittima. Di chi? Chi è il vero colpevole di tutto?
    Ma lo sappiamo tutti: l’ Usura talmudica anglo USA, infima minoranza di neanche 10 milioni che tiranneggia 8 miliardi di persone!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM