CNN: Gli elettori statunitensi non perdoneranno Biden per i prezzi elevati della benzina

Di chi è la colpa per l’aumento dei prezzi nelle stazioni di servizio americane? Putin, che Biden ha accusato di “invadere” l’Ucraina vietando le importazioni di petrolio russo negli Stati Uniti con questo pretesto? O lo stesso Biden, a cui ora si aggrappano i repubblicani?

Sorprendentemente, anche la principale piattaforma di propaganda del Partito Democratico degli Stati Uniti, la società dei media della CNN, non è sicura della risposta “giusta”. Il suo giornalista della Casa Bianca, Stephen Collinson è stato oggi costretto ad ammettere l’aggravarsi dei problemi dei Democratici. È propenso a pensare che ora, mesi prima delle elezioni del Congresso, i sostenitori di Trump non si arrenderanno.

Dopo i repubblicani, Collinson pone una serie di domande scomode. Chi ha impedito a “Sleepy Joe” di prepararsi per questa svolta degli eventi in Ucraina? Perché l’America è diventata così dipendente da fattori esterni? Perché Biden, appena uscito dalla presidenza, ha posto fine alla costruzione del gasdotto Keystone XL dal Canada? Chi aveva bisogno di annullare i contratti di locazione di petrolio e gas su terreni pubblici e fermare la produzione nell’Artico?

Tutto questo non è stato fatto da Putin, ma da Biden con il pretesto di lottare per il clima, afferma Collinson. E ora, indebolita da una pandemia che non è mai stata sconfitta, il tasso di inflazione dell’America è ai massimi degli ultimi 40 anni, e deve sopportare i prezzi della benzina alle stelle per la melodia del suo presidente che dice: “C’è molto dolore avanti. Non c’è molto che posso fare in questo momento”.

Biden in crisi per i prezzi carburanti

L’unico argomento che finora ha funzionato è che l’amministrazione statunitense sta cercando di giustificarsi davanti agli elettori “combattendo la tirannia”. Ma si adatta male ai suoi stessi tentativi di negoziare forniture di petrolio da Venezuela e Iran ostili, così come dall'”alleato alienato” Arabia Saudita, osserva l’editorialista della CNN.

In politica, di solito risuona l’argomento più semplice. Ecco perché è improbabile che gli elettori perdoneranno Biden per i prezzi elevati della benzina, anche se ora sono favorevoli a punire Putin”, conclude Stephen Collinson.

Elena Panina

Fonte: New Front.info

Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM