Cosa succede?

di Adriano Tilgher

Sono preoccupato, molto preoccupato. Quello che ci potrebbe capitare è veramente incredibile.

Ma non è un virus ormai sotto controllo e sicuramente poco letale a preoccuparmi, sono gli eventi che accadono quotidianamente senza spiegazioni plausibili.
Questa volontà criminale di terrorizzare la gente, questa pervicace insistenza di dare notizie approssimative ed in modo capzioso, questa volontà perniciosa di creare ansia e quindi soggezione mi convincono che ci sia qualcosa di distorto.

Il piano antipandemia vieta categoricamente di dare notizie quotidiane sull’andamento dei contagi perché la condizione psicologica degli infettabili condiziona notevolmente le difese immunitarie naturali di ognuno.

Invece la scoperta dei contagiati asintomatici, non malati e non contagiosi, viene data quotidianamente e aumenterà giorno dopo giorno, man mano che si faranno i tamponi, e dovremmo arrivare ad alcuni milioni (circa 10) come previsto dai calcoli statistici: i cosiddetti portatori sani. Così come siamo portatori sani di tanti altri virus, alcuni dei quali molto più letali del “corona” e sui quali non si è montata alcuna strumentalizzazione.

Perché questi dati sul numero dei contagiati, come abbiamo visto sicuramente non preoccupanti, vengono forniti contemporaneamente al numero dei morti? E perché non viene detto contestualmente che, per i dati forniti dall’Istituto Superiore di Sanità, nella quasi totalità dei casi la mortalità è accompagnata da altre patologie e che è difficile stabilire esattamente la causa scatenante?

Mi risulta difficile comprendere le ragioni di questa sconsiderata volontà di instillare paura e panico, se dietro non vi è la volontà di sfruttare questa sudditanza psicologica della gente per scopi reconditi ed inconfessabili.

Che la paura sia vera e palpabile lo vediamo quotidianamente; ormai alla presenza di qualsiasi sintomo, anche di un banale raffreddore o mal di testa o di una comune influenza, non ci si cura più da soli a casa e neppure si va dal medico di base, ma si ricorre subito al pronto soccorso, che, quindi, si intasa, e, di conseguenza, con una banale febbre si viene ricoverati e si intasano le sale ospedaliere in modo che i giornali di regime possano dire che gli ospedali sono al collasso e quindi aggiungere paura a paura.

A tutto questo, però, dobbiamo aggiungere la stupidità dei provvedimenti presi. Perché far chiudere, tra l’altro con modalità fuori da qualsiasi logica, ristoranti, bar, palestre, teatri ecc. ovvero tutti i luoghi dove si realizzano la cultura e la socialità, due dei principali valori formativi dell’italianità?

Le perplessità che tutto questo ispira, diventano dubbi atroci se guardiamo alla violenza fuor di luogo con cui vengono represse le sacrosante proteste dei cittadini che vedono in tali provvedimenti la propria morte sociale, se consideriamo la voluta coincidenza della riunione del Consiglio Supremo della Difesa, convocata da Mattarella, con i drammatici eventi internazionali e nazionali in atto, se si presta attenzione alla revoca delle licenze e alla convocazione nelle caserme di tutti i militari in servizio.

Folle in protesta

Sono tutti segnali che mi preoccupano soprattutto perché l’Italia in questo momento è senza classe politica che la tuteli: i 5 stelle sono ormai preoccupati a conservare le proprie seggiole, perdute le quali devono tornare, tranne qualche rara eccezione, all’anonimato e alla povertà; il PD è diventato l’agente privato della Francia in Italia ed ha consentito in questi anni saccheggi autentici del nostro patrimonio anche simbolico, come, per esempio da ultimo, il Monte Bianco; le opposizioni continuano ad essere inconsistenti sia perché interessate solo a preservare la difesa e l’aumento dei propri posti, sia perché continuano a corteggiare gli USA, dimenticando, da sovranisti, che in Italia vi sono 8 basi USA di occupazione fornite quasi tutte di armi nucleari gestite esclusivamente da una forza armata straniera, ma soprattutto perché non accennano in alcun modo a volersi mettere alla testa del movimento di opposizione che spontaneamente sta prendendo piede nel paese.

Da ultimo va segnalata l’assoluta quasi assenza dei meccanismi di tutela popolare: il Presidente della Repubblica, sempre assente nei momenti più seri, con la convocazione del Consiglio di Difesa, pare voglia dire qualcosa di molto preoccupante; la Corte Costituzionale continua a tacere sulla sistematica violazione dei diritti fondamentali sanciti dalla Costituzione avvenuta durante questo anno; la Magistratura finge che tutto quello che accade sia legittimo; i partiti non esistono più; i sindacati hanno smesso di svolgere la loro funzione ormai da tanti anni.

Insomma, siamo soli ed isolati, pronti per essere “abbattuti”. Uniamoci e liberiamoci da questi traditori. W l’Italia!!!

39 Commenti
  • rossi
    Inserito alle 23:16h, 30 Ottobre Rispondi

    A TUTTI I COVIDIOTI: W LA SELEZIONE NATURALE, noi che viviamo come natura vuole, mangiamo sano, sana sessualità, di rado utilizziamo farmaci e ad essi preferiamo fitofarmaci, omeopatici, ayurveda, noi che pratichiamo Yoga, ZAZEN, altre meditazioni e contemplazioni, noi che studiamo e conosciamo l’anatomia e fisiologia, noi che sappiamo che i massmedia sono corrotti fino nel midollo, noi che sappiamo che esistono altre civiltà oltre a quella occidentale: civiltà Russa, Cinese, Indiana, Persiana, Civiltà Sciamaniche ecc… che riconosciamo l’importanza del Mytos e del Logos quali modalità di conoscenza e di azione… e che sappiamo che l’occidente una volta progressivista ( meccanicista, riduzionista ) ora è addirittura postumanista e quindi satanico, ti avvertiamo, COVIDIOTA….vaticiniamo che per colpa di quelli come voi fra non molto purtroppo morirà molta più gente di piombo che di virus….rivolte che l’elit ha preso in considerazione….per poi passare a una vera e propria dittatura militare….. ma il grande reset non funzionerà, nonostante abbia reclutato una impressionante massa di pecoroni in tutto il mondo che hanno una fottuta paura di morire perchè non sanno vivere, perchè ci sono troppi contendenti, poche ma buone potenze sovrane che non si piegheranno…e ora hanno le armi per reagire: missili ipersonici per cui deflagheranno guerre regionali e l’europa verrà distrutta….. per colpa vostra COVIDIOTI che non avete capito che la mascherina non serve a proteggervi ma a marchiarvi e sottomettervi. Voi morirete da schiavi, noi moriremo in piedi… danzando insieme a Eurinome.

    • atlas
      Inserito alle 04:17h, 01 Novembre Rispondi

      wahhabismo mediatico sul covid, a chi non ci crede o non si converte via la testa, ZAC

  • rossi
    Inserito alle 23:25h, 30 Ottobre Rispondi

    ATLAS ho fatto un sogno: in direzione di torino si ergeva un fungo atomico…. colpa del pranzo super speziato Bharat Yuktarastra food… e della Русская водка per spegnere l’incendio o vaticinio?

    • Paolo
      Inserito alle 01:21h, 31 Ottobre Rispondi

      Rossi sembra che anche tu sia omologato. Scrivi “noi che pratichiamo Yoga, ZAZEN, altre meditazioni e contemplazioni”. Perche non hai scritto anche: “Noi che preghiamo?” Siamo in un paese cattolici, pieno zeppo di chiese, basiliche, cattedrali, arte cristiana ad ogni angolo… Sembra che tu sia animato dal pregiudizio anticristiano, che poi non è altro che pregiudizio anticristico, al quale l’élite superglobaliista e mondialista vuole portare tutta la società occidentale. È un.pregiudizio funzionale ai loro piani. E la loro tattica più subdola è quella di far pensare a gente omologata rispetto al loro modello ipermondialista di essere persone libere intellettualnente.

      • atlas
        Inserito alle 02:50h, 31 Ottobre Rispondi

        ognuno ha le sue opinioni Paolo, ma scrivere che il sig. ‘ROSSI’ sia omologato mi pare non veritiero. Il cristianesimo poi, povera stella, non l’ha nominato nemmeno. E tu lo crocifriggi ?

        Mi pare invece che sia tu che pretendi l’omologazione da altri. Ma se non ci pensa nemmeno a pregare e vuole guardarsi che so, ‘bestialmente ingorda’, credo sia ancora libero di farlo prima che arrivino i wahhabiti

        sì lo so, tu mi scriverai “ma fatti i cazzi tuoi, io volevo solo riportare una pecorella smarrita nel gregge”. Ma tu non sei un pastore. E nemmeno un cane a guardia del gregge. Già abbiamo i carabinieri, gli ausiliari del traffico e il battaglione san Marco a fare il lavoro s porco, e i wahhabiti a fare pulizia. Sarai mica democratico anche tu ? Oltre che cristiano. Guarda che se vuoi rifondare la democrazia cristiana sappi che non sarà mai più quella di una volta. Con gente con la faccia di Renzi e Fiano non hai scampo

        pregare chi poi, la croce ?. Ma davvero pretendi che tutti s’inginocchino sui ceci a credere a quello che dicono quelli di Medjugorje ? A dover credere a chi e cosa vuoi tu ? Ma valuta bene che la gente non è molto tranquilla di questo periodo, le imposizioni sono tante, milioni di milioni, come le palle dei negroni

        • atlas
          Inserito alle 04:36h, 31 Ottobre Rispondi

          democratico anche questo, più omologato di questo …

          e voi vorreste scendere in piazza a beccare manganellate per questa gente ? WAHHABITI DATECI DENTRO

          https://www.facebook.com/photo?fbid=686763215300320&set=a.585266942116615

          • Paolo
            Inserito alle 20:00h, 31 Ottobre

            Atlas come avviene non raramente il tuo intervento è a sproposito. Rossi ha scritto “noi” non “io”. Capisci la differenza? Quando si usa “noi” ci di impegna evidentemente a comprendere nel caso in questione anche quelli che “pregano” (per es. il santo Rosario). In altre parole, quando si usa ” noi” ci si deve sforzare di compiere una operazione intellettuale che vada al di là della sfera individuale.

          • atlas
            Inserito alle 21:49h, 31 Ottobre

            che avesse usato ad es. il ‘plurale maiestatis’, a te non passa nemmeno dall’anticamera del cervello, esiste solo il rosario

            che non puoi imporre a nessuno, tanto meno a ‘noi’

  • AlessandroV
    Inserito alle 23:51h, 30 Ottobre Rispondi

    Vogliono schiavizzare l ‘ uomo, come ha sostenuto un suo autorevole collega qualche giorno fa sempre in un articolo di Controinformazione. Il lockdown, il coprifuoco, tutte queste restrizioni continue incostituzionali, l’economia reale che hanno fato crollare, il distanziamento sociale sostenuto dall assuefazione alle tecnologie informatiche, sono tutte cose gravissime, che sono solo un primo passo per abituare la gente a come un’ oligarchia mafiosa massonica internazionale, inventandosi una pandemia dall oggi al domani, abbia deciso di disumanizzare l ‘uomo e farlo vivere in questo modo. L uomo Europeo in particolare, portandolo al fallimento pianificato della sua vita, di modo che nei prossimi anni sarà schiavo delle banche usuraie di questa oligarchia mafiosa che lucrera’ sui vari fallimenti umani e sociali derivati dal falso Covid, rendendo la vita di tutti cittadini un inferno. Schiavo a vita di questi usurai internazionali, per 24 ore dei loro terminali, con salari bassissimi e pensioni da fame e una vita sociale distrutta, morta. Controllati senza un attimo di tregua nelle nostre vite private. La nostra vita sociale sarà completamente uguale a quella di oggi, piena di restrizioni e vessazioni. Non abbiamo speranza,questi mafiosi assassini sono riusciti a corrompere tutti, Signore Dio stacci vicino in questo momento bruttissimo per l ‘ umanità.

    • atlas
      Inserito alle 01:03h, 31 Ottobre Rispondi

      l’unica speranza per te è la democrazia. O un sogno che si avveri, come quello che scrive di aver fatto ROSSI

      e anche per Adriano……le sue preoccupazioni sono più che fondate. Perchè se si presenta democraticamente a determinare democraticamente la politica della sua italia con il FN, prende lo 0,ooo1%. Purtroppo, perchè lo conosco come persona onesta e retta, DI QUELLE POCHISSIME CHE SI VEDONO IN GIRO (di Taranto. Anche se non ci tiene molto a questa sua origine, si sente romano. Io invece dico sempre W le Due Sicilie, perchè credo in Dio. E Dio non ha sbagliato a creare razze diverse, non lo ha fatto perchè si faccia casino). Per cui il risultato a cui ricondurre tutto, si chiama sempre ed ancora una volta con un solo semplice, brutto, schifoso, odioso, futile, terrorizzante termine: DEMOCRAZIA

      ma non si accorge l’Adriano di coloro che in auto, da soli, indossano la mascherina ? Quanti sono ? E si moltiplicano più dei topi. Cosa sono se non democratici. Ma è normale, non deve stupire. Ma QUANTI sono coloro che da sempre seguono i maghi in tivvù, li riempiono di soldi. Che non hanno alcun tipo di minima fede. Quanti sono coloro che fanno l’amore a distanza, la nuova moda: uomini che mandano soldi a donne in Africa e donne a uomini, senza conoscerli. E si parla di 5, 10, 15.000€. E allora, se poi i wahhabiti iniziano a tagliare teste MARCE, avranno i loro motivi, li avrà mandati Dio boh

      che Dio benedica i wahhabiti ! E’ l’imperativo attuale, la caratterizzazione del modo di vivere odierno: il tagliare teste. Tre lettere, Z A C

      ma che Dio benedica Bill Gates, che venga fuori presto il suo vaccino, così i democratici correranno a ficcarselo nelle vene e creperanno, almeno così ce ne siamo levati di un pò da davanti ai coglioni

      questi non si fermeranno, sta storia andrà avanti per tutto il futuro, l’unica soluzione plausibile sapete qual’è: il contagiarci TUTTI. Di questo passo saremo tutti contagiati no ? Non si salverà neanche il gatto nel mio giardino. Ebbene fine dell’emergenza, fine di mascherate e di saluti democratici col gomito. E buon covid a tutti

    • Paolo
      Inserito alle 00:01h, 01 Novembre Rispondi

      Ti vuoi salvare in calcio d’angolo. Rileggi la frase e ti accorgerai che non si tratta di un plurale maiestatis. E non impormi pensieri che non ho espresso. Io il Rosario non lo impongo. Lo consiglio , Anche se nel messaggio da me scritto non si trattava di questo.

      • atlas
        Inserito alle 01:09h, 01 Novembre Rispondi

        uff……avrà scritto ‘noi’ inteso a lui e ai suoi amici, al suo gruppo di persone con le quali condivide gli stessi interessi e credi, magari fare orge con 4 donne a testa……MA SARA’ L I B E R O DI FARE YOGA, CREDERE A BUDDHA O A QUEL C A Z Z O CHE GLI PARE, O NO ? Hai letto scritto il nome tuo per caso ?

        Ma porco giuda

      • atlas
        Inserito alle 01:22h, 01 Novembre Rispondi

        questo TU l’hai scritto: “siamo in un paese di cattolici, pieno zeppo di chiese, basiliche, cattedrali, arte cristiana ad ogni angolo”

        e sai a me, per es., quanto CAZZO me ne strafrega. Io dopo 2 birre alla spina di qualità a ogni anglo cerco la puttana più bella e buona con cui passarci la notte, e allora ? Faccio del male a te ?

        E senza alcun ‘pregiudizio anticristiano’.

        ma sono i cristiani come te che hanno del wahhabismo salafita dentro mi sa. E mi sa che siete uguali …… giudeizzati

  • atlas
    Inserito alle 06:55h, 31 Ottobre Rispondi

    certe persone al governo hanno molto da imparare. E più amo gli animali più mi rendo conto che farebbero meglio di loro

    https://www.facebook.com/lauradenisseoficial/videos/673769890199450/

    cmq, per chi non lo sapesse, già 19 gruppi di personale sanitario militare è a disposizione nel Lazio, l’esercito è pronto contro le proteste e in Piemonte già gestiscono almeno 4 ‘ospedali’ da campo militare. Quanti sono i contagiati questa mattina ? 4 milioni ? e i morti ? 6 milioni ? Una buona giornata

    • Paolo
      Inserito alle 13:38h, 01 Novembre Rispondi

      Atlas non vedo perché tu debba arrabbiarti. Ho fatto una considerazione che mi sembra giusta.Siamo in un paese cattolico pieno di chiese. È un dato di fatto. Dicevo che dunque usando il plurale si doveva includere anche la preghiera tradizionale cattolica. Comunque, ti auguro una buona domenica e festa di Ognissanti!

      • Kaius
        Inserito alle 15:29h, 01 Novembre Rispondi

        Però il Cristianesimo comanda di imporre il Rosario.
        Comanda anche la morte di eretici e miscredenti.

        • atlas
          Inserito alle 16:15h, 01 Novembre Rispondi

          kaius io a Gesù ci credo, quindi per adesso dovrei aver salva la vita dai cristiano-wahhabiti

          il problema per voi stessi è: quanti conoscono le Sacre Scritture ? Quanti le mettono in pratica ? Credo siano più quelli che si rivolgono ai maghi in tivvù per cui, al momento, la mia testa è salva

          • Kaius
            Inserito alle 19:50h, 01 Novembre

            Atlas ovviamente la religione è quella cristiana cattolica romana,tutto io resto rientra nell eresia e quindi nella condanna eterna.
            Atlas io parlo dei cristiani, del cristianesimo, non dell occidente.
            Forse nell occidente i cristiani oramai non sono neanche 5 milioni.
            Quelli che se ne fregano della Bibbia e che vanno dietro ai maghetti non sono cristiani.

          • atlas
            Inserito alle 06:10h, 02 Novembre

            però ci sono. E sono tanti

            Paolo, auguri anche per le tue feste cristiane. Io contro i cristiani non ho niente, ho Famiglia e amici cristiani

            solo non sopporto imposizioni, soprattutto in questo periodo

  • Monk
    Inserito alle 08:14h, 31 Ottobre Rispondi

    Impariamo dai tagliagole che praticano la TAQIYYA, questo concetto coranico di origine Shiita, vale anche per i Sunniti, cioè per la maggioranza degli islamici che vivono da noi. Ma che significa?
    Significa che un islamico può FINGERSI MODERATO, può fingere di essere moderno, bere birra, lasciare la moglie a capelli liberi, se lo scopo finale è difendere l’Islam o infiltrarsi e sfruttare gli infedeli nel nome dell’Islam.

    Gingiamoci gatesiani e poi li colpiamo, prenderli di petto non serve a un cazzo

    • atlas
      Inserito alle 16:09h, 31 Ottobre Rispondi

      a te chi ti modera e ti modernizza sai chi è ? Il poliziotto e il militare democratico con manganello e armi in pugno che vedi in giro per le strade non i musulmani. C’erano anche ai tempi di Mussolini, ma per motivi Socialisti. Cerca di produrre qualche cosa di serio piuttosto, perchè quì, nel tuo ‘occidente’, più che da altre parti, le cose si mettono male, MOLTO male. E a nulla servirà rintanarsi in campagna o in montagna fra pecore e capre a belare la madonna di Luordes.

      L’obiezione a ciò di cui sotto è: vale anche per il resto del mondo ? Vale anche per il Madagascar e la Guinea ?

      ” Il lockdown generale è già stato deciso da tempo. Tutte le oscillazioni di queste settimane sono soltanto il gioco del poliziotto buono e cattivo, tattica per imporre la decisione gradualmente, testando volta a volta le reazioni.
      Il progetto è chiaro.

      Non ha niente a che vedere con la situazione sanitaria, che è sotto controllo (salvo le solite inefficienze di certe regioni) e che vede una pressione sugli ospedali inferiore a quella che si verifica abitualmente ogni anno per le epidemie stagionali di influenza.

      Morti e terapie intensive sono evidentemente in gran parte anziani ammalati di altro, spesso già ricoverati, i dati emergono su scala locale anche se il governo si guarda bene dal chiarirlo a livello nazionale. Se si volesse affrontare seriamente la protezione delle fasce di cittadini a rischio (chiarissimamente individuabili per via statistica) basterebbe monitorare gli anziani con patologie specifiche attraverso la medicina di base e Usca, somministrare loro terapie ormai note ai primi sospetti di virus, fornire servizi per evitare loro il più possibile di uscire di casa, e raccomandare ai loro familiari di adottare con loro il più rigoroso distanziamento.
      Ma chiaramente di questo a chi governa non importa nulla. Il progetto già pianificato dalla primavera è un altro, e tutto politico: un esperimento di ri-disciplinamento autoritario delle società funzionale ad un modello economico ben preciso.

      Non bisogna essere complottisti per individuarlo: esso è già palese nella torsione paternalista, eticizzante delle istituzioni Ue di cui Ursula Von Der Leyen è la garante.

      L’obiettivo di queste classi politiche è enfatizzare a dismisura il virus per distruggere quel che resta della piccola e media impresa, del terziario autonomo, degli spazi di formazione, socialità e cultura “fisici”, e sostituirli con consumi, intrattenimento, didattica, socialità integralmente digitalizzati, completamente inglobati dalle grandi corporations hi tech globali.

      La narrazione terroristica del Covid e i lockdown sono lo strumento per rimpiazzare del tutto la socializzazione con i social, le comunità di scuola e università con la didattica su piattaforma, l’amore e il sesso con il dating virtuale, i ristoranti e i bar con il food delivery, i cinema e i teatri con Netflix, lo shopping con Amazon, i concerti con le dirette a distanza, lo sport con il “workout” casalingo gestito da app, il lavoro con sussidi statali di semi-indigenza, il culto religioso comunitario con una spiritualità solitaria senza nessun rilievo sociale.

      E soprattutto per eliminare ogni forma di associazione culturale, circolo, movimento civico e politico libero, non controllabile, trasformando la società civile in una pluralità di individui isolati che si limitano ad essere followers dei leader politici, in un quotidiano reality show, “profilati” e sottoposti al continuo martellamento delle news unanimi di regime selezionate per loro dai social media depurandole di quelle che loro chiamano fake news, cioè di ogni fonte che non sia approvata dal complesso politico-mediatico mainstream.

      L’accelerazione di questa trasformazione permetterebbe, per le élites europee, la saldatura tra il mega-tecno-capitalismo d’oltreoceano, lo statalismo burocratico Ue a economia sussidiata e il modello di mercato autoritario cinese.

      L’unico ostacolo che può ancora frapporsi tra il progetto e la sua attuazione è la reazione, la resistenza, la mobilitazione delle società civili europee, dei ceti e delle fasce sociali che si è deciso di sacrificare. Dalla loro capacità di ribellione, dalla loro capacità di coordinarsi, dando vita a un blocco sociale e politico coerente in sostituzione di una rappresentanza politica ormai inesistente, dipende se l’esperimento tecno-autoritario riuscirà o sarà dichiarato fallito, o quanto meno dilazionato. ” Eugenio Capozzi

  • antonio
    Inserito alle 16:03h, 31 Ottobre Rispondi

    i bankster devono divorare una preda al giorno per tenere in piedi il loro castello di carta, come il Minotauro doveva divorare una vittima al giorno nel suo Labirinto infernale,han devastato per anni il Medioriente, han derubato l’ Africa, l’ Asia e il Sudamerica, ora vogliono l’ Italia le sue spiagge, i suoi laghi, monti, isole, città d’ arte, musei.
    Nel 1929, si son presi l’ America del nord, con la crisi farlocca, han derubato i piccoli proprietari terrieri che han fatto il costume americano, han così trasformato una nazione in un dominio satanico impazzito, ora vogliono il mondo, ma son moribondi per mancanza di cuore e cervello

  • AlessandroV
    Inserito alle 16:49h, 31 Ottobre Rispondi

    Condivido totalmente il contenuto di questo intervento. Renzi, Salvini, Zingaretti, Conte, Di Maio hanno pianificato da tempo tutti i provvedimenti restrittivi che stanno imponendo oggi con una violenza fatta di sopraffazione psicologica che ha pochi eguali nella Storia (anche se con i loro falsi modi cercano di far credere il contrario alla gente plagiata). É un vero colpo di Statoe di cambiamento radicale in negativo, per milioni e milioni di cittadini. Non solo europei. Sanno già quale sarà l esito di questa nuova forma di totalitarismo mondiale attuata con l invenzione di una falso virus, per realizzare con le tempistiche giuste e precise, tutte le azioni programmate. Chiamatelo nuovo fascismo mondiale, chiamatelo continuazione dello Stalinismo o nuovo nazismo imposto dalle lobbies Dell UE e mondiali.Chiamatelo come volete : il risultato a cui si arriverà è la brutale disumanizzazione dell’ uomo per renderlo schiavo delle tecnologie informatiche, delle banche usuraie di oggi come la Bce il FMI e altri gruppi di infimi speculatori finanziari, con il pretesto di una crisi economica che ha distrutto l economia reale, ( di cui sono loro stessi i primi artefici). E, infine, nella sua disperata solitudine, schiavo di una dittatura istituzionale digitale collusa con questi poteri forti deviati e intoccabili, come avviene già per esempio in Cina, molto molto invasiva della nostra privacy e che farà morire con ulteriore violenza e vessazioni psicologiche qualsiasi tipo di pensiero o di resistenza morale a questo folle progetto criminale di sterminio di massa attuato con il comodo pretesto di una dittatura sanitaria di massa. L esito sarà questa vita di totale sottomissione distruttiva. E stato già deciso tuto a tavolino da questa stessa oligarchia di mafiosi internazionali. Non abbiamo speranze, possiamo solo pregare e avere fiducia in Dio

  • AlessandroV
    Inserito alle 16:52h, 31 Ottobre Rispondi

    Chiaramente mi riferisco all intervento del signor Capozzi. Anche se sono sempre abbastanza d’accordo con le opinioni dei vari amici del sito di Controinformazione.

    • atlas
      Inserito alle 18:37h, 31 Ottobre Rispondi

      non dispiace che invece qualcuno non sia d’accordo con te: fra un bla bla bla di cose giuste, ma che tutti conosciamo, e che chiami con un nome sbagliato (per me), io continuo a chiamarti: ‘democratico’, perchè non ti offenderai se ti scrivo la verità in faccia

  • giorgio
    Inserito alle 19:01h, 31 Ottobre Rispondi

    Ecco come si fanno i colpi di stato nel nuovo millennio ….. un tempo si controllava la corrispondenza oggi i social, un tempo si chiudevano i parlamenti e le sedi di partito, oggi parlamento e sedi di partito ratificano il colpo di mano ….. che fare ?
    Mettiamo in piedi una organizzazione politico-militare fondata su pochi ma irrinunciabili principi, un minimo comune denominatore fra tutti gli irriducibili antagonisti al sistema, basta remore infantili …… non ho problemi ad imbracciare le armi insieme sia ai nostalgici del ventennio e del terzo reich, che ai nostalgici della rivoluzione d’ottobre e di quella cinese ……. mi interessa l’obiettivo finale … mandare al cimitero la cricca che ci domina ……
    Quali sono i principi irrinunciabili che dovrebbero coagulare le forze (e i singoli) antisistema ?
    Via da Nato, Ue, Euro, nazionalizzazione dei settori strategici, Banca d’Italia, sistema bancario, sanità, energia, istruzione in totale mano pubblica, per tutti gli altri settori dell’economia iniziativa privata si ma con regole ferree dettate dai bisogni della comunità non dalla sete di profitto del singolo, esproprio dei centri di propaganda tv e giornali e messa sotto controllo di comitati popolari ……, scioglimento dei cda delle aziende pubbliche, Eni, Tim, Alitalia, Trenitalia ecc. eliminazione fisica dei boiardi che le dirigono ….. i vari Tronchetti Provera, Pirelli, Montezemolo, Profumo, Moretti ecc. (oltre le holding private, Agnelli, Berlusconi, Briatore, Del Vecchio e tutti quelli che delocalizzando fanno profitti qui ma pagano imposte e salari irrisori altrove) insieme ai loro sodali che siedono in parlamento.
    E infine non rinviare tutto questo ad un messianico giorno in cui “si fa la rivoluzione” …… le rivoluzioni si attuano in corso d’opera pianificando una strategia (lo spontaneismo armato è eroico e encomiabile ma non può bastare) ….. che tradotto significa cominciare a distribuire piombo ai soliti noti ……

    • atlas
      Inserito alle 19:56h, 31 Ottobre Rispondi

      le armi chi te le da ? E, quando anche avresti preso in mano tutto, sconfiggendo gis e nocs come fa l’uomo ragno, come ministro dell’interno chi ci metti, uno che in auto si mette la mascherina ? Lascia fare alla Russia invece……non manca molto, mettiti comodo in poltrona e non seguire la tv per le elezioni democratiche ameri acne, guardati meglio “analmente tua”. Seguila dal giorno dopo, può darsi che ne vedrai delle belle (Washington e Tel Aviv colpite e affondate per es….)

    • Teoclimeno
      Inserito alle 18:33h, 01 Novembre Rispondi

      Egregio Signor GIORGIO, ça va sans dire: sono completamente d’accordo con Lei. Tuttavia, la condicio sine qua non per la realizzazione del suo piano è l’avere un coordinamento ed una pianificazione nazionale. Inoltre, considerando che le rivoluzioni, come del resto tutte le cose, hanno un costo, bisogna quindi, fra le altre cose, pensare a come reperire le risorse. Una soluzione alternativa alla rivoluzione interna potrebbe essere lo scoppio di un grande conflitto regionale in una delle diverse aree di tensione, dal Mare di Barents, al Mar Cinese Meridionale, nel Golfo Persico, o nel Medio Oriente, che faccia implodere l’asse del male anglo-sionista, liberando finalmente il Mondo dalla loro ingombrante presenza. Molti cordiali saluti. TEOCLIMENO

  • AlessandroV
    Inserito alle 19:53h, 31 Ottobre Rispondi

    Passeremo dalla parte del torto caro Giorgio con la violenza. Sarebbe la nostra definitiva sconfitta morale, oltre che ad essere marchiata come anarchico il nostro senso di ribellione mentre, assolutamente non lo è.Anzi fino ad ora è la nostra la vera democrazia, che ha il coraggio di dire la verità e non ingannare la povera gente. E se culminasse tutto nella violenza questo senso di rivolta etica morirebbedel tutto. Dobbiamo restare in questo tipo di dissenso costruttivo, ragazzi. Capisco la tua rabbia caro amico ma ci abbasseremmo al loro gioco, alla sottile violenza, strupratrice Dell Oms, dei Gates, dei despoti della finanza bancaria Ue e internazionale,e in quella verbale dei loro equivalenti mediatici e che sono i media TV soprattutto, nazionali se reagissimo con la loro stessa prepotenza. .C ‘è solo un modo per assorbire e cercare di sconfiggere questa brutale dittatura :resistere, resistere, resistere con l arma delle proprie convinzioni morali e della propria fede religiosa. E noi condannati a morte riusciremo a fuggire dalle loro prigioni e trappole di una vita buia e senza speranze.

    • atlas
      Inserito alle 20:02h, 31 Ottobre Rispondi

      E CARO GIORGIO………è te l’avevo scritto di guardarti ‘analmente tua’

      questo coi suoi video democratici ti propone solo …… analmente tuo

      • Alvise
        Inserito alle 20:10h, 31 Ottobre Rispondi

        Aspetta e spera. Non bastano 2 secoli con le tue idee.

        • atlas
          Inserito alle 01:31h, 01 Novembre Rispondi

          eh beh, dev’essere uno a cui prenderlo democraticamente in culo non gli basta mai. E la sua visione analmente democratica la consiglia agli altri pure…GULP

          • Kaius
            Inserito alle 19:53h, 01 Novembre

            Si Atlas concordo,sembra proprio di aver a che fare con un gay passivo.
            Non per nulla è uno di quelli convinti che le cose si risolvino senza l uso della violenza(facendo così il gioco del nemico)virtù troppo virile,troppi maschia.
            Meglio prenderlo nel culo

    • silvia
      Inserito alle 05:51h, 01 Novembre Rispondi

      va bene condannare la violenza, pero’ pregare serve a poco. Per es. Gandhi ottenne molto non solo con lo sciopero della fame, ma facendo fare agli Indiani scioperi generali, blocco delle ferrovie ecc. (e gli Indiani sono piuttosto numerosi)

      • atlas
        Inserito alle 06:22h, 01 Novembre Rispondi

        e vuoi mettere gl’indiani con noi che siamo solo dei grandi BASTARDI pusillanimi ?

        Io ci stò a stare in piazza, a qualsiasi costo, anche della galera e delle manganellate con rastrellamento dell’esercito dell’italia, ma solo nell’ora di coprifuoco però, senza altri motivi che non siano quelli della difesa delle mie libertà individuali, non m’interessano i soldi, che se li tengano, a me non mi comprano. Senza mascherine del cazzo e con le birrerie aperte. Ci manderanno gente governativa vestita di nero con petardi, fumogeni e bombe carta ?

        Se saremo tantissimi e determinati nel resistere tranquillamente e pacificamente non avranno un cazzo da fare, a meno che non si vogliano prendere la responsabilità davanti al mondo di chiuderci negli stadi

        purtroppo questo non accadrà mai per i motivi espressi all’inizio di questa mia risposta

  • atlas
    Inserito alle 22:04h, 31 Ottobre Rispondi

    SEAN CONNERY A 90ANNI NON E’ MORTO DI COVID ?

    STRANO, MOLTO STRANO, DIMOSTRA CHE IL COVID NON ESISTE

  • giorgio
    Inserito alle 09:29h, 01 Novembre Rispondi

    Atlas …….. i miei sono auspici sinceri di rivolta popolare …… però ammetto di avere più fiducia in Putin che nei miei simili …….

    • atlas
      Inserito alle 16:24h, 01 Novembre Rispondi

      eh certo, se dei giuli qualsiasi criticano Lavrov vuol dire che la sostanza maggiore che ci compone sono le feci del suino, per quello indossiamo la mascherina

  • atlas
    Inserito alle 21:27h, 01 Novembre Rispondi

    cmq in pronto soccorso senza covid non si entra, nemmeno se si sta male

    https://youtu.be/qQvw3YLJa5Y