Differenza tra Regimi Autocratici e Democrazie Liberali

di Caitlin Johnstone

Nei regimi totalitari si fanno massacri e guerre. Nelle democrazie libere si fanno “interventi umanitari”.

Nei regimi totalitari usano la tortura. Nelle democrazie libere usano “tecniche di interrogatorio avanzate”.

Detenuti torturati a Guantanamo
Carcere USA a Guantanamo

Nei regimi totalitari finanziano gruppi terroristici per creare instabilità. Nelle democrazie libere finanziano gruppi terroristici per creare stabilità.
Nei regimi totalitari i dittatori malvagi bombardano il loro stesso popolo. Nelle democrazie libere gli USA e la NATO lo fanno per loro.
Nei regimi totalitari un partito unico sostiene e fa rispettare lo status quo. Nelle democrazie libere, due partiti sostengono e impongono lo status quo.

Nei regimi totalitari il governo controlla la stampa e determina a quali informazioni il pubblico può accedere. Nelle democrazie libere sono i miliardari (Facebook, Twitter, Google, ecc..) a farlo.

Nei regimi totalitari conducono repressioni brutalmente violente sui manifestanti per reprimere il dissenso. Nelle democrazie libere fanno anche questo, ma poi si inginocchiano indossando l’abito di cerimonia.

Nei regimi totalitari sai esattamente chi ti governa. Nelle democrazie libere i veri governanti si nascondono dietro falsi governi fantoccio.

Nei regimi totalitari tutte le elezioni che hanno sono truccate e gli sfidanti sono scelti dai governanti autoritari. Nelle democrazie libere i governanti manipolano le elezioni e scelgono personalmente i candidati, e lo fanno anche interferendo in altri paesi.

Nei regimi totalitari imprigionano i giornalisti per aver rivelato verità scomode sui potenti. Nelle democrazie libere imprigionano i giornalisti per aver rivelato verità scomode sui potenti (vedi Julian Assange), e tutti gli altri giornalisti saltano sui social media per dire che se lo meritava.

Julian Assange incarcerato a Londra

Nei regimi totalitari non lasciano parlare i dissidenti politici. Nelle democrazie libere si limitano a rifiutare ai dissidenti qualsiasi piattaforma mediatica influente e utilizzano algoritmi per impedire che le idee rivoluzionarie vengano ascoltate da un numero significativo di persone.

Nei regimi totalitari circondano il pianeta con basi militari, intraprendono guerre senza fine che uccidono milioni di persone e lavorano per distruggere qualsiasi nazione che disobbedisca al loro governo. Ops, scusa, in realtà sono le democrazie liberali che fanno questo.

Nei regimi totalitari il discorso politico è fortemente regolato dal governo. Nelle democrazie liberali il discorso politico è pesantemente regolato dal governo attraverso la Silicon Valley e il potere mediatico nelle mani dei grandi gruppi.

Nei regimi totalitari i cittadini sono mantenuti impoveriti mentre i governanti vivono generosamente con più di quanto potrebbero mai spendere. Nelle democrazie libere i cittadini sono mantenuti impoveriti mentre i governanti vivono generosamente con più di quanto potrebbero mai spendere.

Nei regimi totalitari c’è penuria di generi di consumo. Nelle democrazie libere c’è una mancanza artificiale creata dalla speculazione.

Nei regimi totalitari l’agenzia di spionaggio del governo dice ai media quali storie pubblicare e i media le pubblicano senza fare domande. Nelle democrazie libere l’agenzia di spionaggio del governo dice “Amico, ho uno scoop per te!” e i mezzi di informazione lo pubblicano senza alcun dubbio.

Nei regimi totalitari bande di teppisti armati (paramilitari) pattugliano le strade per imporre l’obbedienza all’autorità. Nelle democrazie libere bande di teppisti, infiltrati ed armati pattugliano le strade per imporre l’obbedienza all’autorità e Hollywood gira film su quanto siano eroici.

Nei regimi totalitari agli studenti viene insegnato ad adorare senza pensare un’immagine del malvagio dittatore. Nelle democrazie libere agli studenti viene insegnato ad adorare la bandiera senza pensare a quello che c’è dietro.

Nei regimi totalitari agli studenti viene insegnato a non mettere mai in discussione l’autorità. Nelle democrazie libere si insegna agli studenti a non interrogare mai (con domande scomode) i giornalisti dell’apparato mediatico.

Nei regimi totalitari commettono azioni malvagie con cui le libere democrazie non potrebbero mai farla franca. Nelle democrazie libere dispongono di regimi totalitari o di servizi di intelligence mascherati che commettono quelle cattive azioni per loro conto.

Paramailitari in Colombia utilizzati dal governo Duque (democrazia liberale vassallo USA) per la repressione dei contadini e sindacalisti che si oppongono alle riforme agrarie a favore delle multinazionali USA

Nei regimi totalitari le persone sono mantenute troppo brutalizzate e intimidite per insorgere contro i loro governanti. Nelle democrazie libere le persone sono troppo manipolate, sottoposte a propaganda e subiscono il lavaggio del cervello per non avere la volontà di insorgere contro i loro governanti.

Nei regimi totalitari i potenti determinano ciò che accade indipendentemente dal desiderio del popolo. Nelle democrazie libere i potenti determinano quello che le persone desidereranno che accada.

Nei regimi totalitari tutti sono schiavi dei potenti. Nelle democrazie libere tutti sono schiavi del Potere.

Nei regimi totalitari sei costretto ad obbedire. Nelle democrazie libere sei addestrato a pensare che la tua obbedienza sia stata una tua idea “spontanea”.

Nei regimi totalitari non sei libero, e lo sai. Nelle democrazie libere non sei libero ma non ne sei consapevole.

. https://caitlinjohnstone.com

Traduzione: Luciano Lago

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM