Colpito per la seconda volta aereoporto saudita dalle forze yemenite

Le forze degli Houthi dello Yemen lanciano missili balistici sull’Aeroporto dell’Arabia Saudita

BEIRUT, LIBANO (2:20 AM) – Le forze Houthi (var. Ansarallah Movement) hanno lanciato un nuovo attacco su un aeroporto dell’Arabia Saudita, l’ala mediatica ufficiale del gruppo yemenita ha annunciato l’attacco poco dopo l’1:30 AM (ora di Sanaa).

Secondo l’ala mediatica delle forze Houthi, il loro battaglione missilistico ha lanciato un missile balistico Qasef-K2 sull’aereoporto regionale di Abha.

Le forze Houthi non hanno dichiarato se il loro missile ha colpito o meno l’obiettivo sull’aeroporto di Abha. Anche la Coalizione saudita non ha commentato questo ultimo attacco.

Gli ultimi attacchi delle forze Yemenite avevano costretto le autorità saudite a sospendere i voli sull’aeroporto di Abha. L’offensiva delle forze degli Houthi arriva poche ore dopo che uno dei loro funzionari aveva avvertito che stavano per espandere le loro operazioni su obiettivi all’interno dell’Arabia Saudita.

Il funzionario di Houthi ha avvertito che i loro missili avrebbero presto preso di mira la capitale saudita e diverse altre installazioni all’interno della nazione del Golfo.


Gli attacchi delle forze yemenite vengono fatti in rappresaglia per i bombardamenti che la coalizione saudita ha effettuato sullo Yemen e che hanno prodotto un numero impressionante di vittime civili, numero che l’ONU calcola in non meno di 65.000 vittime. I bombardamenti sauditi hanno colpito abitazioni, scuole, mercati, ospedali e magazzini alimentari del paese ed hanno causato una paurosa carestia fra la popolazione. Il conflitto dura da oltre quattro anni.

Le organizzazioni internazionali parlano apertamente di emergenza umanitaria e di crimini di guerra commessi dalle forze dell’Arabia Saudita che ricevono supporto logistico e militare da Stati Uniti e Regno Unito.

Fonte: Al Masdar News

Traduzione e sintesi: Luciano Lago

4 Commenti

  • La soluzione
    17 Giugno 2019

    A quando un bombardamento su new York e o Londra???

    • atlas
      18 Giugno 2019

      presto molto presto. Al mio paese nelle Sicilie c’è un forte vento: sono i coglioni di Putin che girano

  • eusebio
    17 Giugno 2019

    Mano a mano che gli anglosionisti portano avanti le sgangherate provocazioni contro la Russia o i false flag contro la Cina ad Hong Kong si espande misteriosamente la capacità operativa del legittimo governo yemenita di Sanaa, che colpisce le moribonde monarchie wahabite del Golfo, sempre più obbligate ad accettare gli yuan dalla Cina per il loro petrolio.
    Praticamente è un nodo scorsoio che si stringe lentamente, gli sciiti stanno prendendo il controllo delle risorse petrolifere del medio oriente, mentre il dollaro viene espulso dalla trattazione di questa commodity centrale.

    • atlas
      18 Giugno 2019

      tutto bene quel che finisce bene. Ora si devono mettere i democratici eletti in condizione di non nuocere mai più. In tutto il mondo.

Inserisci un Commento

*

code