Denunciano il piano USA contro il Venezuela

Caracas,  (Prensa Latina) Il capo del gruppo del Gran Polo Patriottico (GPP) nell’Assemblea Nazionale, Hector Rodriguez, ha dichiarato oggi che il governo statunitense è determinato a mantenere soggiogato Venezuela, per interesse a prendere il controllo delle sue riserve petrolifere.
In un atto pubblico tenutosi  con membri del Partito Socialista Unito del Venezuela (PSUV), Rodriguez ha messo in allerta sulle pretese di Washington nella regione, dopo il golpe parlamentare in Brasile contro la presidentessa Dilma Rousseff.

Documenti declassificati da WikiLeaks dimostrano che il governo statunitense ha. patrocinato  il golpe di Stato in Honduras, contro Manuel Zelaya, nel 2009; ed in Paraguay, contro Fernando Lugo, nel 2012, ha aggiunto.

Le relazioni  informative dimostrano che  gli USA hanno promosso. anche attacchi contro Cristina Fernandez, in Argentina; Evo Morales, in Bolivia; Rafael Correa, in Ecuador, ed in Venezuela, prima contro Hugo Chavez e dopo contro Nicolas Maduro.

“Quando l’impero vede la sua mappa geopolitica, avrà’ sempre di mira la maggiore riserva petrolifera, di acqua, di diamanti, di oro, di terra fertile e di un popolo che combatte, e che, inoltre, agirà in conseguenza se loro sono decisi a riprendere  possesso del. loro cortile posteriore. Chi può avere oggi dubbio di tutto  questo?”, ha concluso.

La strategia di  Washinton in Latino America è’ ormai chiara: sobillare ed attaccare i governi del continente che non si sono  sottomessi al dominio egemonico dell’impero USA.

Fonte: Prensa Latina

 

2 Commenti

  • Rossi Marcello
    23 maggio 2016

    Dovreste andare a Caracas a contro-manifestare, ma portatevi i panini.
    Da quando “controinformazione” è sinonimo di balle spaziali?

Inserisci un Commento

*

code