Daily Telegraph: il Coronavirus aiuterà Macron a sottrarre la corona del leader europeo alla Merkel


Il presidente francese è stufo della cancelliera tedesco che rifiuta di sostenere le sue riforme per rafforzare l’integrazione europea. Ecco perché ha guidato l’alleanza dei paesi del sud dell’UE, che nonostante la Germania e altri membri del blocco settentrionale vogliono creare un fondo comune per combattere il coronavirus, scrive Daily Telegraph .
Emmanuel Macron era stanco di aspettare che Angela Merkel sostenesse i suoi sogni di una più stretta integrazione europea. Il presidente francese ha deciso di non fare affidamento sul cancelliere ma di trovare nuovi alleati nei corridoi del potere dell’UE. E spera di usare il virus corona per far avanzare i suoi piani di riforma bloccati per la zona euro, che includono la creazione di un bilancio comune, un fondo di salvataggio e un singolo ministro delle finanze, scrive The Daily Telegraph .

Macron guida l’alleanza dei paesi del sud e del Mediterraneo, compresi quelli più colpiti da COVID-19, secondo la pubblicazione. Il blocco, che comprende Italia, Spagna e Portogallo, vuole creare un fondo della zona euro in grado di emettere obbligazioni comuni con una garanzia comune per finanziare la ripresa economica dopo la pandemia.

Questa alleanza è direttamente contro la Merkel. La cancelliera dirige un gruppo di membri finanziariamente conservatori dell’UE settentrionale che non sono disposti a pagare i debiti di altri paesi, spiega il Daily Telegraph .

Il gruppo di Macron ha chiesto la creazione di un legame per la crisi della pandemia nella UE per accelerare la ripresa dell’economia colpita dal virus. Questa idea è stata bloccata dalla Germania e dai Paesi Bassi. Il debito totale è diventato un tabù per il partito Merkel dopo essere stato salvato dal fallimento della Grecia. Inoltre, il cancelliere tedesco è ora “più debole di prima”.

Il conflitto ha riaperto le vecchie ferite delle contraddizioni economiche tra il nord e il sud dell’UE. Paesi come l’Italia e la Spagna sono stufi di lezioni di cautela finanziaria nel nord, soprattutto dopo che Bruxelles non è riuscita a salvare Roma nelle prime fasi della crisi.

Macron ha recentemente dimostrato apertamente la sua posizione in un’intervista. Ha detto che Berlino correrebbe il rischio di “distruggere completamente l’idea europea” se si rifiutasse di sostenere i piani di Parigi.

Il presidente ha avvertito che la situazione darebbe ai populisti del sud dell’UE una scusa per il nord per dimenticare l’unità europea, mentre allo stesso tempo c’è la necessità di condividere l’onere. “Non è più possibile non disporre di finanziamenti uniformi per le spese contro COVID-19”, ha aggiunto.

Secondo la pubblicazione, Macron ha “versato sale sulle ferite”, ma la caratteristica è che lo ha fatto con molta abilità. Il presidente ha dichiarato che la Francia aveva una certa responsabilità per la seconda guerra mondiale. Ha paragonato l’incapacità del blocco di concordare un fondo per il virus corona con l’errore “colossale” di Parigi, che ha richiesto riparazioni da Berlino dopo la prima guerra mondiale, cosa che ha aiutato Hitler a salire al potere.

Macron generalmente riesce ad aumentare la confusione nell’ordine delle cose. Quindi aveva distrutto il sistema dei partiti francesi, ha fondato il partito “En Marche” e ha iniziato a rivendicare la presidenza. Con le sue rare critiche pubbliche alla Merkel, ha rotto un’altra lunga tradizione, secondo il Daily Telegraph .

Parigi e Berlino hanno assunto la guida nell’UE in passato. Ma il famoso motore politico tedesco-francese non funziona da molto tempo. Di recente, il Presidente e il Cancelliere non hanno concordato pubblicamente sulla Brexit, nè l’allargamento dell’UE nè la scelta della leadership della Commissione europea.

Nel 2017, Macron ha tenuto un discorso alla Sorbona delineando la sua visione dell’Eurozona e del Fondo Unito per risparmiare denaro e si è rivolto alla Merkel per supporto. Due anni e mezzo dopo si aspetta ancora qualcosa da Berlino di parole amichevoli e una sgradevole dichiarazione comune.

Ora è ovvio che Macron ha trovato nuovi alleati per le sue battaglie a Bruxelles. Se riuscirà a distruggere il tabù del debito aggregato nell’UE con un fondo per il virus corona, farà un passo avanti. Le riforme del presidente francese nell’area dell’euro faranno un passo avanti verso la realtà.

La Merkel può essere indebolita, ma rimane un “enorme avversario”. Pochi a Bruxelles, dove è stata soprannominata “Regina d’Europa”, avrebbero scommesso contro il suo vertice elettronico dell’UE della prossima settimana perché era online per il coronavirus.

“Ma Macron, come il suo ovvio erede, ha fretta e si prepara a conquistare la corona dal più influente leader europeo della Merkel”, conclude il Daily Telegraph .
Un ottimo diversivo per far dimenticare i suoi problemi interni.

Fonte : Daily Telegraph

Traduzione: Luciano Lago

1 commento

  • Teoclimeno
    20 Aprile 2020

    Per quel che mi riguarda, Micron e la cripto ebrea Merkel, possono andare entrambi all’Inferno.

Inserisci un Commento

*

code