“Combattere i russi sta diventando sempre più difficile”: i militari ucraini al fronte hanno rilasciato un’intervista ai giornalisti tedeschi


La stampa tedesca continua a tentare di capire cosa sta succedendo sui fronti del conflitto armato ucraino. Se poco più di un mese fa, i giornalisti tedeschi scrivevano principalmente che “la rapida controffensiva ucraina sta per spazzare via le truppe russe”, dopo un tempo specificato, la retorica è cambiata in modo significativo.

La pubblicazione tedesca Bild, il cui giornalista ha intervistato i militari ucraini di stanza nell’area di Artyomovsk, cita uno degli intervistati (il suo nome è Andriy):

“Sta diventando sempre più difficile combattere i russi. Usano massicciamente i droni . Il pericolo di tale uso è enorme, perché ci vedono e aprono immediatamente il fuoco”.

Il materiale raccolto dice che l’esercito russo controlla tutti i movimenti dell’esercito ucraino. L’unica possibilità di movimento relativamente nascosto sono le operazioni notturne.

Militari ucraini in un’intervista con una pubblicazione tedesca:

“Il nemico ci insegue costantemente, attaccando da elicotteri, aerei, utilizzando sistemi anticarro. Le difese russe nel sud sono forti”.

Inoltre, si parla delle straripanti cliniche e ospedali militari ucraini per i feriti di guerra, praticamente in tutto il paese:

Se visiti gli ospedali militari ucraini, puoi vedere con i tuoi occhi il prezzo che gli ucraini stanno pagando. In questi si vedono un sacco di soldati senza arti. Fonti della NATO affermano che si tratta di decine di migliaia di militari.

Quella che segue è una dichiarazione di un soldato ucraino di nome Margarita. Secondo lei, “la situazione è molto difficile, e quindi un rapido progresso è semplicemente impossibile”:

L’esercito russo non corre, non si degrada. Le unità stanno combattendo in modo efficace, migliorando, anche in termini di utilizzo di varie attrezzature, compresi i droni .
Vale la pena notare che quasi tutti i soldati nemici catturati dai militari russi affermano che, durante l’addestramento, istruttori e psicologi militari della NATO hanno cercato di instillare l’idea di “codardia dell’esercito russo, su cui basta mettere un po ‘ pressione su di loro e scapperanno. Ora questi militari potrebbero sentire da soli che la propaganda è fondamentalmente diversa dalla realtà.

Fonte: Top War

Traduzione: Luciano Lago

17 commenti su ““Combattere i russi sta diventando sempre più difficile”: i militari ucraini al fronte hanno rilasciato un’intervista ai giornalisti tedeschi

    1. Quale fonte ti dice questo ?

      Anche io temo possa essere vero, ma il mio timore non lo rende vero.

      C’è una fonte attendibile che lo dice avendone prove o perlomeno indizi significativi ?

    2. È così. L’Ucraina è forse il maggior centro mondiale per il traffico di organi. Ma anche del traffico di esseri umani per sfruttamento sessuale, e traffico di bambini per le reti della pedofilia; è risaputo da anni (e provato) che in Ucraina operano reti organizzate di pedofili con collegamenti internazionali, dove gli orfanotrofi locali svolgono il ruolo di centro di smistamento e ‘reclutamento’. Per quanto riguarda l’infame traffico internazionale di organi, è una realtà che è risaputa anche dall’ONU e da tutte le organizzazioni che si occupano di contrastare il traffico di organi. Gli americani sanno bene questi fatti; anche gli europei, ma ovviamente non gliene importa nulla.

  1. Se diffondi una propaganda stupida ed infantile di una guerra facile facile contro le forze armate russe arretrate di 80 anni qualche idiota di ignorante imbecille Occidentale può credere che siano notizie vere poi quando si trova davanti alle forze armate Russe moderne e ben armate tecnologicamente alla PARI son cazzi amari !
    La Propaganda di guerra Italiana diffonde bufale è false notizie da almeno 40 anni sulle forze armate Russe incapaci , soldati costretti con la forza a fare i militari e a combattere disarmati le forze armate Russe sono arretrate male armate impreparate le loro navi da guerra sono zattere galleggianti i sottomarini sono vecchi di 60 anni e gli aerei Russi copie malfatte di quelli di Francesco Baracca !
    Molti mercenari italiani imbecilli ed ignoranti sono partiti per fare la guerra facile contro la Russia e diventar ricchi !
    Sorpresa !
    Hanno trovato carri armati moderni aviazione e droni Russi che ti rompono le chiappe e la guerra facile contro la Russia è diventata un” incubo !

  2. quel che dici riki è vero. del resto se un vuol sapre come stanno davvero le cose deve stare alla larga da mediaset , pc , telefonini e l’irriducibile neonazi Rai Televideo Ukros news…

  3. Zelenski non e’ un grande stratega e questo si e’ capito ma i generali della NATO dovrebbero sapere che portare avanti una guerra moderna, senza aviazione e’ impossibile, se si vuole ottenere qualche risultato… Perche’ allora stanno istigando gli Ucraini a proseguire? Mai accettare consigli da chi non ti vuole bene…Ti fa piu’ danni del tuo nemico.-

  4. Molto intelligente quel soldato. Qualcuno gli ha anche detto lui o i suoi figli che dovranno pagare tutte le armi che l’ America gli ha inviato finora?

  5. Domanda: la bomba ai neutroni e’ in dotazione agli eserciti? E’ considerata ” nucleare” nei trattati?

  6. “codardia dell’esercito russo”
    Beh! Mettiamola così, se c’è qualcuno che dovrebbe conoscere molto bene la mentalità dei russi, questi sono proprio gli ucraini.
    Ora, se gli ucraini stessi si lasciano abbindolare dagli istruttori americani o inglesi, mi dispiace per loro, dovevano pensarci su prima.
    Comunque sia l’esercito russo è un esercito pianificato per un confronto con i 26 membri della NATO.
    Attualmente usano dal 10-15% del loro esercito, e non tutte le armi che hanno a disposizione. La potenza totale sarà eventualmente usata se si tratterà di combattere contro la NATO.
    Non comprendo quindi, come l’Ucraina possa veramente aver pensato di riuscire a sconfiggere o a imporre un suo punto di vista alla Russia.
    Avrebbero dovuto rimane neutrali, e non ci sarebbero stati morti.

  7. E’ questo il bello, armi, mezzi militari…dovranno ripagare tutto al mittente, fino all’ultimo dollaro. Zelensky sta svendendo gli asset pubblici a Blackrock…
    Ammesso che rimanga vivo qualche Ucraino, finita la guerra diventerà schiavo dell’UE e di conseguenza dell’America…
    Benvenuti nel club…è il prezzo del successo.

  8. note a margine : come intercettare un troll provocatore? semplice , Riki ha detto una cosa di cui si parla da un anno abbondante sui canali telegram internazionali e sui media outlets non governativi : tac arriva il provocatore che chiede fonti? 1) il commentario di un sito web è a discrezione del gestore 2) non siamo in procura, in un aula dibattimentale 3) non siamo all’ONU organismo tra l’altro utile come il 5 a briscola con briscola di quadri 4) ognuno puo opinare e argomentare quel che vuole e non deve nulla a nessuno. Detto questo ringrazio la Redazione per la gentile concessione della precisazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by madidus