Daily Telegraph: L’Occidente non può combattere la Russia e la Cina se agiscono insieme

Secondo l’editorialista del Daily Telegraph, la Russia vorrebbe annettere il Donbass e la Cina vorrebbe stabilire il controllo su Taiwan. E se coordinano tra loro queste azioni, l’Occidente non saprà cosa rispondere, la sua solidarietà verrà spezzata e non potrà reagire.
Dopo due settimane di crescenti tensioni sulla questione ucraina, la Russia ha annunciato che stava completando le manovre e ritirando le truppe. Considerando che allo stesso tempo Washington ha cambiato la sua decisione di inviare due navi da guerra nel Mar Nero, gli analisti si chiedono quale delle due potenze abbia deciso di andare per prima per ridurre le tensioni. Tuttavia, come scrive il giornalista Mark Elmond nel suo articolo per il Daily Telegraph, invece di farsi coinvolgere in una nuova competizione con la Russia e scoprire “chi ha battuto le palpebre per primo”, è meglio pensare a chi, al contrario, “sbatterà per ultimo”. . “

Nelle relazioni tra Russia e Stati Uniti non è scomparsa una sola ragione del conflitto. Ma allo stesso tempo, inoltre, è apparsa la Cina: se le relazioni degli Stati con questa si deteriorano, la Russia, al contrario, ha visto questa come un’opportunità per rafforzare le sue posizioni strategiche. Mezzo secolo fa, Washington ha giocato la carta cinese per isolare la Russia, ora Russia e Cina contano sulla loro cooperazione per contrastare l’America.

Secondo l’autore dell’articolo, offrendo alla Cina terre strategiche piene di risorse naturali, la Russia può rafforzare la sua posizione di fronte all’Europa. Il riorientamento delle esportazioni di petrolio e gas verso la Cina fornisce alla Russia un profitto che non può essere influenzato dalle sanzioni statunitensi. A sua volta, questo dà protezione alla Cina in caso di stesse sanzioni dovute a problemi a Taiwan o con gli uiguri.

Esercitazioni congiunte Cina Russia

Come osserva l’osservatore, Putin ha colto due volte di sorpresa l’Occidente: quando ha annesso la Crimea e quando è intervenuto in Siria. Allo stesso tempo, ritiene che, data l’opportunità, la Russia possa “annettere” il Donbass. Un tale momento di crisi può essere, ad esempio, l’azione attiva della Cina contro Taiwan. In questo caso, l’Occidente inizierà a dividere tra due crisi e non affronterà nessuna delle due.

Con l’Occidente che ora dà la priorità all’assistenza sanitaria come priorità di politica estera, potrebbero esserci tempi più difficili. Mentre il Regno Unito e gli Stati Uniti mostrano buoni tassi di vaccinazione, alcune delle loro controparti NATO sono in quarantena. Alcuni paesi europei stanno esaminando il vaccino russo. La combinazione di questo fattore con le difficoltà economiche dell’Europa dà al Cremlino la speranza che la NATO non sarà in grado di agire come un fronte unito se scoppia una crisi. E questo è testimoniato, in particolare, dalla scarsa solidarietà degli europei con la Repubblica Ceca nell’attuale situazione con l’espulsione dei diplomatici.

Premiers di Russia e Cina

Tutte queste crisi pongono sfide all’amministrazione Biden. L’attuale presidente americano sembra spesso parafrasare Theodore Roosevelt, osserva l’autore dell’articolo, che richiama l’attenzione sulla sua retorica aspra ma sulla mancanza di azione. Secondo lui, ha ragione nel cercare di evitare il conflitto con le potenze nucleari, ma se la Russia o la Cina è autorizzata a determinare in modo indipendente dove si trovano le “linee rosse”, allora possono violare i confini di ciò che non è permesso dall’Occidente, perché pensano che Biden stia bluffando.

Per quanto riguarda l’Ucraina e Taiwan, è difficile mettere in relazione le parole con le intenzioni di Washington. E Russia e Cina, che l’autore dell’articolo definisce non così forti, ma sobri oppositori, stanno cercando modi per rafforzare le loro posizioni. Secondo l’editorialista del Daily Telegraph, se si coordinano e attaccano allo stesso tempo, la solidarietà dei paesi occidentali e il loro controllo sugli eventi mondiali potrebbero essere a zero.

Fonte: Daily Telegraph

Traduzione: Luciano Lago

11 Commenti
  • atlas
    Inserito alle 22:53h, 25 Aprile Rispondi

    il fatto è che la Cina non sta contro ” l’occidente “, anzi

    • rossi
      Inserito alle 10:43h, 26 Aprile Rispondi

      su questo frangente sei un po’ confuso, la Cina sembra aver abbracciato in tutto e per tutto il modello di sviluppo occidentale, ma lo ha fatto senza rinnegare il suo passato millenario e nell’ottica di usare le stesse armi occidentali per avere la meglio sull’occidente stesso. Il mondo ormai è piccolo e le interconnessioni tra i vari attori sono molto profonde. Tutto ciò che è fisicamente possibile potrebbe realizzarsi ma reputo fantascienza una Cina che abbracci il nuovo ordine mondiale, una volta sconfitto satana la Cina si trasformerà più di quanto si possa immaginare, riscoprendo antiche vie di sviluppo aliene all’occidente.

    • Eugenio Orso
      Inserito alle 10:51h, 26 Aprile Rispondi

      La posizione della Cina oggi è meno ambigua rispetto al passato, a prescindere dalla contraddizione fra globalizzazione e strutture politiche ancora “comuniste”.
      Comunque sia, per necessità e per contrastare l’aggressività usa, ha scelto il campo russo e ha ,più o meno, gli stessi alleati della Russia, si veda il caso eclantante dell’Iran e la partecipazione alla difesa del Venezuela.
      Quando il gioco si farà duro, come già annuncia il guerrafondaio biden, vedremo se la Cina sarà della partita militare a fianco della Russia e degli altri paesi liberi.

      Cari saluti

      • atlas
        Inserito alle 00:51h, 27 Aprile Rispondi

        ma guarda che io vorrei che stesse realmente come dici tu. Ma i giudei si sono infiltrati lì col loro potere economico

        e quelli vanno a colpo sicuro su materialismo e religione mondiale. La Russia è cristiana invece

    • Anonimo
      Inserito alle 22:19h, 26 Aprile Rispondi

      LA CINA, NUOVA AL “RICCHISMO SFRENATO”, POTREBBE FACILMENTE TRADIRE L’AMICIZIA RUSSIA E CINA …, LA VEDO MATERIALMENTE ED INTELLETTUALMENTE DEBOLE…, È DA TROPPO POCO TEMPO CHE È USCITA DAL MAOISMO, VELENO MORALE………

  • Savo
    Inserito alle 23:17h, 25 Aprile Rispondi

    Io aggiungerei anche l’Iran , visto gli accordi economici e militari stipulati con Russia e Cina. Per gli amerikani il mondo stà diventando sempre più complicato

    • luther
      Inserito alle 00:11h, 26 Aprile Rispondi

      sono d ‘accordo Savo. qualche tempo fa Macron ha dichiarato pubblicamente che l’ occidente, america in testa, è in piena decadenza. be’ ha ragione.

      • Max Walyer
        Inserito alle 00:38h, 27 Aprile Rispondi

        E francamente era ora. Non se ne può più della ipocrita retorica occidentale sulla libertà. Vedi, tra l’altro, Assange.

  • DJANGO
    Inserito alle 12:07h, 26 Aprile Rispondi

    Quando i nodi vengono al pettine, non si può far finta che non ci siano. O si usa il pettine o le forbici, tertium non datur. Non possiamo ignorare la politica aggressiva della Cina nei confronti dei suoi vicini. Sa attacca Taiwan senza che gli USA reagiscano, poi prenderanno il Giappone e di seguito tutta l’Oceania. L’Occidente non potrà tirarsi indietro, su questo non ci sono dubbi. Mi dispiace, ma siamo di fronte alla stessa situazione che si palesò durante lo scontro tra Roma e Cartagine, non c’era posto per entrambe le potenze e sappiamo come andò a finire, per fortuna nostra aggiungo. Sinceramente, tra un mondo sino-centrico ed uno USA-centrico, preferisco di gran lunga quest’ultimo.

  • antonio
    Inserito alle 14:25h, 27 Aprile Rispondi

    dall’ 800 al 1600 fu l’ epoca dei papi cattolici e dello sterminio nel mondo, poi dal 1600 al 2020 l’ epoca della pirateria WASP , finalmente, forse è la fine di un’ era di illegalità genocidi e rapine dei cristiani occidentali, ora Russia e Cina possono fermare il male ?

    • Kaius
      Inserito alle 00:14h, 28 Aprile Rispondi

      Ecco un altro stronzo massone.
      Dall 800 al 1600 era dei papi e dello sterminio?
      MA CERTO!
      Lo sterminio della feccia eretica e satanica!
      Sta sicuro che quell era tornerà presto!
      Sono gli atei immorali,i massoni e i satanisti a portare il male.
      I cristiani sono i guerrieri della Luce,della Giustizia e di Dio che da sempre sterminando tale feccia malefica.
      Tu cerchi di mistificare,inverti i ruoli,sei una puttana di satana e perirai da tale.

Inserisci un Commento