Dmitry Medvedev: Gli americani sono completamente pazzi


A proposito del drone americano

Brevi conclusioni: non esiste una convenzione internazionale in materia. La Convenzione di Chicago del 1944 e altri documenti internazionali non regolano queste questioni. A proposito, lascia che ti ricordi che gli americani hanno distrutto il Trattato sui Cieli Aperti, che dava il diritto alle ispezioni militari.
La legislazione nazionale si sta solo formando.
Ma il codice aereo usa i termini “zone proibite” e “zone riservate”.

Quindi, ai sensi dell’art. 15 VC istituisce zone vietate, zone pericolose (aree di poligono, operazioni di brillamento, ecc.), zone di restrizione al volo degli aeromobili e altri elementi della struttura dello spazio aereo istituiti per lo svolgimento di attività nello spazio aereo.
Questo è deciso dal governo nazionale. Anche i droni devono seguire queste regole. Soprattutto durante il periodo delle ostilità, come noto a tutti gli utenti dello spazio aereo. Inoltre, a volte è difficile fissare il momento dell’ingresso di un aereo o un UAV nel mare territoriale.

E questo fa parte del nostro territorio al quale si estende la nostra sovranità.

In generale, parlando in modo semplice, gli americani sono completamente fuori di testa. E fare cerimonie con loro è sbagliato. Sebbene siano necessari contatti militari, ovviamente. Soprattutto sullo sfondo delle dichiarazioni di bastardi americani come il senatore Graham secondo cui è necessario abbattere gli aerei russi. A proposito, gli incidenti aerei a volte accadono a queste persone.

Dmitry Medvedev

Fonte: Agenzie

Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM