"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

Diario di un golpe: il presidente della Giunta catalana dichiara il proprio diritto alla secessione

Ultimi sviluppi della crisi in Spagna: La Cataluña non considera valida la Indipendenza proclamata e sospesa da Puigdemont.

Il presidente della giunta catalana, Carles Puigdemont, ha pronunciato questa sera il fatidico e molto atteso discorso e, dopo la rievocazione delle sue consuete argomentazioni circa la validità del referendum effettuato il 1° di Ottobre, ha sostanzialmente dichiarato che la Cataluña si è conquistata il diritto di proclamarsi indipendente.

Puigdemont ha stigmatizzato la repressione avvenuta per mano della Guardia Civil e il tentativo di soffocare lo svolgimento del referendum utilizzando, a suo avviso, metodi violenti. Nonostante questo il leader catalano ha sostenuto che loro (la giunta catalana) non hanno nulla contro gli spagnoli e nessuna acredine verso la Spagna (visto che i catalani già non si sentono spagnoli).

Puigdemont ha ribadito la sua fede nella democrazia, nella non violenza e nel diritto di autodeterminazione del popolo catalano, dichiarandosi disposto a dialogare con tutti, a condizione che venga riconosciuto il diritto della Cataluña a proclamarsi come Repubbblica indipendente. Puigdemont ha dichiarato di non considerare se stesso e la sua giunta come delinquenti o pazzi o golpisti ma soltanto gente normale che chiede di votare e che si trova disponibile al dialogo.

Dietro le dichiarazioni del catalano si intravedono vari contrasti interni alla giunta tra l’ala più radicale e quella disponibile a formule di compromesso e questo spiega il caos ed il ritardo che ha preceduto il discorso di Puigdemont.
Lo stesso Puigdemont ha proposto al Parlamento catalano di sospendere la dichiarazione di indipendenza in modo che nelle prossime settimane si possa arrivare ad una “soluzione concordata”, un tavolo negoziale ha affermato il presidente catalano.

Le reazioni del Governo di Madrid sono già arrivate (anche se non ufficialmente) e sono tutte negative
La Moncloa (governo di Madrid) considera come dichiarata di fatto l’indipendenza della Cataluña nonostante l’annuncio da parte di Puigdemont della sospensione temporanea dei suoi effetti e si preannuncia una possibile reazione a breve scadenza.

Secessionisti catalani

I principali analisti giudicano quella della sospensione temporanea, dichiarata da Puigdemont, una trappola tesa al governo di Madrid da parte di un presidente di giunta che proclama prima l’indipendenza e poi la sospende in attesa di chissà quali negoziati che dovrebbero comportare implicitamente il riconoscimento della indipendenza catalana come un dato di fatto.

Si sottolinea la posizione di distacco e di odio che Puigdemont ha dimostrato nei confronti della Spagna, come se fosse questo uno stato estero ed ostile alla sua “predenominata Repubblica di Catalogna”.
Le stesse fonti affermano che non è possibile accettare la validità di una legge di referendum che a suo tempo approvò il Parlamento ma che era stata sospesa dalla Corte Costituzionale. Non si può dare per valido un referendum considerato fraudolento ed illegale.
Si preannuncia una riunione straordinaria del Consiglio dei Ministri a Madrid e in questa saranno preannunciati i provvedimenti che il Governo vorrà prendere.

Fonti: La Gaceta   El Periodico

Traduzione e sintesi: Luciano Lago

*

code

  1. animaligebbia 2 settimane fa

    Nel palazzo dove abito stiamo preparando un referendum per l’uscita del terzo piano dal sistema condominiale,non abbiamo piu’ voglia di pagare le rate condominiali e non vogliamo piu’ avere a che fare con quelli del primo che parcheggiano i motorini ovunque e quelli del quarto che stendono i panni sopra le nostre teste,che dite abbiamo qualche speranza?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. lister 2 settimane fa

      Però, confessa, voi del terzo piano siete i più ricchi e non volete avere a che fare con quegli altri miserabili…

      😀 😀 😀

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. PieroValleregia 2 settimane fa

      @Animaligebbia: Giorgio mi autorizza a darle la sua mail: sultano96@alice.it e la invita a contattarlo
      un saluto
      Piero e famiglia

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. animaligebbia 2 settimane fa

        Ebbene si ;l’ascensore passa da noi e siamo decisi a riscuotere un pedaggio,lo stesso dicasi per le scale,la nostra sara’ un’economia basata sui dazi e vogliamo affamare quelli dell’attico che ci hanno sempre guardato dall’alto in basso,abbiamo il coltello dalla parte del manico e fanculo i deboli e i poveri,d’altronde non e’ questo che ci hanno insegnato?Pietro grazie della “mediazione”,provero’, am non uso mai la mail,sono un troglodita informatico,non ho feisbuk ne’ tuitter,e provero’,non voglio sembrare scortese.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. PieroValleregia 2 settimane fa

    … ma che vadano a produrre letame, tutti quanti …
    saluti
    Piero e famiglia

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Citodacal 2 settimane fa

      Nel senso di autocompostarsi direttamente in sostanza organica ricca di acidi umici e fulvici… (com’è del resto destino d’ogni materia vivente).

      Rispondi Mi piace Non mi piace