COME E’ POSSIBILE ESSERE SOVRANI SOTTO LA NATO

Si è svolta a Modena, il 14 Settembre, presso il Circolo La Terra dei Padri, una conferenza sul tema, “Come è possibile essere sovrani sotto la NATO”.
A tale conferenza hanno partecipato, in qualità di relatori, il giornalista e scrittore Giulietto Chiesa, il giornalista e attivista siriano Ouday Ramadan, il presidente della associazione Identità Europea Adolfo Morganti.

Il moderatore, Luciano Lago ha introdotto il tema e presentato gli ospiti, ricordando che, nell’anno in corso, ricorre il ventesimo anniversario della operazione militare della NATO che fu fatta contro la ex Jugoslavia nel 1999, una aggressione militare daparte della NATO contro uno stato sovrano che produsse alcune migliaia di morti, enormi distruzioni in quel paese e che avvenne sulla base di una campagna mediatica di menzogne, quali presunte stragi, che si rivelarono poi falsificazioni utilizzate come pretesto per l’intervento.
Ogni anno viene celebrato questo anniversario da parte delle vittime di quell’operazione che furono essenzialmente i serbi, in particolare si ricordano i 16 giornalisti della TV serba di Belgrado che furono inceneriti dalle bombe della NATO nel 1999 mentre si trovavano alle loro scrivanie lavorando per garantire l’informazione televisiva. Come pure si ricordano le vittime del famoso treno che trasportava civili e che si dirigeva a Belgrado e che fu bombardato in pieno dagli aerei NATO e dove si verificarono quasi un centinaio di vittime civili e molti feriti. E’ stata fatta una analisi da parte di esperti sui risultati di questo intervento da cui si è evidenziato che in quel paese ci furono oltre 2500 vittime civili, che furono ditrutte molte infrastrutture di quel paese, fra cui 44 ponti, un numero enorme di edifici, circa 60 scuole dove morirono un grosso numero di bambini, centinaia di Km. di rete ferroviaria, centrali termo elettriche, persino ospedali centri per l’infanzia.
L’operazione fu fatta in violazione di tutte le leggi internazionali e portò alla distruzione della Jugoslavia, da cui poi furono create varie entità artificiali, fra cui il Kosovo, la Bosnia e, in questi paesi, in particolare nel Kosovo, si è creata una enclave di terroristi islamici che vengono formati per poi essere smistati nei vari paesi dove vengono utilizzati per piani di destabilizzazione. Nello stesso paese fu creata una delle più grandi basi miltari USA in Europa, Bond Steel. Alla luce di questo tutto assume una logica di questa operazione che certamente che fu la prima di una serie di operazioni che avvennero successivamente e che certamente non avevano niente di una “operazione umanitaria” come si era fatto credere a quell’epoca.


Domanda a Giulietto Chiesa su quello che lui pensa dell’attuale forma della NATO in rapporto a quello che dovrebbe essere oggi un discorso politico di carattere sovranista.
-Giulietto Chiesa: Una osservazione devo fare, che oggi è il 14 settembre, solo due, tre giorni dopo l’11 settembre, una delle cose di cui sono orgoglioso è quella di avere fatto il film “Zero” su questo avvenimento. Un film di grande attualità anche se non è il migliore in assoluto. Importante ricordare questo giorno perchè in questo giorno ci fu la svolta fondamentale che spiega tutto quello che è accaduto poi successivamente. Il fatto che in tutto il dibattito politico italiano nessuno si è accorto ed ha parlato di questo, nè la destra nè la sinistra si sia accorta di questo, la dice lunga. Capire cosa succede nel mondo è fondamentale. Importante capire che noi non siamo il centro del mondo, non lo eravamo prima del 2002 e non lo siamo adesso. Occorre capire che oggi noi oggi siamo soltanto una periferia ed il centro del potere mondiale si è spostato altrove e noi abbiamo un dibattito politico che non tiene conto di questo, basta accendere unaTV per accorgerecene.
In questo momento ci sarebbe bisogno di una rivoluzione perchè il sistema che abbiamo di fronte si sta sgretolando sotto i nostri occhi, sta cambiando e si sta riorganizzando e i protagonisti sono i detentori del vero potere. Questi hanno trilioni di dollari da utilizzare e noi siamo stati sconfitti. Se siamo così in questa situazione è perchè siamo stati sconfitti. Quindi non siamo all’offensiva ma ci stiamo difendendo. Non abbiamo neanche i generali che ci guidano e c’è una massa di cittadini che ha perso ogni riferimento con quello che sta accadendo.
In questo momento abbiamo sei milioni di italiani che non hanno più un riferimento. Uno dei primi compiti da porsi è quello di riorientare questa massa di cittadini che avevano desiderio di cambiare. Esisteva una volontà di cambiamento ed era stata data una spallata al sistema nel marzo dell’anno scorso, manifestando una volontà di cambiamento. (…………)
Il governo del cambiamento è durato un anno ma si è arenato sul problema delle risorse, sembrava che non ci fossero i soldi ma nessuno ha sollevato una questione assolutamente essenziale: quella della NATO. Bisogna mettersi in testa che il problema centrale del potere oggi è quello di chi ha il controllo dei mezzi di comunicazione di massa.

Conferenza sulla Sovranità e NATO


Guardate come si sono svolti i dibattiiti in Italia in tutti questi mesi. dibattiti sempre con le stesse persone. Nessuno ha sollevato il problema.
Quanto ci costa la NATO? 80 milioni di euro al giorno 25 miliardi di euro all’anno. Non era possibile cambiare tutto dal giorno alla notte ma la voce di quel bilancio avrebbe dovuto essere messa in discussione. Ameno 20 miliardi avrebbero potuto essere ricavati. Parliamo solo di questioni economiche poi c’è tutto il resto che riguarda la sovranità.
Non si può credere al sovranismo se questo non mette in discussione il rapporto di forze. Sovranismo vuol dire affrontare il problema di cosa sono le radici della sovranità, la ragione principale è che siamo stati espropriati della sovranità popolare, noi abbiamo assistito nell’ultimo ventennio ad un vero colpo di stato strisciante che è avvenuto legalmente. Non si è trattato di un colpo di stato militare, non ci sono stati i carri armati ma questo è avvenuto legalmente. Il Parlamento ha preso in questi anni decisioni che,a poco a poco, hanno espropriato la volontà popolare. Decisioni che hanno tolto la sovranità allo Stato italiano e che hanno trasferito il potere decisionale a organismi transnazionali non eletti e che non rappresentano il popolo. Non avendo più la possibilità di decidere abbiamo delegato ad un Istituto (la Commissione Europea) che non rappresenta i popoli, non è un organismo eletto e i veri poteri ,che sono oggi quelli delle banche, sono state investiti del potere politico e la somma dei consigli di amministrazione delle banche non è la democrazia. (….)
Seguono interventi di Adolfo Morganti di Identità europea e successivamente intervento di Ouday Ramadan, giornalista ed attivista siriano. (vedi Video)

https://www.facebook.com/2016LaTerradeiPadri/videos/2350882965032209/

19 Commenti
  • atlas
    Inserito alle 09:49h, 16 Settembre Rispondi

    quanti eravate, una cinquantina di persone ? Fossi stato lì vicino sarei stato uno di quelli presenti. A Pontida in quai contemporanea vi è stato un grande incontro popolare, grande solo nel numero di liberisti, non di persone libere

  • Eugenio Orso
    Inserito alle 09:58h, 16 Settembre Rispondi

    Personalmente credo che sia la nato il principale “collante” (ovviamente imposto) dell’intero occidente neocapitalista e globalista, non a caso è irrinunciabile per l’élite dominante finanz-globalista-giudaica, anche se l’Unione Sovietica è morta nel 1991 (formalmente 1/1/1992) e il Patto di Varsavia è stato sciolto il 1/7/1991.
    La nato ha cambiato “destinazione d’uso”, dopo la fine del cosiddetto confronto fra i blocchi ed è diventata la forza merceniaria della nuova élite neocapitalista post-borghese..
    Tolta di mezzo quella che oggi è “la più grande organizzazione criminale armata del mondo”, sono convinto che anche unione europoide e eurolager collasserebbero nel giro di un paio d’anni.

    Cari saluti

  • Sed Vaste
    Inserito alle 15:10h, 16 Settembre Rispondi

    IL giulietto non si puo vedere ,e’ un noto cazzaro da loggia ne spara di continuo a sentire lui saremmo gia’ alla 10 Guerra mondiale e’ un disinformatore allucinante USA sempre un tono predicatorio da apocalisse imminente ma allora preferisco atlas che mi parla delle sue adventure da galeotto dei suoi viaggi mentali immaginari

    • atlas
      Inserito alle 15:55h, 16 Settembre Rispondi

      io preferirei tu riflettessi su cosa ci stai a fare al mondo,

      ma per riflettere ci vogliono delle potenzialità che al momento non leggo. Prova a scuotere un pò la testa può darsi che sia solo qualche filamento staccato. Se no prova con lo strumento risoluzione dei problemi, poi, dopo una buona dormita riavviare.

      Se il problema persiste allora bisogna andare in assistenza e aprire la scatola cranica e vedere che cazzo c’è dentro

      io consiglierei di buttarti

  • atlas
    Inserito alle 16:11h, 16 Settembre Rispondi

    redazione, state leggendo … (?)

  • Sed Vaste
    Inserito alle 16:22h, 16 Settembre Rispondi

    Digitate” Giulietto chiesa LA fine e’ vicina” oppure ” giulietto chiesa invece Della Catastrofe”giulietto chiesa LA terza guerra mondiale e ‘alle porte ” ecc ecc tutte di questo tenore, solo un poveretto come lei atlas che ispira piu compassione che rabbia puo non saper riconoscere I’ll parlare massonizzato di sto blaterone ex comunista del manifesto e dell’unita’ e di chissa’ cos’altro , atlas vada in Tunisia in vacanza a farsi spanare un po ‘ anche I’ll cervello

    • atlas
      Inserito alle 02:57h, 17 Settembre Rispondi

      a parte che io sono in vacanza dal 1991, ora sto bene anche nelle mie Due Sicilie, i ‘turisti’ (barbari) piemontesizzati se ne sono andati tutti (qualcuno ha rischiato veramente grosso), si respira un’altra aria:

      fra meno di una settimana sed.

      Prenditela pure comoda, che in Tunisia ci starò solo una settimana non di più, (sono finiti purtroppo i bei tempi in cui minimo ci stavo dai 10 ai 15gg. al mese, non mi piace più di tanto (suinocrazia anche lì)

      galeotto ? Anche Berlusconi è pregiudicato ed è diventato capo del governo …

      in Tunisia colui che fa parte della sua cricca, quella dei massoni come Tariq Ben Ammar, vecchia volpe amico di BerLuxCohen che produsse video cinematografici anche quì già dagli anni ’70, si chiama Nabil Karoui, andrà al ballottaggio per la poltrona di presidente di quella disgraziata repubblica ed è in carcere (!!!). E’ il proprietario di Nessma TV, di cui l’imbonitore di Arcore detiene circa il 30%. Queste cose le sapevi ? Quì se vuoi trattare di massoneria sei nel posto giusto, ma prima di diffamare un Giulio Chiesa devi imparare non a commentare (per quello puoi dire tutto quello che cazzo vuoi, tanto ti hanno già capito che barabba che sei), ma a SCRIVERE non da musulmano, ma da CRISTIANO, perchè fai schifo anche alla moglie che non hai mai avuto

      quindi io vado, vedo le mie Donne e torno presto a spaccarti la testa a colpi di tastiera

    • atlas
      Inserito alle 03:41h, 17 Settembre Rispondi
  • Mardunolbo
    Inserito alle 01:04h, 17 Settembre Rispondi

    Inutile il Vasto Dewa continua a sciorinare le sue allucinazioni da betel senza ragionare…
    Quand’anche il Giulietto , che non è di chiesa cristiana ma della ex chiesa comunista, abbia avuto pessimi trascorsi, ciò non toglie che il discorso fatto non fa una grinza !
    Quindi se si deve giudicare solo da quel che fu uno nel passato,,allora si può esser certi che Max Dewa e Sed Vaste sono dei pecorai mancati rifugiatisi in oriente a masticar betel per mantenere connessione nei tre neuroni ancora attivi. (Ma a proposito, dove sputate la saliva ripiena di succo di noce ? Per terra come si usa là ?)

  • Max Dewa
    Inserito alle 02:16h, 17 Settembre Rispondi

    A parte che per lei mardunolbo Abito a Bussolengo sul NAviglio , vorrei far notare che ci son professioni nelle quali il prepensionamento I’ll pensionamento e anche LA carcerazione non cambiano di un ACCA l’affiliazione a certe associazioni a delinquere segrete che si chiamano Massoneria ! Ma stupido io che glielo vado a spiegare a un altro scialacquato nel cervello come lei mardu , non sa niente parla solo x frasi fatte da altri come il suo beniamino blodet un pifferaio magico che vedevo si porta dietro pure I’ll piero e I’ll cito begli acquisti

  • Sed Vaste
    Inserito alle 08:51h, 17 Settembre Rispondi

    Digitate” Estonia Arrestato Giulietto Chiesa” qualcuno in Europa che capisce ancora c’e’ ! Mo’ se ne sta lontano quel Basiolone dall’estonia espilsione immediata cosi si fa cosi come si dovrebbe fare con gli apostati come Atlas in realta’ figlio Della sinagoga xche’ reho e’ un cognome ebreo

  • Sed Vaste
    Inserito alle 13:17h, 17 Settembre Rispondi

    Guardi atlas che I suoi gusti musicali LA rispecchiano benissimo ” squallor ” skiantos ecc fa delle gaffe su gaffe deve essere come l’ebreo parenzo I’ll piu cogl… Ebreo Della nidiata , fa delle gaffe qualsi come quel Luciano passirani che ha detto su lukaku delle 10 banane

    • Eugenio Orso
      Inserito alle 14:00h, 17 Settembre Rispondi

      Per la verità, data l’età che ho, da giovane/giovanissimo apprezzavo gli Skiantos (Kinotto, etc.) e anche gli Squallor (Troia, etc.) …
      Ho piacere che s’inizi la caccia al giudeo … ma attenti a non sbagliare!

      Cari saluti

      • atlas
        Inserito alle 15:19h, 18 Settembre Rispondi

        Eugenio, non ti aspettare nulla di buono da quello, già fu la natura a sbagliare con lui …è andato, perso, finito inquinato; non ne fai neanche sapone

        troia, vacca, palle, pompa, cappelle, tromba…ce li ho tutti Eugenio. Pensa che chi me li fece conoscere per la prima volta fu un compagno di scuola milanese al 100%; avevo 15anni. Da allora, mi comprai tutte le cassette degli Squallor

        oggi li trovi quasi tutti sul mio profilo youtube (e non ho finito) rifatti in dolby digital 5.1 anche se forse sono bloccati quì per i diritti d’autore, ma da altri paesi si vedono: c’è cmq la strada per aggirare il problema di un video bloccato nel tuo paese. Cerca Emanuele Reho

        Alfredo Cerruti, l’anima, è l’unico rimasto in vita. Fu un grande discografico e delle sue basi musicali ve ne sono di bellissime. Ebbe anche una relazione sentimentale con Mina. Oggi ha 78 anni

  • Max Dewa
    Inserito alle 15:46h, 17 Settembre Rispondi

    Orso le diro ‘ che quando leggo mardunolbo e atlas mi viene da sentire questo digiti ” mamang sorbetero kultura ” mi mettono allegria uguale 2 bamba simili mi viziano

    • atlas
      Inserito alle 16:29h, 18 Settembre Rispondi

      e proprio un bambino viziato sei. E megalomane pure. E come si fa a non omaggiarti con un video che ti rispecchia perfettamente

      naturalmente io sono per te come un padre: che con infinita pazienza alla fine il minimo che può fare è mandarti a fare … l’operaio

      https://www.youtube.com/watch?v=txt2j1WA9QI

  • Monk
    Inserito alle 18:19h, 18 Settembre Rispondi

    Siete tutti esauriti, consigliovi il poligono di tiro: rilassa, ti addestri e non si scrivono cattiverie.

    p.s.
    il primo che mi offende lo polverizzo virtualmente

    • atlas
      Inserito alle 19:55h, 18 Settembre Rispondi

      ma sei già tu un’offesa per il creato, cosa vuoi insistere

      io posso solo prendere posizione se un sed e un monk qualunque offendono una persona dal valore indiscusso come Giulietto Chiesa ad es., solo perchè sono paranoici e insoddisfatti della vita

      https://www.youtube.com/watch?v=l7xvnnz0qaI

Inserisci un Commento