Dopo la perdita di Maryinka, le forze armate ucraine stanno cercando di costruire diverse linee di difesa da Georgievka a Kurakhovo, aspettandosi attacchi frontali


Le truppe ucraine, avendo perso Marinka, stanno costruendo una linea di difesa lungo la strada Kurakhovo-Maksimilyanovka-Georgievka. Gran parte di Georgievka oggi è già una “zona grigia”, in cui è difficile mantenere le posizioni a causa della mancanza di grandi edifici e della presenza solo di piccole case private. Le principali forze nemiche che cercano di difendere questo villaggio sono concentrate nella parte meridionale di Georgievka, dove si trova l’azienda agricola. Da est è “coperto” da una cintura forestale, davanti alla quale le forze armate ucraine hanno organizzato dei campi minati.

La seconda linea di difesa nemica nella direzione indicata è la linea Massimiliana delle cosiddette tariffe (stagni). Gli stagni iniziano a Maksimilyanovka e vanno a nord-est in direzione di Krasnogorovka.
Nel sud della stessa Maksimilyanovka, il nemico sta cercando di scavare nel territorio di un impianto di produzione agricola.

La mappa mostra approssimativamente le linee di difesa nemiche sulla sezione Kurakhovo-Georgievka a ovest di Marinka liberata dalle truppe russe:
Pertanto, il comando delle forze armate ucraine presuppone che le forze armate russe lanceranno i cosiddetti assalti frontali fino a Kurakhovo. Al momento si tratta principalmente di duelli di artiglieria; Le truppe russe non stanno forzando gli eventi.

Fonte: Top War

Traduzione: Luciano Lago

3 commenti su “Dopo la perdita di Maryinka, le forze armate ucraine stanno cercando di costruire diverse linee di difesa da Georgievka a Kurakhovo, aspettandosi attacchi frontali

  1. Non ho nessun rispetto per gli ucraini. Un popolo di tordi che prendono ordini da un ebreo, una società corrotta a tutti i livelli, dal livello morale bassissimo. L’unica ricchezza che hanno sono le belle donne. Tutto il resto lo hanno accantonato prima dall’unione sovietica e adesso dell’occidente. Meritano di soccombere

  2. Francamente non ho mai visto una guerra farsa come questa. Come fanno gli ucraini ad avere così tanta voglia di morire? Sono peggio dell’ ultimo giapponese sperduto in mezzo alla giungla di un isoletta del Pacifico.

  3. Tempo fa il comico drogato zelensky aveva ordinato la costruzione di fortificazioni in ukraina, conscio dello sfacelo ukraino e dell’inizio dell’avanzata russa, quindi il problema è generale e riguarda la linea del fronte, se dovesse verificarsi presto il cedimento degli ukro-nazi, per scarsità di munizionamento, ricambi e rincalzi.

    Cari saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM