Dopo aver ospitato il G7, Macron mette in guardia il mondo “Stiamo vivendo la fine dell’egemonia occidentale”


L’orgnizzazione del G7 si rende conto che il potere del club occidentale sta calando
Tyler Durden
Dopo essersi ritirato dal palco dopo la sua conferenza stampa congiunta con il presidente Trump, il presidente francese Emmanuel Macron ha colto l’occasione per attaccare Trump e abbracciare Putin (presumibilmente dopo aver ottenuto il permesso da Angela Merkel).

“Stiamo vivendo la fine dell’egemonia occidentale”, ha detto Macron ai diplomatici martedì, indicando l’ascesa di Pechino e Mosca come segni di un cambiamento sulla scena mondiale.

“L’ordine mondiale viene scosso come mai prima …”

“Viene scosso a causa di errori commessi dall’Occidente in alcune crisi, ma anche dalle scelte fatte dagli Stati Uniti negli ultimi anni – e non solo dall’attuale amministrazione”.
Quindi uno scatto chiaramente mirato a Trump, ma ci chiediamo se Macron si rende conto che la Francia fa parte del “Occidente” che lui descrive come responsabile degli errori?

Macron quindi ha raddoppiato, avvertendo che sarebbe stato un “errore strategico” per le nazioni occidentali non cambiare il loro atteggiamento nei confronti di Mosca .

Come osserva RT , la retorica di Macron verso Mosca si è leggermente attenuata negli ultimi mesi …”Allontanare la Russia dall’Europa è un profondo errore strategico”.

“O noi stiamo spingendo la Russia verso un isolamento, il che aumenta le tensioni, o ad allearsi con altre grandi potenze come la Cina, che non sarebbe nel nostro interesse”, ha detto Macron, chiedendo il “ripensamento” delle relazioni con Mosca.

Altrimenti, l’Europa sarà bloccata da “conflitti congelati” e rimarrà “un teatro per la lotta strategica tra Stati Uniti e Russia”, ha sottolineato.

Queste “scelte” stanno influenzando “i conflitti nel Medio e altrove, rendendo necessario ripensare le strategie militari e diplomatiche “, ha osservato Macron.

Ironia della sorte, i commenti di Macron sull’Occidente sono arrivati ​​dopo che il presidente degli Stati Uniti Trump è stato respinto dalla maggior parte dei media occidentali per aver osato suggerire di invitare Putin a partecipare all’evento G7 del prossimo anno (che Trump ospiterà).

Il che è strano perché i giornalisti hanno affermato che una cena chiave del G7 è stata “rovinata” dall’insistenza di Trump nell’affermare che la Russia sarebbe vitale per le discussioni :

Durante la cena al mare, il presidente francese Emmanuel Macron e il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk si sono opposti alle richieste di Trump. Un presente diplomatico ha detto alla pubblicazione che la serata è stata tesa: “La maggior parte degli altri leader ha insistito sul fatto che si trattava di una famiglia, un club, una comunità di democrazie liberali e per questo motivo hanno detto che non si può permettere al presidente Putin – che non rappresenta questa comunità – il rientro . “

A quanto pare il primo ministro italiano Giuseppe Conte, che ha formalmente annunciato le sue dimissioni all’inizio di questa settimana, è stato l’unico leader del G7 a sostenere la proposta di Trump.
Nota: questo ha permesso al premier Conte di ottenere un messaggio di gradimento dallo stesso presidente Trump.

Fonte: Zero Hedge

Traduzion e: Luciano Lago

9 Commenti

  • Salvatore Penzone
    28 Agosto 2019

    Trump e Macron hanno dato un’accelerazione alla strategia che vuole portare via la Russia dall’alleanza con la Cina. Se Trump e Macron volessero essere minimamente credibili dovrebbero, il primo sciogliere la NATO e proporre un G9 con la partecipazione della Cina, e il secondo
    riconsegnare l’Africa agli africani e collaborare con la Cina al suo sviluppo invece di sfruttarla con il Franco cfa, solo così potrebbero dare consistenza alla dichiarazioni che vorrebbero vedere un occidente non più “egemone” e quindi non più colonialista!

    • atlas
      28 Agosto 2019

      Trump ha dichiarato che gli usa non saranno MAI un paese socialista

      questo vuol dire che non avranno mai pace dalla Russia. Solo sorrisini di circostanza, poi Putin continuerà per la sua strada

      • Silvia
        29 Agosto 2019

        Ma la Russia non e’ un Paese socialista

          • Silvia
            30 Agosto 2019

            I Russi hanno nostalgia di quando l’URSS era piu’ potente della Russia odierna, sono orgogliosi della vittoria nella Guerra Mondiale, Sono molto piu’ nazionalisti che comunisti

        • atlas
          31 Agosto 2019

          appunto. Mai sentito parlare di comunismo NAZIONALE ? O Socialismo NAZIONALE ? O Socialismo PATRIOTTICO ?

          Nulla a che fare col collettivismo marxista (giudaico)

  • Idea3online
    29 Agosto 2019

    Gesù mette in guardia il mondo “Stiamo vivendo la fine dell’egemonia degli umani, a breve il Pianeta sarà avvolto dall’Apocalisse”….uno degli aspetti più allarmanti che siamo vicini all’Era di uno scontro tra il Bene ed il Male, è la manipolazione climatica. Dio ha creato l’Essere Umano in simbiosi con il Clima da Lui concepito, con Atmosfera modello isolante e non elettrificata. Satana e l’Elite elettrificano per creare il Mondo Virtuale dentro il Mondo Reale. Il Mondo Reale di Dio contro il Mondo Virtuale di Satana. Ed avere manipolato il clima è come se l’Elite si voglia sostituire a Dio, ed eccoci alla Fine della pazienza del Creatore, permettendo il tunnel profetico dell’Apocalisse che probabilmente durerà diversi decenni.

  • Silvia
    29 Agosto 2019

    Ci e’ arrivato anche lui

  • VUK
    29 Agosto 2019

    Se Dio ha creato l’essere dal nulla vuol dire che il nulla non esiste visto che c’è Dio. Ma allora se il nulla non esiste vuol dire che tutto già c’è. Ma allora che bisogno c’è di creare qualcosa che già c’è ?

Inserisci un Commento

*

code