Confermato: Gli USA proteggono i miliziani dell’ISIS in Iraq e li addestrano contro le milizie sciite


di Drago Bosnic

Una operazione d’attacco in cui 11 Comandanti dell’ISIS Sono stati uccisi dalle Forze di Sicurezza Irachene Rivelano Il Coinvolgimento Degli Stati Uniti Con L’ISIS.

BAGHDAD – Quasi una dozzina di famigerati comandanti terroristi dell’ISIS sono stati uccisi in operazioni militari dalle forze irachene in un raid, in un incontro ravvicinato avvenuto nella provincia di Salahuddin, come hanno riferito i media in lingua araba.
Il sito web, Sumeria News, in lingua araba cita una fonte irachena del Qatar, al-Abidi, che afferma che le forze di sicurezza delle operazioni di al-Jazeera, sostenute dai reparti Iracheni delle “Hashd al-Sha’abi” (forze di mobilitazione popolari dell’Iraq) e dall’aviazione siriana, in una mossa preventiva hanno attaccato un centro di comando dell’ISIS nella regione di al-Matajat, nella provincia di Salahuddin, dove erano stati convocati in riunione i comandanti terroristi.
Al-Abidi ha riferito che tutti gli 11 comandanti dell’ISIS presenti alla riunione, incluso il governatore dell’ISIS nella provincia di Salahuddin, sono stati uccisi. Il quartier generale di comando delle operazioni militari di al-Jazeera sostenuto dalle forze di al-Hashd e l’Aeronautica siriana ha dato il via alle operazioni di rastrellamento per ripulire i resti dell’ISIS nelle parti settentrionali della città di Raveh, nella provincia di al-Anbar, a sud di Salahuddin Provincia. Il sito web arabo di Skypress ha citato le fonti affermando che le forze statunitensi hanno addestrato circa 400 forze irachene d’élite e hanno formato l’ unità tigre con 50 di loro per assassinare i comandanti delle Hashd al-Shaabi, in particolare quelli che si oppongono alla presenza dell’esercito americano in Iraq .

“Queste forze sono state addestrate dagli ufficiali dell’intelligence e dagli ingegneri tecnici statunitensi per trovare la posizione di tutti i comandanti”, hanno aggiunto.

TOPSHOT – Fighters from the Hashed Al-Shaabi (Popular Mobilization units) advance towards the town of Tal Afar, west of Mosul,

Il rapporto è arrivato dopo che il comandante del movimento Asa’eb al-Haq, affiliato alle forze popolari irachene di Hashd al-Shaabi, ha dichiarato il mese scorso che le forze statunitensi hanno cercato duramente di evacuare i comandanti dell’ISIS dalla città assediata di Tal Afar, a ovest di Mosul. Dopo che sono apparse foto sui media che mostrano le forze statunitensi che assistono i terroristi dell’ISIS, Javad al-Talaybawi ha affermato che gli americani stanno progettando di allontanare i comandanti dell’ISIS da Tal Afar che è sotto l’assedio delle forze irachene.

Nel frattempo, Iskandar Watut, membro della Commissione per la sicurezza e la difesa del parlamento iracheno, ha chiesto di sondare foto e filmati che mostrano gli aerei statunitensi che scaricano pacchi di aiuti sulle regioni detenute dall’ISIS. Watut ha inoltre aggiunto che abbiamo visto diverse volte che gli aerei statunitensi hanno lasciato cadere pacchi di generi alimentari, armi e altri oggetti necessari sulle regioni detenute dall’ISIS, e hanno invitato la difesa aerea dell’Iraq a vigilare sugli aerei della coalizione a guida statunitense. Testimoni oculari hanno rivelato a febbraio che gli aerei militari statunitensi hanno aiutato i terroristi dell’ISIS nella regione di Tal Afar a ovest di Mosul.

“Abbiamo visto diversi pacchi lanciati da un aereo dell’esercito americano nelle aree circostanti della città di Tal Afar nella provincia di Ninive occidentale e sei persone sono anche uscite da un aereo americano nelle aree controllate dall’ISIS”, citano i media in lingua araba, come un certo numero di testimoni oculari ha riferito.

La città di Tal Afar è sotto l’assedio delle forze di volontariato irachene (Hashd al-Shaabi) ormai da circa tre mesi e gli sforzi compiuti dai terroristi dell’ISIS per aiutare i loro compagni assediati a Tal Afar sono falliti finora. La notizia arriva quando l’esercito iracheno ha riferito che l’aeronautica militare americana ha aiutato i terroristi dell’ISIS nelle aree controllate dal gruppo terroristico. Il comando militare iracheno afferma che l’esercito americano sta cercando di trasferire i comandanti dell’ISIS intrappolati nelle aree assediate dall’esercito iracheno in regioni sicure.

Fonti: FRN Al Abidi

Traduzione: Luciano Lago

1 commento

  • Mardunolbo
    28 Settembre 2019

    Quando un aereo ameri-sionista sarà eliminato dalla scena con un bel colpo di missile, sarà una gran festa per tutti. Era noto da anni questo coinvolgimento; ma ora è diventato ormai palese ed è ora che i maiali paghino le loro azioni devastatrici,, con la vita ! Sacchi neri che tornano negli Usa a ricordare di non rompere le scatole in altre nazioni….I ratti di fogna mercenari stanno già pagando e le loro carogne puzzano come mai in Siria ed in Iraq.

Inserisci un Commento

*

code