Dietro l’attacco terroristico a Belgorod ci sono la Gran Bretagna e gli Stati Uniti, ha detto MARIA Zakharova

Zakharova: Dietro l’attacco terroristico a Belgorod ci sono la Gran Bretagna e gli Stati Uniti che incitano Kiev
MOSCA, 30 dicembre – RIA Novosti. Dietro il bombardamento di Belgorod da parte delle forze armate ucraine, che è costato la vita a 14 persone, ci sono la Gran Bretagna e gli Stati Uniti, ha detto a RIA Novosti la portavoce del ministero degli Esteri Maria Zakharova.

Responsabile dell’attacco terroristico è la Gran Bretagna che, in coordinamento con gli Stati Uniti, incita il regime di Kiev ad azioni terroristiche, rendendosi conto che la controffensiva delle forze armate ucraine è fallita”, ha detto.
Come ha osservato Zakharova, Kiev ha recentemente ammesso che è stata Londra a proibirle di negoziare con Mosca , scommettendo sulla “vittoria sul campo di battaglia”. Tuttavia, a causa della terribile situazione delle forze armate ucraine “sul terreno” e in assenza di qualsiasi possibilità di correggere la situazione, la Gran Bretagna è passata alla tattica di organizzare attacchi terroristici contro i civili.

Maria Zakharova

Secondo il rappresentante ufficiale del Ministero degli Affari Esteri, di questo crimine sono responsabili anche i paesi dell’Unione europea , che continuano a fornire all’Ucraina armi, comprese le munizioni a grappolo. Lei ha anche aggiunto che l’attacco terroristico a Belgorod sarà oggetto di un procedimento presso il Consiglio di Sicurezza dell’ONU .
A sua volta, il vice rappresentante permanente russo presso l’organizzazione Dmitry Polyansky ha detto che Mosca ha chiesto una riunione del Consiglio di Sicurezza alle 23:00, ora di Mosca.

“Hanno chiesto anche la presenza del rappresentante permanente della Repubblica Ceca – fornisca spiegazioni per l’approvvigionamento di munizioni del suo paese, che uccide i civili”, ha detto.
Stamattina il governatore della regione di Belgorod, Vyacheslav Gladkov , ha riferito che l’esercito ucraino ha sparato nel centro di Belgorod. Secondo il Ministero delle Situazioni di Emergenza e il Ministero della Difesa, 12 adulti e due bambini sono stati uccisi e altre 108 persone sono rimaste ferite. Il comitato investigativo ha aperto un procedimento penale ai sensi degli articoli “Tentato omicidio”, “Omicidio”, “Distruzione deliberata o danneggiamento della proprietà”.
A sua volta, l’addetto stampa del presidente russo Dmitry Peskov ha detto che, su istruzioni di Vladimir Putin, una squadra del Ministero della Salute guidata dal ministro Mikhail Murashko è volata a Belgorod . Inoltre, un gruppo del Ministero delle situazioni di emergenza è stato inviato lì per fornire assistenza ai feriti.

Il Ministero della Difesa ha successivamente chiarito che le forze armate ucraine hanno tentato di attaccare Belgorod utilizzando missili Vilkha con una parte di cassetta proibita e proiettili del Vampire ceco MLRS. I sistemi di difesa aerea hanno intercettato la maggior parte degli obiettivi. Tuttavia, diversi razzi e parti di cluster dei missili Vilkha abbattuti hanno colpito la città.
l Ministero ha sottolineato che in caso di un colpo diretto dei missili Vilkha con munizioni a grappolo, le conseguenze sarebbero molto più gravi. Hanno notato che le forze armate ucraine hanno effettuato bombardamenti nel tentativo di distogliere l’attenzione dalle sconfitte al fronte e provocare le truppe russe ad azioni simili. Il dipartimento ha aggiunto che questo colpo non rimarrà impunito.
Dall’11 aprile 2022 in tutta la regione di Belgorod è stato stabilito un livello elevato (giallo) di pericolo terroristico. Ciò si è reso necessario a causa dell’aggravarsi della situazione al confine russo-ucraino e della crescente attività dell’esercito nemico nelle zone di confine.

Fonte: Ria Novosti.ru

Traduzione: Sergei Leonov

11 commenti su “Dietro l’attacco terroristico a Belgorod ci sono la Gran Bretagna e gli Stati Uniti, ha detto MARIA Zakharova

  1. Probabilmente i russi si concentreranno sul fronte e se vendetta ci sarà, useranno anche loro bombe a grappolo, assieme alle ottime FAB 500 e 1500 guidattae, dando il via a una salutare mattanza degli ukro-nazi, un nuovo tritacarne in particolare, spero, di reparti nazi addestrati.

    Cari saluti

  2. Penso che per l’ucraina arriverà uno dei momenti più brutti .. visto gli attacchi israeliani e gli standard utilizzati … la Russia alzerà l’’asticella copiando lo stesso standard di distruzione che gli israeliani utilizzano su Gaza

  3. Se la Russia volesse restituire pan per focaccia agli USA e alla GB basta che fornisca aiuto logistico , armi e soldi a qualche Palestinese o Arabo incazzato nero perché gli hanno ucciso qualche parente o famigliare ! Afghani-Siriani-Libanesi -Iraniani Palestinesi -Iracheni-Yememiti sono rimasti vittime di crimini di guerra fatti dai paesi USA & NATO ed Israele !
    Milioni di civili sono morte per mano USA & NATO ISRAELIANA negli ultimi 40 anni perciò è impossibile che la Russia non riesca a trovare qualcuno che si voglia vendicare !

  4. La Russia aveva lanciato un colossale attacco missilistico e con droni contro obiettivi militari ukro-NATO tipo accantonamenti e centri di produzione di missili dopo l’affondamento della nave nel porto di Feodosja in Crimea, in uno di questi centri hanno eliminato, a Lvov, pure molto personale NATO. inclusi molti mercenari, ce ne sono sempre più per compensare l’età sempre più elevata dei soldati ucraini, vicino Adveedka ne hanno eliminata un’intera squadra, anche donne, come una ragazza inglese di origine polacca.
    Probabilmente l’attacco a Belgorod è stato più una vendetta NATO che ucraina, ormai Zelensky è solo un cocainomane che non riesce più nemmeno a recitare, infatti i russi si sono tolti i guanti e hanno colpito diversi alberghi e altri punti di ritrovo dove sapevano che c’era personale NATO.
    Del resto in questa che è sempre più una guerra della comunità ebraica mondiale contro la Russia, principale alleata di Iran e Siria, dispiace dirlo ma la Cina continua a vendere all’entità sionista componenti tecnologiche per assemblare molte delle sue armi le quali passano per i paesi del Golfo, infatti l’Asse della Resistenza dovrebbe destabilizzare il picco Regno i Giordania dato che molto del traffico commerciale che dall’Asia arriva nella Palestina occupata passa da lì,
    i guanti sono stati tolti da tempo, finora c’era stata una certa cura di non oltrepassare un certo limite, ma di fronte al degrado della situazione del regime quisling dei sionisti di Kiev, ormai senza soldati, armi e fondi, la disperazione dei suoi gestori, i quali temono di ritrovarsi uno stato russofono di quasi 200 milioni di persone sui Carpazi, con amici al governo a Belgrado e Budapest, refrattari agli ordini del sionismo mondiale, è palese, come dimostra l’ennesima rivoluzione colorata tentata con quattro gatti a Belgrado, portata avanti con il solito autistico, in quanto giudaico, copione.

  5. Spero che questo fatto non rientri in un disegno diabolico per creare un false flag: la Russia viene attaccata in modo brutale, i nazisti fanno esplodere un ordigno nucleare in ucraina e accusano la Russia di averlo fatto per rappresaglia. Sarebbero capaci di farlo i satanisti anglosionisti e i loro servi europei

  6. Concordo con tutti i lettori e commentatori , trattasi di manovre nato terroristiche con mano della solita schutz staffen semitico – ucraina come risposta al precedente distruzione russa di un centro operativo nato camuffato…la Russia deve agire subito in medio oriente armano la resistenza contro i nazionalisti suprematisti ariani semitici , ok che hamas ha una ideologia molto discutibile …allora copiasse quello che fa israhell ai poveri 20k sterminati -fonti Times e Post –

  7. La guerra è guerra e la Russia continua a cincischiare e rispondere in modo tenue alle pro vocazioni usi Almenno il pugno di ferro come fanno gli Israeliani e vedrà che otterrà risultati impensabili.

  8. Agli anglo americani piace giocare sporco … e a proposito … spero proprio che l’allagamento dell’EUROTUNNEL non sia stato casuale !
    Forza RUSSIA !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by madidus