Con la prossima crisi del governo Conte, cresce l’attesa per “l’uomo della Provvidenza”

di Luciano Lago

Mentre il governo Conte bis inizia a scricchiolare e sprofondare nelle polemiche e negli scandali dello stesso premier, a bordo campo inizia a “scaldarsi” l’eminente banchiere ex BCE, Mario Draghi.
I media del sistema hanno da poco iniziato una campagna preparatoria di “incensamento programmato” del personaggio,
non nascondendo un suo possibile incarico per risolvere lo stallo della situazione politica italiana dopo gli inattesi risultati delle elezioni in Umbria. Se un domani i risultati delle elezioni in Emilia Romagna e altre regioni dovessero essere analoghi a quelli dell’Umbria, si aprirebbe una crisi con possibile sbocco di un “governo di transizione”.

Mario Draghi: L’euro irreversibile

Chi meglio di Draghi potrebbe essere il personaggio adatto a prendere in mano un tale governo per dare fiducia ai mercati? I grandi opinionisti dei media si fanno la domanda e si danno da soli la risposta.
Senza dubbio è lui, dicono i suoi apologeti, l’uomo giusto al posto giusto, il banchiere che secondo i suoi fans, sarebbe stato l’unico capace di tenere testa ai tedeschi, scrive un tal Giancarlo Mazzuca sul Il Sole 24 Ore.
In sostanza per riprendere in mano le redini del Governo italiano, secondo il coro dei grandi media, ci vorrebbe un personaggio carismatico come Mario Draghi, l’uomo che manovrava la BCE e risulta essere ancora fiduciario delle centrali finanziarie internazionali e gradito alle oligarchie eurocratiche di Bruxelles.
In attesa della prossima porta girevole che lo possa cooptare ai vertici di chissà quale nuova Istituzione Finanziaria, ci sono vari ambienti politici che sollecitano un pre-incarico a Mario Draghi per sostituire l’ormai “sputtanato” avvocato del popolo, Giuseppe Conte, il trasformista che si è prestato per il governo e per gli opposti schieramenti compositi.
Lui si, Draghi potrebbe dare prestigio al Governo e magari condurre un nuovo “governo tecnico”, che più tecnico non potrebbe essere, data la grande perizia di Draghi, il personaggio che potrebbe dare fiducia ai mercati finanziari.
Bisogna però fare presto prima che sia la Banca Mondiale o la JP Morgan a cooptare Draghi per un incarico di vertice, come già si vocifera.
Il ceto politico finanziario che appoggia il governo del Conte bis inizia ad accarezzare questa ipotesi e propone la prestigiosa candidatura di Draghi quale taumaturgo che potrebbe di colpo risolvere i problemi italiani consegnando tutta la sovranità restante ai poteri finanziari e lasciando che il paese sia ipotecato e venduto ai signori della Elite finanziaria.
Non sarebbe un’ altro Monti ma di più, molto di più. Così che tutte le riforme neoliberiste che gli altri non sono ancora riusciti a varare, Draghi, con la sua indiscussa autorità, sarebbe in grado di varare.
In particolare la “cura Draghi” per abbattere il debito pubblico prevedrebbe privatizzazioni e tagli a tutto spiano, con la scure dei suoi fiduciari che si abbatterebbe su tutte le spese superflue del Governo, dalle pensioni a quota 100 che passerebbero di colpo a 150, al reddito di cittadinanza che diventerebbe reddito riservato soltanto a chi sbarca in Italia con i barconi, privatizzazioni dell’acqua, delle scuole, degli ospedali, dei trasporti, dei Comuni, delle Municipalizzate, dei porti, degli aeroporti, dei musei, delle spiagge e dei monumenti e magari, indennità speciali per i banchieri. Questo permetterebbe l’ingresso degli speculatori amici di Draghi che farebbero grandi affari paragonabili a quelli che offrì Prodi con la grande ondata di privatizzazioni degli anni ’90.
Si apre la stagione delle grandi attese per colui che sembra indicato come “l’uomo della Provvidenza”.

13 Commenti

  • nicholas
    29 Ottobre 2019

    Conte mangerà il panettone???
    Si va verso la distruzione. Forse, gli Italiani capiranno meglio come stanno veramente le cose.

  • Cagliostro
    29 Ottobre 2019

    Quante cazzate tutte in una manciata di righe,
    Ma sembra che capitan coniglio paghi bene le presstitute.

    • Alvise
      30 Ottobre 2019

      “Si va verso la distruzione” Ci siamo già dentro fino al collo nella distruzione.

  • Max Dewa
    29 Ottobre 2019

    Conte del parlamento e degli Italiani se ne Sbatte altamente , Conte ubbidisce solo a gli Ordini di loggia cosi come ha fatto Salvini a ferragosto tutti sti politici sono solo dei massoni che dipendono dal buon volere Della Loggia di Turno , gentaglia da forca che congiura e cospira ai danni del popolo lasciato in stato confusionale perenne ,vedevo da blondet gli utenti sono in uno stato di morte Apparente permanente fanno fin tenerezza ,fossi in blondet mi dedicherei all’esplorazione di posti esotici ormai il suo lavoro di avvilimento e zombificazione e’ stato portato a termine e’ Stato realizzato in pieno

    • SEPP
      1 Novembre 2019

      Non essere cattivo con blondet, e’ un uomo di fede, solo che i santi a cui ha affidato la sua fiducia lo hanno deluso.
      Poi, vi dicono che per fare un tale incarico, qualsiasi, prestigioso, tipo salvare l’alitalia ci vuole competenza, infatti nessuno chiama un cittadino qualsiasi per dargli l’incarico e risolvere il problema.
      Troppo facile, il problema non va risolto, non abbiate rispetto per nessuno, il rispetto si guadagna, non fatevi fregare dai titoli o dalle parole criptiche, alla fine contano i fatti.
      I fatti dicono che tutti ma proprio tutti politici, banchieri ed industriali si sono mangiati la
      nazione. Sono dei delinquenti con la laurea e il master.

  • Sed Vaste
    30 Ottobre 2019

    “Abbiamo per governanti Una banda di congiurati Giudei sadici e di massoni cacasotto venduti LA cui principale attivita consiste nello svilirci , ulteriormente imbastardirci , portarci con ogni mezzo alla grottesca alluvione primitiva, mezza negra mezza gialla mezza Rossa mezza scimmia mezza tutto ” da ” LA Scuola dei cadaveri”

  • Monk
    30 Ottobre 2019

    Dirondindirondello i parallelepipedi dei massoni aspettano i coglioni italioti con le matitine e le urne pronte ad accogliere un pezzo di carta buono per pulire i culi degli scrutatori. L’urnacrazia è il vero potere e le masse godono a farsi prendere per il culo. Il mondo degli animali è più intelligente degli umani cazzoni

    • atlas
      30 Ottobre 2019

      sicuro. A me piacciono più gli animali di tanti umani

      • Sandro
        31 Ottobre 2019

        Bravo Atlas, pur conoscendo altre storie di animali provvisti di “anima”, non si finisce mai di rimanere commossi. Purtroppo, un’altra infinità di questi filmati non servirà – di norma – a migliorare chi l’”anima” l’ha acquisita solo per imposizione. Beethoven, uno dei geni della musica, forse il più grande, sostenne: “Amo più un albero che un essere umano”

  • Sandro
    30 Ottobre 2019

    “…………consegnando tutta la sovranità restante ai poteri finanziari e lasciando che il paese sia ipotecato e venduto ai signori della Elite finanziaria.”
    Già fatto, grazie, serve solo che qualcuno – Draghi? – renda il tutto , ufficiale.

    Non mi intendo di politica ma ne conosco il “termometro” . Costui è lo spread. Quando scende è perché si stanno preparando grosse speculazioni a carico del popolo; quando sale vuol dire che si sta tentando di impedirle.

    • SEPP
      1 Novembre 2019

      Draghi era sul britannia insieme a peppe grillo, grillo non puo’ negare perche’ mentana
      che ha il diritto alla parola per delega divina lo ha sputtanato, infatti era riuscito a passare
      inosservato e mentana, chissa’ per quale sgarbo, lo ha reso pubblico. Nessuna smentita dell’interessato.

  • Eugenio Orso
    30 Ottobre 2019

    Quando arriverà la bestia globalista, l’assassino bce, lo sporco ratto/sciacallo servo della grande finanz-giudaica, forse allora si capirà in Italia cos’è veramente la democrazia, cosa sono il sogno europeo e il mercato, eccetera eccetera …. Ma sarà troppo tardi!
    Intanto gli imbecilli si sollazzino con i risultati delle elezioni amministrative in Umbria, come se fossero importanti, decisivi e da là potesse arrivare un cambiamento, un “cambio di passo” del governo!
    Siamo fottuti, ma soltanto pochi “eletti” lo sanno e, ovviamente, lo tengono nascosto al popolo bue ….

    Cari saluti

Inserisci un Commento

*

code