Colpita la base militare Israeliana nel Negev

I media di Israele confermano 7 attacchi missilistici contro una struttura militare nel deserto del Negev . La base e l’aeroporto militare sono stati completamente distrutti.

Il metodo del sovraccarico funziona e, sotto la copertura di un gruppo di di droni economici di cui l’Iran vanta una disponibilità illimitata, i missili raggiungono l’obiettivo nonostante tutti gli sforzi di Stati Uniti e Israele di nascondere l’evento.

Fonte: Agenzie

Traduzione: Luciano Lago

15 commenti su “Colpita la base militare Israeliana nel Negev

  1. Si ma The Bidon há detto che l’attacco e` stato vittorioso per i sionisti é quindi non c’e` bisogno di ritorsioni.
    La paura dell’escalation fa dire anche stupidaggini peggiori. Ora analizzando tutti gli avvenimenti si deduce una sfida aperta da parte della Pérsia che in tutta tranquillita` dichiara a tutto il Médio Oriente Israele e occidente compresi che sta fazendo un attaco di ritorsione senza alcun timore rappresaglia. Credo che l’occidente cominci ad avere degli attimini di tentennamento obbligando di fatto i duri e puri ebbbbro-sionisti a ricorrere per ritorsione solo alle minacce

    1. Tecnicamente non si tratta di ritorsione. Ma di un diritto difensivo LEGITTIMO sancito dal paragrafo 51 della carta Onu, dopoché uno stato, Israele, ha attaccato immotivatamente il suolo pubblico iraniano. Ritorsione la definiscono falsamente i nostri media, ed individui laidi e corrotti come Tajani, Borrelli o Macron. Saluti

  2. Come volevasi dimostrare, al netto della bugie dei media atlantisti, la più importante base delle forze aeree d’ attacco dell’ IDF è stata attaccata e distrutta. Il bollettino iraniano, hanno satelliti anche loro, parla di danni gravi alla struttura e ben 13 veicoli distrutti. Quattro caccia e nove elicotteri d’ assalto. La ritengo più attendibile. Un atto dimostrativo potente.

  3. Con tutto il preavviso concesso, a mio avisou, in tono di sfida le difese antiaeree sioniste non sono riuscite a impedire il raggiungimento da parte dell’Iran degli obiettivi. Ora immaginiamo gli effetti di un attacco a sorpresa. Ecco spiegato solo il tono minaccioso del governo sionista senza reazione militare.

  4. Aggiungerei “…nonostante tutti gli sforzi dell’occidente intero” di mistificare i fatti.
    Ma guarda!
    Il 99% intercettato e
    tanta agitazione per quell 1%.

  5. X me sono tutti impazziti, ma se tutte queste risorse invece di impiegare negli armamenti di distruzione fossero impiegate x far stare meglio la popolazione non sarebbe cosa migliore, e tittigli ambientalisti del c… O non fanno nessuna protesta, forse pensano che le bombe ed i missili non inquinino? Siamo veramente alla farsa, forse come genere umano ci meritiamo veramente l’estinzione

  6. Il fatto che gl’ israeliani non sottolineano, a parte menzogne evidenti come l’ abbattimento del 99% dei vettori d’ attacco, è che non solo l’ iron dome è stato violato alla grande. Ma che alla difesa dell’ entità maligna ha contribuito mezza flotta atlantica, più la contraerea Giordana. Ed era un attacco dimostrativo e mirato ad obbiettivi militari. Se si trattasse di un attacco ad ampio spettro distruttivo, il male ebraico si ritroverebbe a bruciare. Attenta Israele rischi di fare la fine UE.

  7. L’ho già scritto in un altro commento che non é stato pubblicato: il video NON è stato girato in Israele ma in un Paese dove si parla spagnolo (in Cile forse?) come si può chiaramente sentire dall’audio. Per favore rimuovetelo, grazie.

    1. Non capisco di quale video parli visto che sono una decina. Fatto sta che qui vengono riportati da altri media internazionali, con tanto di pedigree ufficiale. Se hai delle prove di quanto asserisci o delle incongruenze da segnalare forse faresti bene a scrivere ad al Jazeera, Tass, Ansa od alle stesse fonti israeliane che hanno postato gli stessi video.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM