Due aerei russi volano a Cuba con aiuti umanitari

di Anastassia Verbitskaya.

Mosca ha inviato questo sabato i suo più grande aereo cargo a Cuba, un paese colpito da una crisi economica, per fornire aiuti umanitari destinati in particolare a combattere l’epidemia di Covid-19.

Due aerei cargo militari russi An-124 sono decollati per Cuba per fornire aiuti umanitari, ha annunciato sabato il ministero della Difesa russo.
Il carico di 88 tonnellate, inviato su ordine di Vladimir Putin, capo delle forze armate, include prodotti alimentari, dispositivi di protezione individuale e oltre un milione di maschere, ha affermato il ministero nella sua dichiarazione.

L’aereo An-124 Ruslan è il secondo aereo più grande al mondo prodotto in serie e può trasportare fino a 150 tonnellate di carico utile.

La crisi a Cuba
Le autorità cubane hanno identificato il 23 luglio 7.784 casi di contaminazione da Covid-19, secondo la Johns Hopkins University, un nuovo record per questo Paese.

Colpita dalla pandemia e dal rafforzamento dell’embargo americano, l’economia di questo paese è diminuita dell’11% nel 2020. Cuba sta vivendo una rapida crescita dei casi di Covid-19 in diverse province, secondo l’Organizzazione panamericana della sanità. Gli aiuti umanitari destinati a lui rientrano nell’embargo in questione.

Ad esempio, le donazioni di una ONG svizzera all’Avana sono state bloccate perché l’assicuratore dei trasporti ” era legato a interessi americani “, ha detto a Sputnik François-Michel Lambert, membro del Gruppo Libertà e Territori e presidente , del gruppo di amicizia Francia-Cuba.

Cuba, aereo russo con aiuti umanitari

La crisi vissuta dal Paese ha dato luogo, nelle ultime settimane, a manifestazioni antigovernative, in gran parte ispirate da Washington nel classico clichè delle “rivoluzioni colorate” , secondo il deputato.

Cuba ha il non invidiabile record di essere sotto sanzioni e blocco economico da parte degli USA da circa 60 anni. Gli Stati Uniti parlano di libertà e democrazia ma nel frattempo cercano di affamare il popolo cubano.

fonte: https://fr.sputniknews.com

Traduzione e nota: Luciano Lago

3 Commenti
  • Giorgio
    Inserito alle 09:14h, 26 Luglio Rispondi

    Spero che oltre gli aiuti umanitari ci sia anche qualche batteria missilistica ……

    • atlas
      Inserito alle 16:38h, 26 Luglio Rispondi

      è ora. Per la democrazia sono ore contate, non la vuole nessuno. E se nessuno sono quelli che la vogliono saranno sempre dei nessuno. Nessuno da eliminare

  • antonio
    Inserito alle 14:11h, 26 Luglio Rispondi

    USA paese canaglia

Inserisci un Commento