Donbass. Le unità di carri armati della LNR posizionati in primo piano


I carri armati della LNR (Repubblica di Lugansk) sono stati avanzati per combattere le posizioni dell’esercito Ucraino. Lo ha riferito il 26 maggio il comando della polizia popolare della LPR.

Si noti che le unità di carri armati sono state ritirate in aree di concentrazione nelle quali la loro posizione non contraddice con gli accordi di Minsk. Le unità, se necessario, possono avanzare rapidamente verso la linea di contatto. Vedi Video :

https://vk.com/video-70204174_456265392

Ricordiamo che il Capo della LPR, Leonid Pasechnik, ha firmato un decreto per portare le unità della Repubblica ai massimi livelli di prontezza al combattimento. La decisione corrispondente è stata causata dall’aumento dei bombardamenti sul territorio della LPR da parte delle forze ucraine dell’EFU.

I bombardamenti di artiglieria delle forze ucraine hanno causato vittime e feriti fra la popolazione civile, oltre ad aver danneggiato abitazioni civili ed infrastrutture della Repubblica di Lugansk.

Traduzione: Sergei Leonov

2 Commenti

  • Teoclimeno
    26 Maggio 2020

    I motori si stanno scaldando, segno che la pazienza ha un limite.

  • eusebio
    26 Maggio 2020

    Era ora, Mosca sta concedendo la cittadinanza russa in massa agli abitanti del Donbass, li stanno ammazzando come se niente fosse, i carri armati dell’esercito russo devono liberare tutta l’Ucraina orientale e meridionale russofone, al massimo al governo di Kiev possono restare lle zone della capitale e di Lvov.

Inserisci un Commento

*

code