Conflitto diretto con le potenze nucleari Russia, Cina ‘possibile’: alto comandante degli Stati Uniti

Il capo del comando strategico degli Stati Uniti, ammiraglio Charles A. Richard, ha parlato del possibile scenario dell’entrata in conflitto degli Stati Uniti con la Cina e la Russia a seguito di un discorso del presidente russo Vladimir Putin .

Secondo un rapporto del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti pubblicato mercoledì, l’ammiraglio della Marina Charles A. Richard si è unito a una tavola rotonda sulle questioni che gli Stati Uniti devono affrontare per quanto riguarda la sicurezza nazionale.

Questo avviene dopo che Putin ha annunciato che la Russia avrebbe intensificato ulteriormente il conflitto in Ucraina.
In un discorso preregistrato mercoledì, Putin ha sottolineato che ci sarebbe stata una mobilitazione parziale delle forze russe contro l’Ucraina.
In aggiunta a questo, ha lanciato un avvertimento all’Occidente e ha insistito sul fatto che non stava bluffando sul potenziale utilizzo di armi nucleari (in caso di minaccia al territorio della Russia ).
Intervenendo a un forum per discutere della sicurezza nazionale, Richard ha dichiarato: “Tutti noi in questa stanza siamo tornati a contemplare la concorrenza attraverso la crisi e il possibile conflitto armato diretto con una potenza con pari capacità nucleare.

Non abbiamo dovuto farlo in oltre 30 anni. Le implicazioni di ciò sono profonde.
“Sono profonde per la difesa della patria. Sono profonde per la deterrenza strategica e per il raggiungimento degli obiettivi nazionali. E questo non è più teorico.
Secodo le sue parole, la minaccia dalla Cina “continua a crescere”. “Non sappiamo dove andrà a finire poiché la minaccia dalla Russia continua a crescere, insieme ad altre sfide che dobbiamo affrontare”, ha concluso.

Adm. Charles A. Richard, commander of US Strategic Command,

La tavola rotonda su “America Under Attack—Defending the Homeland” si è tenuta durante la Air, Space & Cyber ​​Conference 2022 dell’Air & Space Forces Association, a National Harbor, nel Maryland.

Fonti: https://www.newsweek.com/nuclear-war-russia-china-united-states-ukraine-admiral-charles-richard-vladimir-putin-1745191 – https://www.defense.gov/News/News-Stories/Article/Article/3166522/conflict-with-a-nuclear-capable-peer-possible-says-stratcom-commander/

Traduzione e sintesi: Luciano Lago

8 Commenti
  • EnriqueLosRoques
    Inserito alle 19:09h, 24 Settembre Rispondi

    Sono sempre stati il male assoluto del pianeta. Siano maledetti! Che i missili e le bombe cadano sopra le vostre teste malate

  • giuseppe peluso
    Inserito alle 19:27h, 24 Settembre Rispondi

    L’impero del male, lo stato canaglia, il nemico dell’Europa : indovinate qual’è

  • nicolass
    Inserito alle 22:22h, 24 Settembre Rispondi

    se l’ammiraglio Richard non fosse stato un perfetto idiota non sarebbe mai diventato quello che è … e ho detto tutto.

  • Manente
    Inserito alle 02:09h, 25 Settembre Rispondi

    L’ammirazione dice …..le implicazioni sono profonde per la deterrenza strategica e per il raggiungimento degli obiettivi nazionali. Ovviamente si guarda bene dallo specificare che gli “obiettivi nazionali” de raggiungere sono quelli di rompere i cogli@ni al mondo intero !

  • Manente
    Inserito alle 02:11h, 25 Settembre Rispondi

    L’ammiraglio dice …..le implicazioni sono profonde per la deterrenza strategica e per il raggiungimento degli obiettivi nazionali. Ovviamente si guarda bene dallo specificare che gli “obiettivi nazionali” de raggiungere sono quelli di rompere i cogli@ni al mondo intero !

  • fictionary
    Inserito alle 03:42h, 25 Settembre Rispondi

    I pedo satanisti pisicopatici vogliono mantenere all’infinito il potere egemonico unipolare del petro dollaro in mano ai magnacci dell’alta finanza usuraia predatrice , dei Rothschild, Rockfeller, Soros, Morgan, Koch, Windsor, Walton, loro vogliono la terza guerra mondiale a tutti costi,sanno che tra non molto il dollaro diventera’ carta igienica e non potranno piu’ speculare e depredare.
    Il nuovo polo multipolare economico asiatico è gia costituito dalla SCO e BRICS.
    La guerra sara’ inevitalbile , Giulietto Chiesa ci aveva visto chiaro.

  • eusebio
    Inserito alle 06:37h, 25 Settembre Rispondi

    Ad un osservatore un pò attento questi generali ed ammiragli da tavolino USA in pensione fanno cadere le braccia, in nome di quale patria parlano se gli USA non hanno più nè un’identità nazionale etnica, nè religiosa, e forse nemmeno linguistica da difendere, i globalisti apolidi che li controllano si divertono ad aumentare la confusione ad arte, inventano nuovi sessi, mettono le razze una contro l’altra, distruggono la passata identità nazionale di matrice anglosassone, insomma praticano un caotico e catastrofico divide ed impera interno per dominare il golem USA per poi dirigerne la potenza militare verso l’esterno nell’interesse della vera, piccola ed innominabile piccola patria di riferimento.
    Un’etnia dell’1% controlla completamente e angaria il resto della popolazione USA massacrandolo di tasse e mandandolo a morire in guerra, facendogli ammazzare milioni di persone in Medio Oriente, e ora manda questo disgraziato paese verso la guerra atomica, nell’interesse della vera patria di riferimento purtroppo anche di questi mercenari-servitori-lacchè in uniforme effettiva o dismessa traditori del loro paese.
    I pochi che dicono la verità come Philip Giraldi o vengono ignorati oppure eliminati, il mitico elenco delle morti misteriose di coloro che avevano intralciato i Clinton probabilmente era una lista di eliminati dai servizi del piccolo e innominabile paese.
    Giraldi forse non è stato eliminato perchè troppo conosciuto.
    Però basterebbe che gli hackerano il sistema di guida dell’auto…

  • Giorgio
    Inserito alle 17:59h, 25 Settembre Rispondi

    E’ dal 1945 che ci infinocchiano con la propaganda al punto da fare diventare un luogo comune che il male assoluto sarebbero stati HITLER e STALIN …
    mentre il male assoluto sono loro … USA-UK-NATO-UE-SIONISTI !!!!!

Inserisci un Commento