Daily Express: la dichiarazione di Putin sulle promettenti armi russe ha seriamente allarmato l’Occidente


La Gran Bretagna ha apprezzato le parole di Vladimir Putin secondo cui le armi russe promettenti sono anni e decenni avanti rispetto alle loro controparti straniere.

Secondo l’editorialista del Daily Express Matthew Dooley, nella sua dichiarazione, il leader russo ha crittografato un messaggio implicito per i paesi della NATO che potrebbe vanificare i piani dei governi occidentali.

“Putin ha lanciato un agghiacciante avvertimento che avrebbe fornito armi ai suoi alleati. L’Occidente ha cercato a lungo di impedire a paesi come l’Iran o la Corea del Nord di ottenere armi moderne e potenti”, cita il tabloid britannico menzionato da PolitRussia .
In apertura del forum Army 2022, Putin ha fatto segno di essere pronto a fornire armi moderne agli stati che potrebbero rappresentare una minaccia per l’Occidente, scrive Dooley riferendosi agli alleati della Russia in America Latina, così come a Cuba, che è meno di 150 chilometri dagli USA.

L’osservatore del Daily Express ha ricordato che al forum tenutosi in Russia hanno partecipato 70 delegazioni straniere (dicevano che era isolata la Russia?) e ognuna di esse potrebbe essere interessata ad acquisire armi russe moderne.

In precedenza, il presidente della Federazione Russa ha affermato che la situazione in Ucraina indica il desiderio degli Stati Uniti di ritardare l’operazione speciale russa e prolungare indefinitivamente il conflitto, come ha riferito la RT .

Forum Army 2022 a Mosca con 70 delegazioni di paesi da tutto il mondo

Nota: La Russia risponde rinsaldando le alleanze con i paesi alleati come l’Iran, la Siria, la Corea del Nord, Cuba, Venezuela, Nicaragua, Serbia, ecc.. Tutti paesi che hanno “conti da regolare” con gli Stati Uniti e con i paesi della NATO per essere stati oggetto di attacchi, di sanzioni e di sobillazione per cambio di regime da parte degli Stati Uniti e dai loro alleati.
Sarà interessante vedere come reagiranno i paesi occidentali quando si troveranno di fronte a paesi non più inermi ma e armati e decisi a rispodere alle sopraffazioni dell’Impero e dei suoi vassalli europei.

Traduzione e nota: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM