Continuano gli attacchi USA sulla Siria

Pentagono: l’esercito americano ha lanciato bombe aeree sulla zona siriana di Deir ez-Zor
Le truppe americane, sotto la direzione del presidente Joe Biden, hanno lanciato attacchi nella Deir ez-Zor siriana. Il rapporto su questo attacco è stato trasmesso dal Pentagono.

Il rapporto afferma che l’esercito americano avrebbe preso di mira le strutture utilizzate da gruppi associati al Corpo delle Guardie Rivoluzionarie Islamiche (IRGC, le unità d’élite dell’esercito iraniano). Si segnala inoltre che gli attacchi sono stati effettuati per proteggere i soldati americani da attacchi simili a quello inflitto alla base militare di Al-Tanf nel sud della Siria il 15 agosto.

“Su direzione del presidente (US Joe) Biden, l’esercito americano ha condotto attacchi aerei mirati a Deir ez-Zor … Gli obiettivi degli attacchi statunitensi erano strutture infrastrutturali utilizzate da gruppi associati al Corpo delle Guardie Rivoluzionarie Islamiche”, la US Central Command ha riferito in una dichiarazione. (CENTCOM) su Twitter.
Nella stessa zona le truppe USA sottraggono le risorse petrolifere della Siria per trasferirle presso le loro basi in Iraq.
Oggi, 24 agosto, le autorità statunitensi annunceranno un nuovo pacchetto di assistenza militare all’Ucraina. In occasione del Giorno dell’Indipendenza, la Casa Bianca invierà aiuti militari a Kiev per un valore di 3 miliardi di dollari.

Fonte: Ria Fn.ru

Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM