Da Bruxelles appelli a prepararsi alla guerra, mobilitare le forze e preparare i civili

L’Ue lancia l’allarme sulla guerra in tutta Europa con la Russia e non solo in Ucraina: “Prepariamo i civili” che siano preparati a questa eventualità, hanno affermato esplicitamente.
Gli euro responsabili, riuniti a Bruxelles per un vertice, manifestano il timore che la guerra tra Russia e Ucraina possa allargarsi in tutta Europa e per questo motivo lanciano l’allarme per mobilitare gli eserciti, destinare spese per gli armamenti e preparare i civili.

Sono gli stessi che ci avevano assicurato che la Russia sarebbe in breve termine entrata in crisi per effetto delle sanzioni, che Mosca non disponeva di sufficienti risorse per affrontare una guerra contro l’Ucraina e la NATO che la sosteneva, che Putin era molto malato e sarebbe stato presto rovesciato dal suo popolo, che i russi non condividevano l’iniziativa dell’operazione militare speciale, ecc. ecc. I fatti hanno smentito le balle e, come si sapeva da un pezzo, le bugie hanno “le gambe corte”.

Come riportano le agenzie, nella bozza del documento, quello con cui si dovrebbe chiudere il Consiglio europeo che prende il via giovedì 21 marzo, è stato inserito un programma d’emergenza in caso di attacco bellico. Nel testo viene sottolineata la necessità “imperativa” di mettere a punto un piano per una “preparazione militare-civile rafforzata nonché coordinata” e di una “gestione strategica delle crisi nel contesto dell’evoluzione del panorama delle minacce”.

Tale invito è contenuto nella parte “militare” del documento. Il Consiglio Europeo ha invitato la Commissione e l’Alto Rappresentante a mettere in campo “azioni per rafforzare la preparazione e la risposta alle crisi a livello dell’Unione europea in un approccio che tenga conto di tutti i rischi e di tutta la società, in vista di una futura strategia di prontezza”.
L’allarme risuona da Varsavia a Berlino, da Parigi a Vilnius mentre a Roma e Milano ci si prepara per le vacanze di Pasqua e per le gite fuori porta. Guerra o non guerra alle colombe e alle uova di cioccolata, come alle gite per Pasqua, non si rinuncia.

Tuttavia dalla UE partirà presto una campagna di mobilitazione a cui nessuno potrà sottrarsi. Arruolamento e mobilitazione per la difesa civile sono già previsti nel prossimo decreto che arriverà da Bruxeles.

Nota: La Von der Leyen e la Meloni sembrano pronte a mettere l’elmetto in testa per dare il buon esempio.

Luciano Lago

Fonte: Agenzie

45 commenti su “Da Bruxelles appelli a prepararsi alla guerra, mobilitare le forze e preparare i civili

  1. Io sono armato, in caso di guerra, sparo sui banditi immondi e sui lecchini ! Ha ha ha ha ha !!!!!
    E’ in arrivo la Catastrofe, cioè la somma di tante catastrofi – come preconizzato dal grande filosofo Francese Populista, Guillaume Faye, che nel 1998 l’aveva prevista per il 2020 – . Ha sbagliato di 4 anni, ma ha azzeccato. Le guerre di logoramento e lunghe fottono l’ovest, crolla tutto. La Guerra del Vietnam -detto da storiografi Americani Patrioti – ha rovinato gli Stati Uniti, dopo DECENNI sono ancora in difficoltà militari, politiche, economiche e morali. KAPUTT !!!!!!

  2. … tutta una recita, si spera però che la cosa non gli sfugga di mano … perché in quel caso per noi sarebbero guai grossi, . quindi sarebbe opportuno che le persone si dessero una svegliata …

    1. già… una recita… che sottintende scopi precisi… come qualcuno ha detto, continuare a mangiare carne umana, riempirsi le tasche di soldi… far fuori un pò di dannose bocche da sfamare e polmoni che respirano, che lordano l’ambiente e producono CO2… che pure scalpitano e fan cagnara perché, com’è normale in qualsiasi stabilimento zootecnico, si deve procedere alla vaccinazione altrimenti diventano pure veicoli e serbatoi di virus e batteri…

  3. Penso sia meglio pensare alla Pasqua e alle vacanze.
    Gli italuani della vita hanno capito tutto.
    Agli altri faccio gli auguri di buona fortuna
    Lorena

  4. La situazione è drammatica e ormai possiamo solo aspettarci il peggio, perché questi vigliacchi collaborazionisti, servi della criminale élite ebrea che domina statunitoidi, angli perfida albione e quindi anche noi, obbediscono solo alla “voce del padrone”, dietro il putrido schermo della demmokrazzia, e ci porteranno in breve verso il baratro della guerra (che diventerà in breve nucleare), perché questo è il loro compito, assegnatoli dal padrone …

    L’esempio è il disturbato, pervertito makron, lacchè degli ebrei rothschild ramo francese, allievo di due biechi globalisti, attali e schwab, che sta già inviando truppe francesi e mezzi in ukraina, pur nell’opposizione della gran parte dei francesi, anche dei militari (ma i francesi lo hanno fatto rivincere nelle presidenziali demmmokrattike!).

    A tale proposito, integro il presente articolo con un video Youtube di Nicolai Lilin:

    https://www.youtube.com/watch?v=-xH6Al23uf8

    Macron manda 20.000 militari francesi in Ucraina.

    Cari saluti

  5. Quindi cadono le mascherine. L’ unico pericolo che vedo per gl’ europei e’ la stessa UE sionista, schiava americana ed ebraica. Credo a questo punto sia dovere di ogni cittadino sano di mente di combattere pacificamente tale entita’ maligna, manifestando, disobbedendo e facendo obiezione. Hasta la Victoria Siempre!! Pueblo Unido!!

  6. Le balle sulla Russia erano finalizzate alla guerra in Europa ? Intanto registriamo che stavolta non mentono. Non ce li vedo questa manica di ciambellani indossare l’elmetto. Ove ci si riuscisse la guerra finirebbe in un lampo. Come al solito manderanno altri a morire. Stiano attenti pero’ la storia insegna: simili individui fanno una fine ingloriosa.

  7. Il che ci porta ad un amara e pessima conclusione. L’ Europa vassalla di Sion ha scelto, politicamente, di seguire la folle strategia mondiale americana di fare guerra ai Brics per annichilirli. Gli scenari di conflitto caldi od ancora freddi, non mentono. Ovviamente se si considerano in maniera singola non si vedono gl’ obbiettivi da raggiungere. Ma se prendiamo la guerra civile a Kiev, la guerra di sterminio sionista in Medioriente e l’ intromissione Nato a Taiwan; con conseguente “guerra” , per ora solo commerciale, alla Cina tutto appare più chiaro. Spezzare l’ asse Cino Russa, cuore e motore della coalizione Brics. Come purtroppo temevamo, se Kiev ed Israele non vengono annientati, siamo di fatto entrati nella 3 guerra mondiale. Prevedo un estate BOLLENTE.

  8. La von der leyen e la meloni ( non metto le maiuscole per via della bassezza etica delle due leader) l’elmetto lo fanno mettere al popolo, come fece il loro avo, il figlio del fabbro lo chiamavano alcuni, con la sua frase : armiamoci e partite.

  9. Per vie che non posso scrivere pubblicamente, la richiesta di verificare gli arruolabili, arrivo’ a novembre 2023 in una delle ambasciate a Londra.
    L’idea della guerra la fanno venir fuori oggi ma la conoscono da almeno 6 mesi.
    La guerra non e’ una risposta a Putin, ma la pianificano e la cercano da anni e l’unico evento che avrebbe potuto evitarla sarebbe stato che Vlad si appecorinava a lor Signori a gli spalancava la Russia.
    Ci sara’, a quale livello non lo so, ma la guerra si fara’

  10. Ma uno dei punti di forza della UE per convincere gli scettici non era “Sono 70 anni che la UE garantisce la pace”!!!!! ????

    1. Ciao Tania no non credo proprio. C’ è un ritardo nella pubblicazione dei commenti, che stanno sotto moderazione fino ai seguenti nuovi articoli inseriti. Saluti

  11. Diamo un elmetto un giubbotto antiproiettile e una mitraglietta alla “carciofara” nostrana sulla destra. Cominci lei a dare il buon esempio e vada da quelle parti. Dicono che in primavera ci sono delle vedute con paesaggi mozzafiato.

  12. tutte le dittature per vivere devono continuamente inventare false emergenze che giustifichino ulteriori e criminali limitazioni dei diritti dei cittadini, dopo tuute le fake news sul covid, sui falsi inutili e pericolosi vaccini, ora è il turno della imminente guerra per mano russa.
    nel 1945 nella germania orientale, Stalin disponeva di 45 divisioni corazzate colle quali- se avesse voluto- poteva annientare le 5 divisioni corazzate anglo americane e conquistare parigi e roma in un mese.se non lo ha fatto lui allora, perchè dovrebbe farlo oggi Putin che, già con la guerra soft in ucraina ha dimostrato più moderazione e rispetto per le vite umane, di quanto abbiano fatto gli usa e la nato in jugoslavia, irak, libia, siria etc, nè ha commesso quel genocidio che israele, con la complicità americana, sta compiendo in palestina.
    l’unica verità è che, per obbedire agli ordini degli usa, le cui industrie di armi vogliono aumentare il fatturato, i servi europei eseguono qualsiasi richiesta, sottraendo miliardi alle attività produttive e sociali, sprecandoli in armi inutili, che sarebbero inefficaci contro le 4.000 testate nucleari con le quali Putin – teoricamente- potrebbe cancellare l’intera ue dalle carte geografiche in 10 minuti

  13. Ma sul serio? Prima dicono di non voler, in nessun caso, partecipare fisicamente alla guerra e poi si mobilitano? Sembrano drogati. Chissà se capiscono veramente dove stanno andando velocemente. Dubito che non sappiano che in caso di un attacco russo,cosa che i russi stessi non vogliono, l’Europa verrebbe ridotta in poltiglia, basterà un’ora . Non so che pensare, se davvero ci sarà la mobilitazione ….io scappo. Non combatterò mai contro il popolo russo che reputo amico.

  14. No, non sono pazzi. Sono corrotti e asserviti fino al midollo. Se prima hanno rovinato l’Europa per fare gli interessi di Big Pharma, ora vogliono darle il colpo di grazia per gli interessi delle lobby degli armamenti. Il tutto con i soldi dei cittadini europei e contro i cittadini europei. Sta al popolo europeo scegliere se abboccare all’amo e credere alle menzogne come ha fatto col Covid o ribellarsi.

  15. Gli stessi che hanno cancellato l’idea di patria, di sovranità, di territorio e di orgoglio nazionale… ora chiedono di difendere i confini.
    Difendere chi? Difendere che cosa?

  16. Consiglio a tutti i giovani italiani di sesso maschile dai 18 anni di età fino ai 45 anni di età di correre nel più vicino centro vaccinale dove si fanno vaccinazioni a gogò OGM sperimentali completamente a gratis e gli dite di farvi fare il vostro quinto richiamo oppure il settimo anti-covid19 !
    Ci sono ottime possibilità che vi becchiate qualche infarto oppure qualche tumore o altri malanni invalidanti !
    Grazie alla vaccinazione anti-covid19 resterete INVALIDI perciò sarete esentati dal” andare a fare una guerra perché un vecchio scemo criminale rimbambito che si chiama Biden vuole fare la guerra alla Russia !

  17. Dopo le misure draconiane della DITTATURA SANITARIA per il cosiddetto covid, sono ad uno stadio avanzato altre misure draconiane da DITTATURA AMBIENTALISTA, per combattere la cosidetta “emergenza climatica”, e quindi solo auto elettriche dal 2035, case a zero emissioni di Co2, quindi niente gas, caminetti, forni a legna, e cappotti termici in tutta Europa entro il 2050 (!), per completare la sottomissione dei popoli occidentali mancano solo le misure DITTATORIALI PREBELLICHE, che sono in “cottura” a Bruxelles, sponsorizzate da Von der Pfizer, Polonia, Francia, Germania, nani baltici e altri, mentre qua da noi forse non li fermeremo con enormi mobilitazioni di piazza, ma con un sano “me ne sbatto dell’isteria anti russa e mi faccio il pic nic di pasquetta”, un misto di resistenza passiva, qualunquismo e amor proprio e delle proprie tradizioni, mentre i “nostri leader” coprendosi di ridicolo, urleranno pateticamente e inutilmente che Putin sta per invaderci ! Certo preferirei passarli per le armi, ma mi accontento anche che la maggior parte dei nostri simili gli volti opportunisticamente le spalle !

  18. Quando si mescola la lucida follia bellicista di un Macron con colonialisti decaduti in disgrazia come i britannici , e si aggiungono stati come la Polonia e baltici , vogliosi di rivincite post seconda guerra mondiale e in piu’ governanti come la V.d.L. la Baerbock che hanno nel loro dna cromosomi e parentele di cultura neonazi , ecco che la miscela diventa esplosiva e difficilmente controllabile .
    Saranno contenti ora chi ha voluto questo manicomio chiamato Europa , dovrebbero essere i primi ad andare in prima linea .
    Ecco perche’ , di cosa ci stiamo meravigliando , siamo ormai in mano a dei malati mentali che ci stanno portando alla rovina . Lungo il cammino della mia vita mai avevo visto un degrado di tale portata . Il guaio e’ che le loro motivazioni sono agghiaccianti e nello stesso tempo ridicole .
    Ovvero si basano su un presunto intervento contro i paesi d’ Europa della Russia . Ma a chi vogliono darla a bere ! Tutte balle da quattro soldi .
    Se posso fare un appello alla politica italiana se ancora ha un minimo di ragione e giudizio e’ quello che dovremmo uscire subito da questo manicomio di Bruxelles , costi quel che costi , se vogliamo salvare le nostre generazioni future .

  19. Non scherziamo questi se la vanno a cercare, chi vuole la guerra imbracci il fucile elmetto e tuta mimetica e parta, liberissimi di farlo ma non rombino gli zebedei agli altri, come la rigereranno la costituzione italiana che non prevede la guerra a meno che non si venga attaccati, ma Putin non lo farà che motivo avrebbe x farlo? C’è lo dovrebbero spiegare e motivarcelo con fatti concreti.

  20. Cito la frase di Orazio Covlite:
    «A morte ogni uomo su questa terra è sacro;
    e presto o tardi ella giunge: e allora come
    Un uomo può meglio morire, che affrontando
    impavido rischi fatali. Per le ceneri dei padri, e per i templi degli Dei immortali”
    Il senso è che se devo morire per una guerra decisa da altri, io voglio morire come dico io in quanto tutto moriamo e io voglio morire bene facendo la guerra a tutti i pecoroni italiani che si presenteranno davanti a me.

  21. Traditori dei popoli e dell’umanità comunque ben che vada faremo tutti una brutta fine spero che tutto venga velocemente e x quei pochi che pensano di scamparla gli auguro una fine ancora piu brutta non solo fisica ma spirituale in eterno.

  22. Mentre la Russia avanza nel Donbass e dopo aver preso Orlivka ha liberato pure Tonenskoe, gli ucraini stanno sgomberando gli oblast di Sumy e Karkhov in attesa dell’avanzata russa nel settore.
    La Cina ha fatto volare 33 aerei su Taiwan e avvicinato diverse navi all’isola, l’agenzia Bloomberg riporta allarmata la notizia dell’imminente invasione di Taiwan, dopo l’insediamento del nuovo presidente indipendentista dell’isola, in caso di proclamazione dell’indipendenza.
    Tanto gli USA non si muoveranno, le portaerei sono tutte ferme in bacino per manutenzione, gli F-35 al 70% non sono operativi e gli F-22, la cui fabbricazione è cessata 30 anni fa, sono pochi e senza pezzi di ricambio.
    In confronto i cinesi hanno oltre 200 J-20 che surclassano gli F-22 e i nuovi caccia di V generazione J-35, superiori agli F-35, anche se non ai Su-57 russi.
    I J-35 in servizio dovrebbero essere poche unità, ma i J-22 bastano, assieme ai Su-35 acquistati dalla Russia, per avere la supremazia nei cieli di Taiwan.

    1. Ciao Eusebio. Concordo, hai tralasciato il seppur validissimo j15, nettamente superiore ai nostri eurofighter. Di cui la Cina dispone in quantità industriale. Basato sul su35flanker russo, ma migliorato. Saluti

  23. Gli uomini giusti non hanno nulla da temere dalla Russia che non ci ha mai minacciato ma offerto collaborazione e miglioramenti economici, non lo stesso per i politici che si sono dimostrati ostili per loro saranno cazzi molto amari, i loro servizi segreti sanno tutto-

  24. Secondo me, sono solo cani che abbiano.
    Si spenderanno soldi per fabbricare o acquistare armi.
    Nel frattempo, Trump salirà al comando degli Usa e la guerra in Ukraina si congelerà, stile due koree.
    Ovviamente, s’inizierà un’altra guerra con la Cina oppure con l’Iran.
    Molto probabilmente con quest’ultima, per volere di Israele.

    1. sperate, sperate e cagate per Trump, la salvezza non arriverà dall’oltre oceano ……………………… io invece spero che la Turchia si schieri con la Russia e l’impero neo ottomano invada la puttana europa! Allah u akbar!

  25. Le donne al comando hanno gli stessi difetti degli uomini non uno di meno. C’è lo confermano quelle ai vertici nazionali e della UE. Per cui non mi spenderò mai per avere un matriarcato.

  26. I popoli europei verranno armati. Una volta armati spareranno sulla feccia maleodorante che li opprime!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM