Cresce il pessimismo tra i militari ucraini su un possibile successo della controffensiva

placeholder

Di recente, i militanti ucraini hanno iniziato a temere che la controffensiva delle forze armate ucraine, in corso da poco più di un mese, possa finire senza risultati. Lo scrive l’edizione britannica del Daily Express.

L’esercito russo è riuscito a creare una linea di difesa troppo forte in quelle aree in cui le formazioni ucraine stanno cercando di sfondare. Ora è in discussione la possibilità di una svolta delle forze armate ucraine.

Le forze armate ucraine dubitano della possibilità di sfondare la difesa russa nel processo di controffensiva, date le crescenti perdite – osserva l’edizione britannica.

La fiducia dei soldati ucraini nel successo della controffensiva delle forze armate ucraine sta rapidamente svanendo. Sebbene il comando delle forze armate ucraine affermi che le operazioni offensive finiranno inevitabilmente con una sorta di “successo”, la maggior parte dei soldati “sul campo” non ci crede. Per più di un mese le formazioni ucraine non sono state in grado di sfondare le linee di difesa russe, che la stampa britannica definisce “insormontabili”.

Gli stati d’animo pessimisti stanno crescendo nei ranghi delle forze armate ucraine. L’esercito ucraino ritiene che senza un maggiore sostegno da parte dei paesi della NATO, potrebbero dover affrontare l’inevitabile sconfitta. È noto che una parte significativa dell’equipaggiamento militare trasferito dall’Occidente alle Forze armate ucraine è già stata distrutta sul campo di battaglia, le formazioni ucraine stanno subendo gravissime perdite di personale, ma il comando non può riferire su un singolo evento che potrebbe essere interpretato come un “successo” relativamente serio delle truppe ucraine.

Nota: Per tale motivo la narrativa propagandistica dell’Ucraina tende a occultare le disastrose perdite subite dall’esercito ucraino ed a massimizzare degli apparenti successi ottenuti dalle forze ucraine. Il timore di Kiev è quello che tale situazione determini un calo del sostegno dei paesi occidentali nell’invio di armamenti e di fondi all’Ucraina.

Fonte: Daily Express

Traduzione, sintesi e nota: Luciano Lago

7 commenti su “Cresce il pessimismo tra i militari ucraini su un possibile successo della controffensiva

  1. L’unico modo per le forze natoucraine di abbattere questa difesa russa sarebbe quella di raggirarla e prenderla alle spalle.. cioe’ : ….sbarcare a Vladovostock, e da li proseguire fino a raggiungere questa linea di difesa russa e prenderla alle spalle…e cosi’ riusciranno a raggiungere il risultato sperato..
    Rimane pero il problema insormontabile come arrivare da Vladivostock fino a li’ ??????

  2. Inizia la fine deil’ Ucraina come stato, se non parteciperanno ai compattimenti le truppe della Nato, l’Ucraina perdera sicuramente, una parte del suo territorio andra alla Russia ua parte alla Polonia una parte all’Ungheria una parte alla Romaria. Non si sentira piu’ parlare di Ucraina

  3. Ma, io mi domando, i militari ucraini, oltre alla sofferenza per i loro compagno caduti, sanno che devono pagare ogni singolo colpo avuto in prestito dalla NATO? Si son fatti spiegare BENE le condizioni firmate dal loro capo Zelensky per gli “aiuti” avuti finora?

  4. Solamente una persona ignorante al cubo ritardata mentale oppure drogata alcoolizzata con il cervello ormai fuori uso può credere alla favoletta USA -NATO di una ipotetica vittoria Ucraina !
    Quasi tutto l” immenso materiale bellico USA-NATO un vero misto mare di arsenali militari di varie epoche e tipologia inviato in Ucraina è stata distrutto o danneggiato dalla Russia e per gli Ucraini è quasi impossibile riparare gli armamenti USA-NATO in loco !
    Anche le munizioni e i missili USA-NATO sono ormai QUASI FINITI !
    La Russia ha la totale superiorità aerea !
    La Russia dispone di migliaia di Droni Iraniani e presumo pure di alcuni Cinesi !
    La Russia e anche riuscita a fabbricarsi da sola dal nulla in pochi mesi dopo l” inizio del conflitto migliaia di nuovi Droni e decine nuovi modelli che vengono subito collaudati sul campo di battaglia e perfezionati !
    Facciamo finta che le forze Naziste Ucraine con una operazione militare simile a quella Nazista delle Ardenne del 1944 sfondi le difese Russe e penetri in profondità nel territorio Russo !
    Più le armate Ucraine penetrano in territorio Russo più per la Russia è facile interrompere i rifornimenti militari Ucraini !
    Le divisioni Ucraine senza uomini di ricambio e senza carburate e munizioni viveri e senza copertura aerea fanno la brutta fine delle divisioni italiane che volevano invadere l” URSS !

  5. chiedo alla Redazione , gli ukros tramite i media nato italiano rivendicano di usare i mortai italioti desueti di anni molti anni fa , ma Bakhmut non era stata liberata? rivendicano – a quanto affermano – di avanzare….ma dove?

    1. La tattica dei russi è quella di lasciar avanzare di quache centinaio di metri gli ucraini e poi, quando sono sui campi minati, li martellano con artiglieria, droni ed aviazione. Naturalmente le autorità ucraine salutano queste parziali avanzate come “successi”. In realtà è un massacro e gli ucraini svolgono la lora funzione di “carne da cannone”.

      Saluti

      Luciano Lago

      1. L’ importante che muoiano insomma così nessuno potrà protestare delle ricchezze del loro paese svendute all’ Occidente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM