Due bombardieri americani hanno simulato un attacco sulla regione di Kaliningrad

Pochi giorni fa, bombardieri strategici americani B-1B Lancer dispiegati in una base aerea militare norvegese hanno inscenato una seria provocazione vicino ai confini russi, simulando un attacco sulla regione di Kaliningrad.

Secondo una serie di fonti, l’Aeronautica Militare degli Stati Uniti ha cercato di approfittare dell’effetto sorpresa e, decollando dalla base aerea di Ørland in modalità di volo supersonico, con irruenza si è avvicinata ai confini della regione di Kaliningrad, virando poi bruscamente in avvicinamento, il che, secondo per gli esperti, rappresenta una vera e propria simulazione di un attacco strategico, probabilmente anche con l’uso di armi nucleari.

Tra le altre cose, la comunità Telegram “Zapiski okhotnika”,(“Gli appunti del cacciatore” https://tlgrm.ru/channels/@Radioskaner ndr.) specializzata nel monitoraggio dello spazio aereo, riferisce inoltre del volo di aerei da ricognizione americani vicino ai confini russi settentrionali, che avrebbe potuto rappresentare un tentativo da parte della NATO di distrarre l’esercito russo dal volo dei bombardieri strategici:

“Oggi, due bombardieri B-1B dell’aeronautica statunitense schierati in Norvegia hanno completato una missione di pattugliamento in aree che includono lo spazio aereo internazionale del Mar Baltico e del Mar del Nord. La missione includeva voli congiunti con F-16 danesi, F-16 polacchi e Eurofighter Typhoon schierati dall’Italia e dalla Germania nella “Baltic Air Policing”.

Anche oggi nel Mare di Barents è entrato in azione un aereo da ricognizione Boeing RC-135U dell’aeronautica militare USA (identif. 63-9792) dalla base aerea di Mildenhall (situata in GB ndr.) con il supporto di un aerocisterna Boeing KC-135 Stratotanker (identif. 61-0315)”

Provocazione a ridosso di Kalingrad

Finora, non ci sono commenti ufficiali da parte del Ministero della Difesa russo, tuttavia, a quanto pare, i caccia delle forze aerospaziali russe non sarebbero saliti in volo.

Nota: Secondo la vulgata occidentale la Russia costituirebbe una “minaccia” per la sicurezza dei paesi occidentali. I dati oggettivi relativi alle azioni/provocazioni militari a cadenza quasi quotidiana, da parte delle Forze Armate USA e della NATO, a ridosso dei confini con la Russia, non solo marittimi del Mar Baltico, Mare di Barents, Mar Nero, ma anche terrestri indicano il contrario. Preoccupa seriamente la persistenza e l’aumento progressivo di tali azioni.

Fonte: https://avia.pro/news/dva-amerikanskih-raketonosca-symitirovali-udar-po-kaliningradskoy-oblasti

Traduzione e nota di Eliseo Bertolasi

15 Commenti
  • La soluzione
    Inserito alle 20:23h, 04 Marzo Rispondi

    Giocano ai soldatini i svasato. Dove pensano di andare questi frustrati e paranoici illuminati. Dopo una gragnola di atomiche piangeranno. Mi sembra che Putin abbia detto che non avranno il tempo di pentirsi che bruceranno.

  • Fratello Marcus
    Inserito alle 21:37h, 04 Marzo Rispondi

    Il missile russo Avangard è in grado di aggirare il sistema di difesa antimissile statunitense e colpire in profondità il territorio statunitense 15 minuti dopo il lancio. (27 volte la velocità del suono)…..no non ce l’ avrebbero il tempo.

  • Idea3online
    Inserito alle 22:12h, 04 Marzo Rispondi

    L’Apocalisse non è una dinamica degli USA, ma loro sono passivi quanto la Russia, durante l’Apocalisse gli eventi seguiranno uno schema neutrale, riceveremo colpi tutti, Governanti e Sudditi amanti del caos materiale e morale. L’ordine di Dio RIVELERA’ il bene, e sarà contro tutti gli Ordini, e si vendicherà del male diffuso in tutti i cuori dei mortali.

  • Arditi, a difesa del confine
    Inserito alle 09:49h, 05 Marzo Rispondi

    dal tracciato radar proposto non vedo come gli aerei “si siano avvicinati ai confini di Kalingrad” visto che han tirato dritto per poi virare a sx nei pressi della Lituania…

    Istituto Luce 2021

  • Hannibal7
    Inserito alle 13:22h, 05 Marzo Rispondi

    Gli amici russi sono stati i primi a darci una mano l’anno scorso, durante la pandemia del cazzo, inviando aiuti in Italia…e noi ricambiamo facendo volare i nostri Typhoon a ridosso dei loro confini….che delusione….
    Per ora non ci si deve allarmare più di tanto
    Perché come dice giustamente FRATELLO MARCUS gli Avangard arrivano negli Usa in 15 min…e questo gli ameri-CANI lo sanno
    Bisognerà allarmarsi quando si verrà a sapere che la Casa Bianca con il suo presidente mummia è stata evacuata…quello sarà il segnale
    Saluti né

  • Sarmata
    Inserito alle 15:14h, 05 Marzo Rispondi

    Gli yanquis giocano sulla pelle dei loro servì europei e se ne fregano delle conseguenze….bisogna proprio essere idioti per accettare la loro presenza….

  • Riki
    Inserito alle 15:32h, 05 Marzo Rispondi

    È una lotta tra gli scarafaggi bankieri, nei loro bunker città sotterranee, con 1000 anni di autonomia, che vogliono una guerra nucleare tra superpotenze. E i ratti di fogna lgbtqz del wef, che vogliono un mondo marxista tutti poveri e felici…e vaccinati

    • atlas
      Inserito alle 20:17h, 05 Marzo Rispondi

      gli usa sono distrutti, obsoleti, stanchi, depressi, andati, spremuti; solo perchè i giudei vogliono così. Essi hanno puntato sulla Cina atea e materialista, i gog e magog che sfonderanno la grande muraglia e invaderanno tutto e tutti. E questa fantapandemia lo dimostra: tutti impoveriti tranne i musi gialli, perchè ?

      E tutti possono arricchirsi tranne chi si mette contro gli eletti

      • Eugenio Orso
        Inserito alle 21:49h, 05 Marzo Rispondi

        Tesi interessante, ma con un punto debole.
        La Cina ha mantenuto in vita il partito comunista svuotandolo nel concreto, però, di ogni contenuto ideologico e, quindi, di ogni riferimento al comunismo e al maoismo.
        Perché lo ha fatto e non ha adottato, come purtroppo fece la Federazione Russa, la “democrazia”?
        Credo per mantenere un ferreo controllo, sul suolo, sulle risorse, sull’indiustria e sul popolo.
        Il “capitalismo cinese” nasce alla metà degli anni settanta, ma all’ombra del partito comunista cinese
        Le classi dirigenti cinesi sono comunque autoctone e, se all’inzio, hanno avuto necessità di joint venture con il grande capitale occidentale (sempre, però, mantenendo la maggioranza), ora camminano con le loro gambe, anche nei settori cosiddetti avanzati, e possono permettersi … di snobbare il dollaro!
        Il sistema prediletto dagli eletti non è il governo del partito comunista cinese, ma ancor oggi la democrazia, schermo dietro il quale si nascondo, valendosi di collaborazionisti locali, concedendo elezioni, in certi casi, quando fa loro comodo, affondando presidenti e governanti non troppo “allineati”.

        Cari saluti

        • atlas
          Inserito alle 22:51h, 05 Marzo Rispondi

          concordo. Sul ‘capitalismo di stato’ nulla di nuovo. Ma l’alleanza tacitamente stipulata dal giudeo (grande analista e perspicace dell’animo umano, ciò anche dovuto alla sua superiore intelligenza) è oggi con il cinese come lo fu a suo tempo con l’anglosassone; cioè prima di tutto con popoli che non hanno nulla di razzialmente e palesemente atavico contro di loro: e coi quali possono convergere in barbarie (guidandoli, manovrandoli)

  • Riki
    Inserito alle 15:35h, 05 Marzo Rispondi

    Tutti e due, ratti e scarafaggi, hanno lo stesso obbiettivo, di ridurre la popolazione a 500 miloni

    • Arditi, a difesa del confine
      Inserito alle 18:30h, 05 Marzo Rispondi

      se vuoi ridurre la popolazione parti da Africa, India, Bagladesh ed Indonesia, non dall’Europa che non fa più figli

  • Riki
    Inserito alle 20:49h, 05 Marzo Rispondi

    Tu hai un arma esotica che pochi conoscono: l’hai usata per polverizzare le torri gemelle 20anni fa. Arma a energia diretta, fasci di microonde, o cose del genere. Con i quali posso colpire postazioni militari fisse, siti di lancio missili ovunque in territorio nemico. Cosa farei io per colpirti e distruggerti? Non terrei armi nucleari dove tu puoi va ederle dai satelliti e aerei spia. Le lancerei dai sottomarini..in movimento costante 24 su 24. Pronti per colpirti da tutte le direzioni.
    .

  • Riki
    Inserito alle 21:00h, 05 Marzo Rispondi

    Gli Usa sanno, che attaccando la Russia per distruggerla, verrebbero carbonizzati in pochi minuti, ma gli scrafaggi bankieri premono per il conflitto. Dall’altra parte c’é .b.ill e sua moglie demone m.e.l.inda, che vorrebbero uccidere tutti con i vax…

  • Riki
    Inserito alle 21:20h, 05 Marzo Rispondi

    Psicopatici c’è ne sono a sto mondo: c’é k.l.auss l’ubriacone di davos. Lui vorrebbe un mondo con una classe di oligarchi ricchissimi, e il resto del pianeta tutti poverissimi e felici. – l’opzione migliore sarebbe un mega steroide alla velocità della luce chr mettesse fine al virus umano. Un virus talmente nefasto, che anche i marziani rimangono inorriditi solo a pensarci

Inserisci un Commento