Donetsk: gli Stati Uniti sostengono i terroristi in Ucraina come hanno fatto in Siria

Gli Stati Uniti ripetono il copione e le stesse tattiche utilizzate contro la Siria vengono riprese in Ucraina inviando armi, terroristi e mercenari per indebolire e destabilizzare la Russia, afferma Denis Pushilin.

Nelle dichiarazioni esclusive offerte questo venerdì al corrispondente dell’agenzia di stampa ufficiale siriana, SANA, a Mosca, il presidente ad interim della Repubblica popolare di Donetsk, Denis Pushilin, ha tracciato parallelismi nel sostegno degli Stati Uniti a terroristi e mercenari in Ucraina, così come avvenuto in Siria.

Pushilin ha sottolineato che gli Stati Uniti hanno fornito tutti gli aiuti disponibili ai mercenari in Ucraina per indebolire la Russia applicando lo stesso schema stabilito in Siria.

Quanto sta accadendo in Ucraina è simile a quanto accaduto in Siria, dove i servizi di sicurezza occidentali, guidati dagli USA, stavano lavorando attivamente per inviare terroristi e mercenari, finanziandoli e armandoli, per abbattere il legittimo governo siriano, e questo è cosa sta succedendo ora contro la Russia in Ucraina “, ha dettagliato.

Mercenari in Ucraina (sopra)

Mercenari in Siria (sotto)

Pushilin ha testimoniato che la percezione delle persone nel Donbass nei confronti delle pratiche statunitensi in Ucraina è molto negativa, e gli Stati Uniti sono considerati complici diretti dei crimini commessi dal regime ucraino, guidato da Volodimir Zelensky.
L’esercito russo continua a infliggere vittime a mercenari stranieri come parte della sua operazione militare in Ucraina e ha avvertito che se vengono catturati, non saranno trattati come prigionieri di guerra. Mosca ha consigliato di “pensarci sette volte” prima di recarsi sul suolo ucraino per unirsi alla lotta di Kiev contro le forze russe .

Gli Stati Uniti affermano che la loro presenza permanente in Siria è volta a combattere il gruppo terroristico Daesh. Questo, mentre il governo siriano, guidato da Bashar al-Asad, sostiene che Washington ha sostenuto il gruppo terroristico per prolungare la sua occupazione della Siria e il saccheggio delle risorse naturali siriane .

Fonte: Sana Agency

Traduzione: Luciano Lago

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by madidus