Conte: il “consulente” della Merkel


di Adriano Tilgher

Se non fosse drammatico parlerei di comiche finali; ma, purtroppo, l’unico obiettivo cui, il vergognoso comportamento dell’attuale governo, punta con decisione è l’estinzione dell’Italia.
E’ veramente un tradimento quello che leggiamo su alcuni giornali:
il presidente del consiglio, a giugno, avrebbe dato parere favorevole all’aggravamento delle sanzioni previste dal MES (Meccanismo Europeo di Stabilità) senza avvisare il Parlamento né, tanto meno, il popolo italiano, la vera vittima di questo diabolico meccanismo, che dovrebbe salvare gli stati europei in difficoltà economica ma che, in realtà, li affossa definitivamente
Il MES, ricordiamolo è stato votato ed approvato dal Parlamento, ai tempi del governo Monti, con il voto contrario della sola Lega.
L’aggravamento delle sanzioni, in caso di gravi situazioni economiche degli stati aderenti alla UE che dovessero fare ricorso al MES, prevedono la possibilità di intervenire direttamente sulle case dei cittadini, senza passare attraverso tribunali o altre forme di garanzia.

Conte con Mike Pompeo


La cosa non è ancora chiara, perché tenuta nascosta, ma, se è vera, sarebbe veramente un attentato contro l’Italia ed il suo popolo. A favore di chi?
Ecco perché riteniamo che, se tutto fosse confermato, Conte faccia il Presidente del Consiglio solo come supporto alla sua reale attività, quella di avvocato e “consulente”, ovviamente al servizio dei suoi clienti.
Se a questo aggiungiamo che, di fronte a questi problemi gravissimi del MES, dell’ILVA, della disoccupazione, della povertà, del malessere, il prode Zingaretti pone come priorità lo “ius culturae” e lo “ius soli” (metodi per dare la cittadinanza italiana agli stranieri dimenticando i millenni di storia e di cultura di cui siamo portatori), ci rendiamo conto degli infimi livelli cui è giunta la politica italiana e ne siamo preoccupati.
Nonostante tutto spero ancora che ce la possiamo fare, ovviamente dopo aver cacciato questa gente.

Fonte: Il Pensiero Forte.it

15 Commenti

  • Monk
    21 Novembre 2019

    Proverò ad inserire la calma come marcia: Conte è un traditore; tutta l’ala Renzi, Montalbano, Bersani, etc sono dei traditori; la finta destra tradisce e fa solo bla bla, intanto va a braccetto con i sionisti; Mattarellum è un traditore….ma il popolo che ruolo svolge?! Un popolo di inetti, piagnucolone, attendista, individualista, immobilista, mafioso, furbacchione, lobotomizzato, vile e si crede anche grande. Con un popolo come quello italiota è tutto giusto, anzi, Conte e compagnia danzante dovrebbero essere più spietati, tanto gli italioti non farebbero nulla, al massimo piagnucoleranno un pochetto e poi pronti a mettersi a 90° seguendo i leader di partito che continueranno, imperterriti, a sodomizzarci. Gli altri Paesi non sono messi meglio, come i depravati scandinavi, tedeschi, francesi (una piccola nota: qualcosa si muove, almeno, il che li rende migliori degli italioti), spagnoli, danesi, insomma, quasi tutto il vecchio continente, ma almeno hanno politiche diverse, tranne la martoriata Grecia che comunque ci sta superando, che tutelano i loro interessi e noi? Noi ci inchiniamo all’Europa dei massoni-giudei e non ci sono storie. E’ solo questione di poco tempo, gli invasori hanno capito con chi hanno a che fare e quando saranno una moltitudine scanneranno mogli, figli, figlie, nipoti, nonni , amici e conoscenti. Prepariamoci.

  • Mardunolbo
    22 Novembre 2019

    Gia ! Essendo ormai chiaro come il sole che Conte è l’ultimo traditore arrivato alla poltrona di premier, cosa fanno le destre ? Chiacchierano e sbraitano ma non convocano la massa popolare in piazza , dove sarebbe giusto, per non essere tacciati di antidemocratici o fascisti o golpisti…. Quindi ?
    Le destre fanno schifo e vomito essendo pure loro servi del potere economico o sionista. Sono parti di un gioco di squadra fatto per rapare a zero ogni italiano e togliere ogni centesimo dalle tasche !

    • atlas
      22 Novembre 2019

      mi meraviglio di lei signor mardunolbo (la malattia di sed/graaf/max è contagiosa?), non del monko

      ma veramente avete ancora i polpastrelli sani per scrivere di suinocrazia e perdere tempo ? E di un popolo che non è mai esistito ? Ma se la ricorda la repubblica cispadana dalle sue parti ? E’ a quella che dovete guardare, noi nelle Due Sicilie faremo il resto

      a meno che non mi voglia significare un’unità di popolo contro gli ‘eletti’ dalle elezioni democratiche, che Karl Schmidt nel 1947 definiva come coloro che ‘hanno sempre vissuto così’, risalente ai romani che arrivavano dalla britannia alla Giordania. Non è così, non può esserlo

      ma no, se vuol scrivere di ‘italici’, per quello a cui si può risalire come origine solo etimologica almeno del nome, scriva di ‘Vituli’, ovvero un popolo che adorava il vitello, di origine greca: tolta poi la V all’alfabeto greco rimase ‘ ituli ‘. Ma è sempre dagli Enotri, popolo della Calabria che si deve ripartire, di cui essi facevano parte e che si stanziarono poco sotto l’attuale Catanzaro. Che fa, mi cade come il graaf che non sa nemmeno cos’ha mangiato ieri sera ? Quì non si scherza, ne va del futuro di noi, dei nostri figli e dei nostri nipoti, delle donne m’interessa meno. Infatti è dai Vituli che oggi abbiamo Comuni che ricordano il bovino, il toro: Taurianova, Gioia Tauro, Bova, Bovalino…e poi sempre più su sino a dare il nome a tutta la penisola. Non sta in piedi. Siamo Popoli invece diversi, ognuno con le sue belle peculiarità e i tanti difetti. E’ dalla razza che si deve ripartire. “non si discute sulla razza, la razza è sangue, è nervo”, lo scrisse Franco Freda già 40anni fa. E ragione sempre c’ha. Alpini e Mediterranei non combatteranno mai assieme, se lo scordi. Soprattutto adesso poi. A ognuno il suo Fascismo nel suo Stato; e vedrà come ci vorremo bene tutti una volta messi da parte coloro ai quali la pelle puzza per castigo di Dio

  • Mardunolbo
    22 Novembre 2019

    Boh, aldilà delle razze italiche o vituliche, ormai considero il coacervo italico come unico popolo che fu forzato ad essere unico popolo da una congiura massonica i cui attori manovalanza furono Garibaldi, Cavour ed altri…
    Ora vediamo di stare con i piedi per terra senza veleggiare tra le nubi borboniche e le nevi alpine…
    https://www.youtube.com/watch?time_continue=2874&v=yCcNJ5KSFDE&feature=emb_logo

    • atlas
      22 Novembre 2019

      eh va beh … razze vituliche o italiche … meglio era scrivere a graaf,

      almeno mi faceva ridere anche se al cepu non l’hanno preso nemmeno per pulire le aule …

      e io mi dovrei sorbire un’ora di questo ? Ah certo, se mi giro dall’altra parte del letto piglio sonno subito. E va beh, ancora non mi hai capito. Ed è inutile spiegartelo. Di questi video, di queste problematiche, ve ne sono a migliaia. Si deve rifare tutto. Ma la prima cosa è 2 popoli per 2 stati, non siamo giudei. Poi ognuno affronterà meglio la situazione: naturalmente fuori dalla nato e dall’ue, con la Russia. Forse non accadrà mai, ma se scrivo dico come la penso chiaramente. Tu invece hai idee talmente chiare che le accetterai supinamente, quelle di altri però. Perchè tutto questo criticare anche costruttivamente, ma sempre all’interno della democrazia, di fatto, in pratica, NON CAMBIERA’ MAI NIENTE

  • Sed Vaste
    22 Novembre 2019

    Ah ah ah 2 popoli e un portafoglio il nostro ,potrebbe essere un gran slogan , ahh e’ un bel programmone chi LA stilato Atlas colui che si vanta di essere in vacanza da una vita e che si va a far allargare il didietro come I’ll san Gottardo dai tunisini ahhh ma che programmone , quelli del Nord che lavorano come dei muli mentre quelli del Sud si tirano le dita e vivono a sbafo da fancazzisti in eterno , perche’ non venitemi a dire Che tutto d’un tratto avete in progrmma di lavorare non ditelo nemmeno per scherzo altrimenti il vesuvio e l’etna eruttano., ma cosa mi tocca sentire dei cerebrolesi in vena di sproloqui te lo credo che non LA vengono ad ingabbiare dovrebbero scarcerarla subito atlas per invalidita’ mentale incapacita di intendere e volere si compri il girello e il pannolone altrimenti rischia grosso , povera Sicilia

    • Eugenio Orso
      22 Novembre 2019

      Bella la battuta in apertura … al posto di due popoli, una battaglia, 2 popoli e un portafoglio, naturalmente quello degli italiani! Niente “fratellanza d’armi”, oggi, ma le “regole europee”.
      I tedeschi ci hanno inculato nella prima guerra mondiale, trascinandoci a fondo con la guerra (appunto) e oggi lo fanno con il “sogno europeo! In un modo o nell’altro i crucchi ci inculano sempre!

      Cari saluti

    • atlas
      22 Novembre 2019

      perfetto sed. Basta accennare un attimo al problema e tu dimostri proprio che quello che scrivo io può non essere condivisibile, ma è chiaro. Chiarissimo. Se anche uno come te, personaggio stravagante e strampalato, ha di queste considerazioni, ovvero che in pratica, traduco io, in padania sono produttivi e nelle Due Sicilie improduttivi con tutta la discriminazione che ne consegue, figuriamoci come la pensano molti altri. Mi auguro Eugenio Orso, rispetto a te tutt’altro, in meglio e in cultura naturalmente, ne prenda atto. Lui che non crede affatto ai 2 popoli e ai 2 stati, opinione rispettabilissima, anzi, credo quella della maggior parte dei frequentatori del sito, mi spieghi allora dove e in cosa vede unità e un sol popolo … fratello e simile. Solidale e vincolato inscindibilmente …

      • Eugenio Orso
        22 Novembre 2019

        Caro Atlas, il rpoblema più urgente è che l’Italia sta sprofondando, con il meridione già prossimo alla situazione greca, per quanto riguarda redditi, occupazione e prodotto.
        Sono convinto che questo sarebbe il momento di resistere all’occupatore del paese e ai suoi collaborazionisti, dalle Alpi allo Stretto di Messina, da Aosta a Enna, per “salvare il salvabile”.
        In seguito, salvato ciò che si può ancora salvare, si potrà discutere se settentrione e meridione, potranno stare ancora insieme …
        Per quanto riguarda la produttività della “Padania” (quella politica di Miglio, in origine, stato federato di un’ipotetica Italia federale) sappiamo che è in via di distruzione, fin dai tempi dell’entrata in crisi della PMI del nord, solo che il Sud, partendo da una base più bassa, sta arrivando prima del resto del paese alla temuta situazione greca, come scrivevo prima …

        Cari saluti

        • atlas
          22 Novembre 2019

          caro Eugenio, non sono proprio d’accordo

          si salva il salvabile proprio se ognuno si Nazionalizza tutto il suo. E si riprende ciò che suo era. E lo ri-nazionalizza. Se si esce da queste trappole infernali come la nato e la ue non c’è più bisogno di portarmi ad es. la Grecia la cui situazione ne è la conseguenza. Se sopravvivono i Siriani agli attacchi usa/giudei (ma con la Russia) resistendo da anni con i loro vincoli perchè non dovremmo farlo noi che di vincoli non ne abbiamo, ma potremmo ritrovarli ? Due sono le strade: guarda la Tunisia, a due passi da noi, rispetto alla Siria, il cambio di marcia che ha fatto. Tutto bene, benissimo. Per la ue, per gli usa e per l’FMI. Democrazia a più non posso. Ma il 50% del popolo, vincolato religiosamente e razzialisticamente come nessun altro, è alla fame. F A M E

          non vi curate delle Due Sicilie: siamo al centro del Mediterraneo e d’Europa. Abbiamo migliaia di coste e un sole bellissimi, siamo al centro degli interscambi commerciali su nave con tutti, abbiamo una posizione strategica e tutta un’industria turistica da far partire, abbiamo il petrolio e tutte le materie prime agricole, le migliori. Siamo in grado di colpire il male giudeo al tallone della loro ue, dal Salento. Abbiamo un piede grande come la Calabria per prenderli a calci nel culo.

          Abbiamo solo bisogno di riavere indietro il nostro Stato che esiste ed è l’unico a non aver mai modificato i suoi confini in Europa sin dal 1130, di avere Governanti nostri, provenienti dal sangue della nostra beneamata terra e che facciano solo il nostro interesse. Non abbiamo bisogno di nessuno che non sia la Russia per ri-partire. Cosa abbiamo fatto è ciò che sapremo fare lo abbiamo dimostrato sino al 1861. Abbiamo bisogno solo di essere lasciati in pace

  • Eugenio Orso
    22 Novembre 2019

    Più che consulente, direi che conte è lo sgattero della infame crucca euro-nazista merkel (più spesso con d al posto di kappa).
    Questo professorino azzimato dal sorrisetto bonario, ma, sotto sotto, “vi inculo io, tutti”, secondo il ridicolo ma a volte veritiero salvini, ha venduto la sovranità nazionale in cambio della permanenza sulla poltrona.
    Ovviamente è vero ciò che salvini insinua, ma ricordiamoci che il grigio furbetto conte, servitor di mille padroni (dalla merkel alla cia, dalla troika alla ucei …), non ha fatto altro che vendere l’ultimo scampolo di sovranità, che l’Italia aveva già quasi completamente perduto prima del suo arrivo alla presdelcons!

    Cari saluti

  • Sed Vaste
    22 Novembre 2019

    Su Conte vorrei dire che a me piace xche’ rimanere avvinghiato come una piattola prima ad una poltrona con un governo e poi sempre alla stessa poltrona con un altro governo vuol dire che ha dei numeri alla andreotti ,conte e’ come un tatuaggio sul culo degli italiani che difficilmente verra’ rimosso ,fino al 2023 ve lo beccate poi si vedra , Purtroppo il fancazzismo e’ una malattia endemica in meridione non e’ colpa vostra CE l’avete nel DNA si tramanda nei secoli mica arriva tutto d’un botto e mica colpisce tutti ,mi ricordo di non aver mai chiesto quant’ era LA retribuzione prima volevo vedere I’ll lavoro se ero in grado se mi piaceva se mi si confaceva un po mentre I ragazzi meridionali subito a voler saper I soldi a lagnarsi ecc ecc fosse per me li darei all’america o all’inghiltera , si era provato alla fine della 2guerra mondiale a fare quest’ operazione ma gli anglosassoni hanno declinato l’offerta mica scemi! Avranno pensato “a prendersi quei mezzi marocchini siciliani pieni di mafie e di rivendicazioni ma che se li pigliasse qualche Zulu afrikano “

    • atlas
      22 Novembre 2019

      minkia oh, sta scrivendo lui che ‘dice’ di essere dall’altra parte del mondo da anni…a far cosa. A mangiare, bere e andare al cesso (i soldi gli arrivano dai giudei che lo pagano per scrivere minchiate a loro favore in rete), neanche i ledimen lo vogliono

      https://www.youtube.com/watch?v=cC_NZwOJ330

  • Max Dewa
    22 Novembre 2019

    Io per lei atals sto sempre a busto anrsizio tribolo come un matto dov’e’ che mi ha visto ? Ah gia’ al carrefour ecco tribolo li ‘ sono brutto e nero come lei e per ammazzare il tempo cerco di darvi suggerimenti letterari vedi digitate” labaros archive ” centinaia di libri sul ventennio in PDF gratis ,ci sta pure ” gli adelphi Della dissoluzione” del Blondet e tanti altri vedi ” colloqui con Mussolini” ecc ecc

    • atlas
      23 Novembre 2019

      un suggerimento te lo do io, aggratis : se non sai nuotare fatti un tuffo in mare aperto, però dove l’acqua è alta almeno 20m.

      se no non c’è gusto

Inserisci un Commento

*

code