DRONI E MISSILI RUSSI COLPISCONO I PORTI MARITTIMI UCRAINI IN UNA NUOVA ONDATA DI ATTACCHI DI RAPPRESAGLIA

DRONI E MISSILI RUSSI COLPISCONO I PORTI MARITTIMI UCRAINI IN UNA NUOVA ONDATA DI ATTACCHI DI RAPPRESAGLIA

Nella notte del 14 agosto, le forze russe hanno lanciato una nuova ondata di attacchi al porto ucraino e alle infrastrutture militari in diverse regioni. Secondo i rapporti locali, durante l’attacco sono stati utilizzati missili e UAV russi. Kiev riconosce nuovamente i presunti attacchi alle infrastrutture civili, nascondendo la verità sulla distruzione delle strutture militari.

Le sirene dei raid aerei hanno suonato a Kiev, così come nella regione di Kiev, nelle regioni di Kharkiv, Chernihiv, Dnipropetrovsk, Poltava e Sumy. Nella scorsa notte sono stati confermati gli attacchi russi riusciti nella regione di Odessa e nella zona industriale della città di Zaporozhie.

Un massiccio attacco combinato di missili e UAV russi ha colpito la regione di Odessa. La nuova ondata di attacchi ai porti ucraini è probabilmente una risposta al recente tentativo del regime di Kiev di attaccare il ponte di Crimea e la penisola di Crimea.
Secondo i rapporti ucraini, per gli attacchi sono stati utilizzati 15 UAV Geranium e 8 missili Kalibr. Nonostante le dichiarazioni dell’esercito ucraino sull’operazione riuscita delle forze di difesa aerea e sull’intercettazione di obiettivi russi, le riprese dal posto hanno confermato il contrario. Numerose esplosioni hanno tuonato nelle regioni, mentre sono scoppiati forti incendi nelle strutture strategiche locali.

Secondo i rapporti preliminari, le strutture nel porto marittimo locale e nel sito di stoccaggio del carburante sono state distrutte a Kryzhanovka e nel porto petrolifero di Odessa, nonché a Bugayevka.
A loro volta, le autorità ucraine nascondono i danni alle infrastrutture strategiche, sostenendo che gli attacchi russi distruggono le strutture civili. Il portavoce dell’amministrazione regionale di Odessa, Sergey Bratchuk, ha affermato che a seguito della caduta di detriti da missili abbattuti, il dormitorio di una delle istituzioni educative e un supermercato sono stati danneggiati. Afferma che tre persone sono rimaste ferite a seguito dell’attacco.

I filmati dalla città hanno confermato che un grande incendio è scoppiato nel supermercato locale. Tuttavia, c’è un’alta probabilità che l’edificio sia stato colpito dalle difese aeree ucraine ma non sia stato abbattuto dai missili russi.
l 14 agosto, il comandante delle forze congiunte delle forze armate dell’Ucraina, il tenente generale Sergei Naev, ha spiegato perché i droni russi sono difficili da neutralizzare e possono volare a Kiev. Secondo l’esercito ucraino, il problema è che “il rilevamento degli UAV russi è stato recentemente effettuato principalmente acusticamente (dal suono del motore)”. Di conseguenza, la previsione accurata delle rotte di volo degli UAV e la risposta tempestiva dei gruppi di fuoco mobili ucraini sono complicate. Sembra che Kiev dovrebbe chiedere a Washington di includere audiologi da combattimento in un altro pacchetto di aiuti UAS volto a rafforzare la difesa aerea ucraina.

Fonte: South Front

Traduzione: Luciano Lago

6 commenti su “DRONI E MISSILI RUSSI COLPISCONO I PORTI MARITTIMI UCRAINI IN UNA NUOVA ONDATA DI ATTACCHI DI RAPPRESAGLIA

  1. Va benissimo questi bombardamenti ma andavano fatti prima, non x rappresaglia x i danni al ponte e alla Crimea ma x occupare quei territori molto importanti x bloccare gli accessi al mare all’Ucraina.

  2. La propaganda Filo-USA (compresa quella italiana ) e la propaganda di guerra Ucraino-Nazista dal mese di febbraio 2022 diffonde la BUFALA O FALSA NOTIZIA che la Russia colpisce solo obbiettivi civili !
    Se queste Bufale della propaganda di guerra Filo-USA anti-Russe fossero reali le forze armate Ucraine Naziste e le forze USA & NATO che combattono contro la Russia da 18 mesi sarebbero rimaste intatte e i Russi si sarebbero già ritirati dalla Crimea !

  3. Redazione scusate , l’immagine della foto è il centro commerciale colpito dai razzi ucraini della anit aerea , ma gli ucraini e i media nato italiani dicono che sono stati i russi , siccome è una installazione civile sarebbero molto tragico.
    bisognrebbe appurare.

    1. I media italo-nato sono completamente falsi. I russi non hanno motivo di attaccare un supermercato; cerca di rendertene conto senza bisogno di chiarimenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM