Covid-19 – Macron affonda un po ‘più nella menzogna quando la Cina mostra ancora una volta la sua preoccupazione per la trasparenza


di Vincent Gouysse.

Di fronte a una grande sfiducia da parte della propria popolazione inondata da una disastrosa gestione delle crisi e con le sue future ripercussioni catastrofiche , le élite atlantiste continuano a diffamare la Cina per camuffare la loro incompetenza criminale.
Ancora stamattina, i media atlantisti hanno riferito le parole del presidente Macron secondo cui “c’erano aree grigie nella gestione dell’epidemia di coronavirus da parte della Cina”.

Per questo bugiardo demagogo dei brevetti , ” ci sono ovviamente cose che sono successe che non sappiamo “. Ma mr. Macron non è fortunato, perché oggi, la Cina sembra avere dissolto le aree di ombra rimanenti in un articolo intitolato ” Wuhan esamina il numero di casi confermati e fatali di COVID-19 “.
Diamo l’intero articolo cinese perché testimonia il fatto che, a differenza di un Occidente in declino e in piena smentita , la borghesia cinese ha cercato di gestire al meglio l’emergenza sanitaria e non si è mai opposta rivedere al rialzo i casi identificati interessati da COVID-19.

“La città di Wuhan, nella Cina centrale, venerdì ha rivisto al rialzo il numero di casi confermati della nuova malattia da coronavirus (COVID-19) e quella dei decessi dovuti a questa malattia.
Dopo questa revisione, il numero totale di casi confermati di COVID-19 a Wuhan è aumentato da 325 a 50.333 e quello dei casi fatali è aumentato da 1.290 a 3.869, secondo un rapporto redatto il 16 aprile alla fine durante il giorno.

In un annuncio, il Centro municipale COVID-19 di Wuhan per la prevenzione e il controllo dell’epidemia ha spiegato che le revisioni sono state fatte in base alle leggi e ai regolamenti in questione e al principio della responsabilità nei confronti della storia, delle persone e dei defunti.

Questo garantisce l’apertura e la trasparenza delle informazioni sull’epidemia di COVID-19 nella città, nonché l’accuratezza delle cifre, secondo l’annuncio.
Nell’annuncio sono stati elencati quattro motivi per la differenza di numeri.

  • All’inizio dell’epidemia, un numero significativo di pazienti ha travolto le risorse mediche e la capacità di ammissione degli istituti medici. Alcuni pazienti sono morti a casa senza essere curati in ospedale.
  • Al culmine degli sforzi terapeutici, gli ospedali operavano al di là delle loro capacità e il personale medico era impegnato a salvare e curare i pazienti, il che ha portato a segnalazioni in ritardo, mancate o false.
  • A causa del rapido aumento del numero di ospedali designati per il trattamento dei pazienti COVID-19, compresi quelli amministrati dai ministeri, dalla provincia di Hubei, dalla città di Wuhan e dai suoi distretti, quelli affiliati a società, così come gli ospedali privati ​​e gli ospedali temporanei, alcuni istituti medici non erano collegati alla rete di informazioni epidemiologiche e non sono riusciti a comunicare i loro dati in modo tempestivo.
  • Le informazioni di registrazione per alcuni pazienti deceduti non erano complete e nel rapporto c’erano ripetizioni ed errori.
    Un funzionario del centro ha detto ai giornalisti che alla fine di marzo era stato istituito un gruppo per i big data relativi alle epidemie e le indagini epidemiologiche.
    Il gruppo ha utilizzato le informazioni dai sistemi online e ha raccolto informazioni complete da tutte le località collegate all’epidemia per garantire che i fatti di ciascun caso siano accurati e che ogni cifra sia obiettiva e corretta, ha affermato il manager.

“Dietro le figure epidemiologiche si trovano la vita e la salute del pubblico, nonché la credibilità del governo”, ha osservato il funzionario, aggiungendo che revisioni tempestive delle figure, tra le altre, hanno mostrato rispetto per ogni singola vita. “

Quando ci sarà un’autocritica così sincera in Occidente in generale e in Francia in particolare? Quando ci saranno massicce campagne di test di screening, maschere per tutti e … un censimento completo dei decessi a casa e nelle case di cura? … E non siamo in un’emergenza, mentre la Cina lo è stata , scoprendo il primo COVID-19 .
Aveva lanciato l’avviso all’inizio di gennaio 2019! Ma la capitale atlantista, che si aspettava un Chernobyl virale in Cina, come ultima possibilità per loro di contenere il potenziale cinese, è oggi a terra per i suoi costi! E sono loro (gli USA) che oggi si trovano in pessime condizioni e che adesso stanno cercando di fare in modo che la Cina ne abbia la responsabilità morale nel tentativo di distogliere la legittima rabbia della sua stessa gente di fronte a una disastrosa gestione delle crisi!

Cina controlli estesi

Come vediamo di seguito, con due screenshot presi (in alto) rispettivamente il 16 e il 17 aprile sul sito Web Worldmeters , la correzione annunciata dalle autorità cinesi riguarda principalmente i casi identificati ma il cui esito non era stato aggiornato: il numero di casi attivi è stato effettivamente rivisto da 1.107 a 116. Il 17 aprile la Cina ha annunciato un numero di 1.290 decessi aggiuntivi collegati a COVID-19 portando la valutazione totale con 4.632 morti, lontano dalle fantasie interessate di un Occidente sull’orlo della bancarotta il cui fallimento è un brevetto in tutte le aree: salute, economia, politica, geopolitica e morale.

Traduzione: Gerard Trousson

11 Commenti

  • atlas
    18 Aprile 2020

    coronavirus, Francia – quasi il 60% dell’equipaggio della portaerei Charles de Gaulle è contaminato

    https://www.tunisienumerique.com/coronavirus-france-pres-de-60-de-lequipage-du-porte-avions-charles-de-gaulle-sont-contamines/

  • Sed Vaste
    18 Aprile 2020

    Digitate”il greg potete uscire di casa” ohhhh ma ci vuole tanto per capirlo che questi prepotenti in Divisa che vi stanno perseguitando stanno violando la costituzione e i DIRITTI UMANI dell’uomo sono tutti da mandare a casa sti trogloditi in divisa che non sanno neanche le leggi ma si può!!! ‘e’ come se un panettiere non sapesse quali sono gli ingredienti per fare il pane ma che panettiere e’!! Ma robe da matti ma riprendetevi! ma uscire di casa e’un diritto e non un privilegio ma dove siamo in un carcere penale in una colonia di delinquenti in un penitenziario tipo il film “papillon” con steve mc quenn , ma scendete di cosa avete paura delle multe? Ma sono tutte fuorilegge sono tutte anticostituzionali stanno violando La Costituzione e i Diritti Umani, sta pagliacciata e’durata troppo deve finire subito altrimenti finira’male xchi come Giuseppi e la sua caramilla di usurpatori di costituzione, stanno continuando da più di 1 mese e mezzo a tenere gli italiani agli arresti domiciliari!!!! BASTA !!!

    • atlas
      19 Aprile 2020

      simpatico, su Burioni

      https://youtu.be/4zeJeP_tP68

    • Sandro
      19 Aprile 2020

      Stai facendo un grave errore. Puoi avanzare tutte le “ragioni” per metterti in pericolo, perché di questo si tratta, in mancanza di dati certi. Invitare altri, però, a seguirti nel tuo ardito atteggiamento , potrebbe costringerti a passare i resto della tua vita in condizioni psicologicamente molto disagevoli, sempreché il “corona” ti risparmia, e me lo auguro. Adottando, invece, il concetto di “principio di precauzione” *, se le cose anche in tal caso non dovessero funzionare, allora, solo allora, potrai, a costo di un piccolo sacrificio che vale la vita, “vomitare” addosso alle Istituzioni tutto il rancore e a ragione.
      Cambiando argomento, in merito a tale principio, quello di precauzione , ho invitato, per ora e per iscritto, il sindaco del mio Comune di appartenenza a non aderire all’offerta del “5G” a tutela della salute dei propri concittadini. Si sappia che il “3G”, possono provocare – è accaduto – tumori – anche se a volte benigni – alle ghiandole salivari, poste, guarda caso, all’altezza delle orecchie. Quest’ultimi sono solo gli effetti riscontrabili. Al tempo, esperti privi di interessi personali venivano derisi nel denunciarne la pericolosità.

      *Ti si chiede solo qualche mese di fermo condizionato domiciliare, motivato. Ci sono non poche persone che sono agli arresti carcerari, per anni, solo perché non appartenenti ad un adeguato ceto sociale.

  • Sed Vaste
    18 Aprile 2020

    Digitate “Luca nali la protesta al mercato” ma va cagare te e sto coronavirus! grande donna! ha più Coglioni di tanti uomini eunuchi vedi l’apostata musulmano ( per me l’apostata musulmano e’ebreo fetor judeas fidatevi sono dei camaleonti sti qui )

    • atlas
      18 Aprile 2020

      Gesù, Musulmano, era dei Figli d’Israele, ma E’ il più grande nemico degli ebrei

  • Teoclimeno
    19 Aprile 2020

    La bufala della pandemia da Corona Virus, è il pretesto perfetto per poter realizzare i piani delle oligarchie finanziarie.

  • Teoclimeno
    19 Aprile 2020

    Con la bufala della pandemia, accusiamo spesso i medici di etichettare tutti i decessi come causati dal Corona Virus. In realtà a loro parziale discolpa va detto che negli ospedali esiste una Direzione Sanitaria, che impartisce ordini ai suoi dipendenti, fra cui ci sono appunto anche i medici. È pur vero che potrebbero ignorare dette disposizioni, ma per quieto vivere, per ragioni di carriera, e anche perché tengono famiglia, spesso e volentieri tendono ad adattarsi alle disposizioni ricevute. Si potrebbe obiettare che loro hanno sottoscritto il giuramento di Ippocrate. Tutto vero, ma dobbiamo sempre ricordare, che prima ancora che dottori essi sono uomini, non santi.

  • Sed Vaste
    19 Aprile 2020

    Digitate”Luca nali la misura e’colma” e “ho chiamato un eroina” ma sti escrementi in divisa stanno portandovi alla rivolta vogliono lo scontro, vien voglia di perdere il controllo della macchina per un mancamento ed investire una manciata di sti delinquenti in divisa danno 500 euro di multa a gente che si siede sulle panchine gente che passeggia gente che butta la spazzatura, ma dove siamo in una candid camera ma e’un incubo che non ha fine

    • atlas
      19 Aprile 2020

      che ti frega a te. Tanto tu sei lontano no ? Beato te

      • atlas
        19 Aprile 2020

        l’unica cosa che ti auguro è di stare sempre bene in salute, perchè Dio non voglia, dovresti aver bisogno, di sistemi cambogiani, o tunisini, o siriani, o thailandesi … alla larga

        https://www.youtube.com/watch?v=8e5LthSTNMw

Inserisci un Commento

*

code