COME SE LA GERMANIA FOSSE UNA COLONIA DEGLI STATI UNITI”

IL CAPO DELL’ENERGIA DEL BUNDESTAG SI SCAGLIA CONTRO LE SANZIONI ALLA RUSSIA

Solo gli Stati Uniti – non la Germania o l’UE – sono interessati alle sanzioni economiche contro la Russia, ha detto il capo del comitato economico e del governo del Bundestag. I parlamentari tedeschi stanno cercando modi per eliminare le restrizioni, ha aggiunto.
Il capo dell’Energia del Bundestag Klaus Ernst di Die Linke ha accusato gli Stati Uniti di comportarsi come se la Germania fosse la loro colonia, mentre Washington cerca di spaccare gli europei sulla loro attitudine a comprare gas russo per le loro necessità energetiche.

Funzionari statunitensi, tra cui il presidente Donald Trump, il segretario di stato Mike Pompeo e l’ambasciatore di Berlino Richard Grenell, hanno lanciato un’offensiva contro il gasdotto Nord Stream 2 su progetto russo che dovrebbe essere completato nel 2019. Con l’obiettivo dichiarato di contrastare l’infrastruttura russa come ” leva, “stanno minacciando le aziende europee con sanzioni se continuano a investire in tale progetto.

È come se la Germania fosse una colonia statunitense.

Il vero obiettivo, secondo Ernst, è far sì che l’UE acquisti il ​​gas americano: “Gli americani usano la politica delle sanzioni per realizzare i propri interessi in questo campo”.

Le minacce finora non hanno avuto alcun effetto, con la costruzione di Nord Stream 2 che continua a crescere. L’operatore del gasdotto di proprietà di Gazprom ha dichiarato che ciascuno dei suoi partner europei, che comprende aziende tedesche, francesi, britanniche, olandesi e austriache, ha investito circa un miliardo di euro in questo progetto.

Parlando di altre misure economiche in atto contro la Russia, Ernst ha notato che gli Stati Uniti sono l’unica parte che trae beneficio da queste misure..

“Al momento ci sono discussioni a riguardo nel comitato economico del Bundestag, e ogni volta si dicute in maniera più forte – di come si possono revocare le sanzioni contro la Russia. Né la Germania, né l’Europa sono interessate a queste sanzioni. Gli unici a guadagnare da queste sanzioni sono gli americani. “


Nota: In Germania cresce l’insofferenza verso la politica dell’Amministrazione Trump diretta ad isolare la Russia ed a riversare i costi di questo sull’Europa. I tedeschi iniziano ad aprire gli occhi per difendere il proprio interesse nazionale. E gli italiani? I sovranisti del governo giallo/verde, sono davvero sovranisti come vogliono apparire? Oppure vincerà la subordinazione al “padrone” americano ? Nel caso delle sanzioni alla Russia avranno l’occasione di dimostrare il proprio reale livello di sovranità. Salvini e Di Maio alla prova dei fatti.

Fonte: RT News

Traduzione e nota: Luciano Lago

6 Commenti

  • Sed Vaste
    17 Maggio 2019

    Digitate” l’europa e’ una colonia dal 1945 video” Ma poi basta vedere chi e’ stato messo a fare il presidente d’Europa Juncker un alcolizzato demente che non si regge in piedi roba da far impallidire I morti ,I giudei per umiliarci le trovano tutte e poi come Tocco finale mettono un loro uomo Della Goldman Sachs banca ebrea il Mario Draghi ebreo pure lui ! Digitate ” Daniele ganser bologna” che parla dell’italia Nazione che non esiste piu dal 45 ,I vostri Economisti vendono solo fumo negli occhi esperti del Nulla braghe senza coglioni ecco cosa vi vendono!

  • amadeus
    17 Maggio 2019

    Se ci uniremo insieme alla Germania, la spunteremo su Nord Stream da soli valiamo come il due di briscola, l’Italia é al tracollo grazie alla politica europea dettata da U.S, sono maturi i tempi per scrollarsi di dosso questo pappone e far capire che gli interssi dell’Italia vengono prima degli S.U qualunque essi siano, diversamente saremo condannati in eterno !

  • Max Dewa
    17 Maggio 2019

    I traditori son ovunque noi in Italia non siamo messi meglio abbiamo una magistratura che con I suoi scagnozzi Della Digos rompe I coglioni agli Italiani per una scorreggia mentre I Negri possono scorrazzare e farne di ogni ogni Giorno indisturbati puah ! solo quando affondera’ lo stivale sti traditori saranno contenti , altro che Gilet gialli qui ci vogliono le camice Nere !!

  • gianni
    18 Maggio 2019

    purtroppo per noi italiani non c’è speranza: salvini ha appena dichiarato che vuole sviluppare la costruzione del gasdotto da israele

    • Silvia
      18 Maggio 2019

      Sarebbe cmq meglio che dover importare il gas shale dagli USA

      • namelda
        19 Maggio 2019

        e abbiamo mandato a monte il progetto south stream
        per comperare il gas rubato dai sionisti alla Siria?

Inserisci un Commento

*

code