CORONAVIRUS: ‘CHE FARE?’, ECCO IL ‘TESTAMENTO’ DI GIULIETTO CHIESA

Secondo il giornalista nella storia del caso ci sono state
responsabilità gravi e il governo italiano ora deve svolgere ‘compiti urgenti’. Roma, 2 mag. – “L’Italia è stato il paese tra i più duramente colpiti. Riteniamo che vi siano fondate responsabilità di gestione, che hanno aggravato la situazione creata dal virus Covid-19.

  

Il Governo, infatti, a fronte delle informazioni di cui disponeva, ha tardato di circa 50 giorni ad avvalersi del Piano Nazionale per la Prevenzione (2014-2018) e soprattutto di attivare il Piano nazionale di preparazione e risposta a una pandemia influenzale, pubblicato nel 2007 e aggiornato nel 2016″.
In un documento scritto da Giulietto Chiesa prima della sua morte, avvenuta il 26 aprile scorso, il giornalista e politico ricostruisce le vicende legate al coronavirus ritenendo che vi siano state responsabilità di Governo, europee e mondiali.
Si sofferma poi sullo scenario attuale: cosa è opportuno
fare perché l’Italia risorga. Un documento (dal titolo: ‘La grande crisi del Covid-19. Per l’Italia che deve risorgere. Cosa è accaduto?
Che fare?) che sarà approfondito dal ‘Centro di Gravità’, l’ultimo progetto del giornalista, che riunisce scienziati, ricercatori e giornalisti, con l’intento di affrontare i gravi problemi che affliggono l’umanità.
“Contrariamente a quanto previsto dal piano, il Governo”, scrive Chiesa, “non ha provveduto a identificare, confermare e descrivere rapidamente casi di influenza causati da nuovi sottotipi virali.
Questo non è avvenuto nonostante che a Dicembre e Gennaio siano stati registrati focolai di polmonite atipica virale in numerose aree della Lombardia, del Veneto e dell’Emilia Romagna. Uno studio successivo dell’Università di Milano collocherà tra Ottobre e Novembre l’esordio dell’epidemia in Italia”.

“Al ritardo nell’implementazione del Piano Nazionale di Prevenzione – aggiunge Chiesa – si sommano l’enorme incertezza sui dati epidemiologici, l’inattendibilità diagnostiche, l’impreparazione e la carenza dei mezzi tecnici.
Quattro ordini d’incertezza hanno compromesso l’analisi, le scelte del Governo e la narrativa dei media:
a) I dati provenienti dalla Cina, numero dei decessi e degli infetti,
non hanno permesso valutazioni realistiche. b) L’assenza di un
programma di screening a campionamento casuale; la precisa
identificazione iniziale delle aree colpite; la valutazione del numero
di persone contagiate hanno sottostimato l’estensione iniziale
dell’infezione.
c) L’assenza quasi totale di autopsie ha impedito di
capire i meccanismi patogenetici che hanno provocato la morte; si sono conteggiati assieme i morti di covid-19 e i morti con covid-19, rendendo impossibile il calcolo della reale mortalità del virus.
d) L’uso dei tamponi è stato un mostruoso pasticcio nazionale. E’ stata taciuta, o mantenuta nell’ombra, la circostanza che il tampone presenta un’elevata percentuale di risultati inattendibili, sono stati esposti al pubblico dalle fonti ufficiali dati che sono inattendibili.
Infine non si è colpevolmente data priorità all’analisi sierologica”.

  • “Inoltre – continua il giornalista – una mescolanza di
    notizie ufficiali, ufficiose, casuali, per lo più distribuite da programmi d’intrattenimento e talk-show vari, popolati da esperti, mescolati con pareri casuali di inesperti, personaggi del mondo dello spettacolo. Una tale comunicazione, invece di produrre un effetto di responsabile allarme ha prodotto allarmismo e inquietudine diffusi.
    Così, l’abitudine di comunicare puntualmente ogni giorno il
    ‘bollettino di guerra’ – in deroga a quanto stabilito dal piano di
    emergenza nazionale – ha suscitato preoccupazione e ansia ben oltre l’auspicabile”. I media, a suo parere, “hanno contribuito irresponsabilmente alla confusione”, tentando di imporre “le versioni di comodo fornite da portavoce spesso inquinati da conflitti d’interesse”.

Passando alle responsabilità della Cina, Giulietto Chiesa ricostruisceche “il 20 gennaio la Cina dichiara l’aumento del 60% dei contagi in due giorni. Il 30 gennaio l’Oms dichiara il Coronavirus ‘Emergenza Sanitaria Globale’. Il giorno successivo, il 31 gennaio, il Consiglio dei Ministri italiano decreta lo stato di emergenza, per sei mesi.
Ma passeranno altri quindici giorni prima che una delegazione dell’Oms si rechi in Cina (il 16 febbraio) per condurre una indagine estensiva.
Ma il rapporto della missione evidenzia che casi sporadici di polmoniti anomale, sospette come riconducibili a influenze del tipo Sars, erano già stati segnalati fin dall’ottobre precedente”.

Responsabilità gravi – accusa l’ex dirigente del Pci – ricadono anche sull’Europa il cui comportamento può essere definito contumace.
Nessuna riunione è stata indetta per affrontare l’emergenza Covid-19.
Eppure il compito della Commissione Europea prevede che essa debba ‘affrontare le minacce emergenti di carattere globale’.
Il Presidente del Consiglio Europeo delle Ricerche, l’italiano Mauro Ferrari, ha rassegnato le dimissioni dall’incarico, sottolineando di essere rimasto deluso dal sistema Europa per l’assenza di coordinamento sanitario tra gli Stati, l’opposizione a programmi di solidarietà nei riguardi dei paesi più colpiti, le politiche unilaterali riguardo alle frontiere e la mancanza di programmi scientifici sinergici e a largo raggio”.
Segue…….
(Sib/Adnkronos)

35 Commenti

  • T
    5 Maggio 2020

    Mondo globalizzato, truffe globalizzate. Come globalizzato è il cetriolo che hanno dato agli italiani affinché ne facessero un uso acconcio.

  • Teoclimeno
    5 Maggio 2020

    Mondo globalizzato, truffe globalizzate. Come globalizzato è il cetriolo che hanno dato agli italiani affinché ne facessero un uso acconcio.

    • Teoclimeno
      5 Maggio 2020

      Scusate il pasticcio involontario: del doppio commento: T-TEOCLIMENO

      • Teoclimeno
        5 Maggio 2020

        Stamattina non c’è modo di combinarne una giusta. Rabbia mista alla fretta mi hanno fatto sbagliare grossolanamente anche la punteggiatura. Sono gli effetti collaterali della forzata reclusione domiciliare.

  • atlas
    5 Maggio 2020

    i segni dell’ora ci sono tutti, da questa pandemia alla prossima guerra nucleare devastante, al materialismo, alla distruzione della Famiglia tradizionale, all’ingiustizia, ai governanti ignoranti e incapaci, i peggiori delle società. Alla massoneria giudea che ha preso in mano quasi tutto col terrore come strumento politico di regime democratico

    Messia e falso messia sono già sulla terra ? Per gli Islamici ci saranno già da 40 anni prima di manifestarsi, poi il primo ucciderà il secondo

    sono Musulmano (Sunnita), ma concordo con quest’uomo di Dio soprattutto sulla condanna ai disordini sessuali contemporanei. Il falso messia poi, è cosa che riguarda tutti, per me è il massone Berlusconi (o Ber Lux Cohen), è un mio pensiero personalissimo che ho fa almeno 30 anni

    ” domanda: una frase della sua predica durante la messa per l’inizio del pontificato è rimasta particolarmente impressa nella memoria: «pregate per me, perché non fugga davanti ai lupi». Aveva previsto tutto quello che avrebbe dovuto affrontare?

    Benedetto XVI: anche qui devo dire che si tende a ridurre troppo la dimensione di quanto può incutere paura a un Papa. Naturalmente questioni come i «Vatileaks» sono incresciose e, soprattutto, non comprensibili e causa di grande turbamento per gli uomini del nostro grande mondo. Ma la vera minaccia per la Chiesa e quindi per il ministero pietrino non risiede in queste cose, bensì nella dittatura mondiale di ideologie apparentemente umanistiche, contraddicendo le quali si resta esclusi dal consenso sociale di fondo. Ancora cento anni fa, tutti avrebbero considerato assurdo parlare di matrimonio omosessuale. Oggi chi vi si opponga viene scomunicato dalla società. Similmente stanno le cose per l’aborto e la produzione di esseri umani in laboratorio. La società moderna sta formulando una fede anticristica, cui non ci si può opporre senza essere puniti con la scomunica sociale. È quindi più che naturale avere paura di questa forza spirituale dell’anticristo e ci vuole davvero l’aiuto della preghiera di un’intera diocesi e della Chiesa universale per opporvi resistenza. ”

    https://www.maurizioblondet.it/benedetto-xvi-descrive-lanti-cristo-oggi/

  • Arditi, a difesa del confine
    5 Maggio 2020

    ed intanto a Dicembre il sig. Grillo girava con una mascherina mentre incontrava i cinesi…

    https://www.youtube.com/watch?v=x7I8itSAeeE

    • Hannibal7
      5 Maggio 2020

      Vero sig Sandro…anche io mi sono chiesto più volte quale sia stata la causa del decesso del grande Giulietto…
      Atlas avete ragione nella prima parte del vostro commento
      I segni ci sono…e pare aumentare di giorno in giorno
      Troppi problemi stanno affliggendo questa umanità
      La Terra è diventata un bordello…troppi casini…guerre sparse qua e là…corruzione nei governi…pandemie…crisi economiche….pare si stia aspettando solo il gran botto finale….spero dopo agosto però….se me lo concederanno vorrei rivedere il mio Salento
      Saluti

      • Sandro
        5 Maggio 2020

        Tranquillo, non tanto però. Entrando in punta di piedi nel campo religioso, in quanto non mi sono mai addentrato, mi sento però di ricordare che anche per Gesù, ai suoi tempi, la fine era imminente. Comunque non mi dispiacerebbe. Deve essere però totale. La storia e le religioni insegnano che se rimane qualcuno “riciccia” nuovamente materiale per il Maligno.

      • atlas
        5 Maggio 2020

        ” quelli che ballavano erano visti come pazzi da quelli che non sentivano la musica “

    • Paolo
      5 Maggio 2020

      In risposta ad Atlas, dalla pandemia alla prossima guerra nucleare, temo al 90% che sará cosí….ed a breve, presumo entro l’anno.

      Paol

  • Sandro
    5 Maggio 2020

    Ma il decesso di Giulietto è passato nel dimenticatoio? Mi riferisco al decesso. Quale la causa della morte? E’ stata praticata l’autopsia? Perché questo silenzio per un uomo di tale importanza sociale e non settaria?

    • Arditi, a difesa del confine
      5 Maggio 2020

      problemi di cuore, confermato dal figlio
      (letto sul blog di Blondet)

      • Sandro
        5 Maggio 2020

        Grazie

        • Hannibal7
          5 Maggio 2020

          Ok grazie Arditi
          Se lo conferma il figlio….

      • ouralphe
        5 Maggio 2020

        Sai che i problemi di cuore si possono anche provocare “artificialmente”?

        • ouralphe
          5 Maggio 2020

          Non leggete i libri di spionaggio? Tom Clancy, Clive Cussler ecc.
          Le trame saranno fiction, ma strumenti e tecniche sono reali. Si inmoarano un sacco di cose e sono tutte informazioni in chiaro, questi libri li trovate al supermercato, Classico è lo scontro con unn personaggio munito di ombrello che vi pianta lo spuntone nella gamba. Vi ha iniettato una sferetta contenente veleno. E crepate per qualche malattia senza destare alcun sospetto.

        • Arditi, a difesa del confine
          5 Maggio 2020

          certo, ma presumo che se il figlio conferma che il decesso e’ avvenuto per problemi di cuore magari sono portato a pensare che gia’ in passato avesse avuto qualcosa
          altrimenti lo stesso figlio non sarebbe portato a pensare che qualcosa di strano sia successo ?
          se poi bisogna vedere complotti per ogni cosa allora basta dirlo

    • ouralphe
      5 Maggio 2020

      Questo silenzio non ti parla, Sandro?

      • Sandro
        5 Maggio 2020

        Si, mi dice tutto e niente. Tutto, nel senso che essendo Giulietto un personaggio scomodo che “rompeva le uova nel paniere” a chi le uova nel paniere le aveva ben sistemate al fine che non ci si accorgesse di quelle putride, chi vive grazie al paniere non conviene mettere in naso. E niente, nel senso che avviene, anche se talvolta, che uomini di tal spessore possano salutarci naturalmente. Ricordo un caro collega di lavoro, tipo atletico, ciclista appassionato e per questo sottoporsi regolarmente a E.C.G. , “lasciare” famiglia e colleghi per infarto.

        • ouralphe
          5 Maggio 2020

          A me questo silenzio dice cose non belle. Perchè Chiesa non era un pacifico pensionato qualsiasi. Il fatto che non ci sia stato un magistrato che, alla notizia della morte di un giornalista “problematico”, non abbia aperto una inchiesta fa pensare male…
          Per inciso anche Udo Ulfklotte è.morto di infarto, a 53 anni. E due.

          • ouralphe
            5 Maggio 2020

            Errata corrige: Ulfklotte è morto a 57 anni.

  • atlas
    5 Maggio 2020

    sono convinto che Giulietto Chiesa l’abbia eliminato il mossad, anche se in democrazia non si saprà mai

  • Tania
    5 Maggio 2020

    in un altro pianeta, un pianeta giusto, o con un altra guida mondiale, saggia, direi mi dispiace che Giulietto Chiesa sia venuto a mancare, come succede tutte le volte che si spegne una grande persona per noi tutti, ma in questo pianeta e con questa cupola mondiale, il primo pensiero è stato lo hanno ucciso. Non importa la verità, io penso convintamente che sia stato ucciso. Spero che i suoi familiari non leggano mai questo commento.

  • Tania
    5 Maggio 2020

    Ultimamente non si parla più di ebrei, di ecologia, di diritti universali, ma solo di Bill Gates e del Coronavirus. Mi adeguo. Premetto che ho visto un video raccapricciante sul PD americano, satanista e pedofilo, in cui naturalmente sono tutti i personaggi famosi, compreso il nostro Berlusconi… Il Pizza gates…
    Visto il video, sulla cui autenticità non ho un solo dubbio, io credo sia tutto vero quindi per me ogni discussione sull’argomento è finita prima ancora di cominciare, dico che il Paese italia è stato inserito nella lista “paesi da usare come cavia”, naturalmente con grande gioia dei “fratelli europei” tedeschi, francesi, olandesi, svedesi, una grande europa in cui massacrare i fratelli diventa un grande guadagno…
    Una Europa che sta con la setta SATANISTA- PEDOFILA americana.
    La logica vorrebbe che i nostri governanti difendessero il loro paese, gli interessi del loro paese, non lo fanno perché ci sono 2 Italie, la nostra e la loro, e loro la nostra la odiano. Governo, papa, mafie, sono l’talia. Noi siamo l’altra.
    Bisognerebbe insegnarlo a scuola, ai bambini, Luigi tu sei italiano, Loris, tu invece sei europeo, cioè odi lo stato di Luigi, proprio lo vuoi distruggere, siete nemici.

  • Tania
    5 Maggio 2020

    Bill Gates ha visto l'”AFFARE”.
    Giro di affari con i computer.
    Ti metto il virus, ti propongo l’antivirus.

    E ha visto l’ “AFFARE” :
    Ti metto il virus, ti OBBLIGO a prendere il Vaccino.
    1 milione e mezzo di computer contro 7 miliardi di persone.
    Ogni volta che ci pensa ha sicuramente un orgasmo…
    Ma da dove cominciare?

    Consiglio dell’amico Soros, “comincia dall’Italia, governata dai nostri, e con un popolo che sono 2000 anni che viene calpestato e non dice mai niente.”

    Il coronavirus è la fava, con cui hanno preso altro che 2 piccioni…
    A- microchip o app, vedranno…
    B- disumanizzazione delle masse e relativo controllo totale
    C- Coronavirus che non è un virus ma una arma batteriologica per cui ci vaccineranno per metterci il microchip
    D- 5G che mette in funzione il microchip

    Tanto di cappello…

    • Sandro
      6 Maggio 2020

      Complimenti Tania. Vedo che ci “vedi” (lungimirante). Peccato che questi personaggi con tutti i loro programmi sofisticatissimi vanno comunque “a far ceci”*, come l’ultimo barbone di questo mondo.
      *si intende “interrati”. Il buon contadino sa che il céce è un legume che esige per svilupparsi una terra “grassa” molto ben concimata.
      E aggiungo una nota che farà piacere ad ATLAS “lasciate che i morti seppelliscano i loro morti”

  • tania
    5 Maggio 2020

    Mi rimane la domanda, gli ebrei in tutto questo dove si sono nascosti? Non crederò mai e poi mai mai mai che non siano coinvolti, anzi, proprio questo loro silenzio la dice lunghissima…

    • ouralphe
      5 Maggio 2020

      Bill Gates è livello 2, come Soros e Attalli. Ed eseguono le direttive del livello 1.

    • atlas
      6 Maggio 2020

      “mutu cu sape u iocu”. Traduzione dal Calabrese: “chi sa come funziona il sistema tace”

      (soprattutto se è lui a dettarne le regole)

    • Teoclimeno
      6 Maggio 2020

      Gentile Signora TANIA, condivido in toto i suoi commenti. Cordiali saluti TEOCLIMENO

  • Mardunolbo
    5 Maggio 2020

    Ti sbagli, Tania ! ebrei parlano chiaro, eccome, basta notarlo come qui, direttore di Google, Gates/maxwell ecc. ecc.
    https://www.youtube.com/watch?v=d6trWXRHRxQ

    • Sandro
      6 Maggio 2020

      Già gli stessi ricercatori si contraddicono, pensa cosa ne posso capire io se non si inizia dall’A,B,C.. L’articolo propostoci dovrebbe essere più chiaro specie se è rivolto a persone comuni. L’immunosoppressore, di fatto, impedisce al sistema immunitario di agire convenientemente; dunque? Chi a provveduto alla stesura dell’articolo come fa a sostenere che “……….è essenzialmente un farmaco immunosoppressore che induce il sistema immunitario ad attaccare e neutralizzare il virus.” quando, invece, detto farmaco ne impedisce l’aggressione da parte delle difese del corpo? E’ anche vero che un medico ha affermato che il contagiato, spesso, decede per via di una eccessiva risposta immunitaria. Dunque occorre chiarezza.

Inserisci un Commento

*

code