Cifra allarmante: 3.841 vittime in Yemen per le bombe a grappolo saudite

Le bombe a grappolo usate dall’Arabia Saudita nella devastante guerra contro lo Yemen hanno provocato 3.841 vittime civili, tra cui donne e bambini.

Secondo un rapporto pubblicato mercoledì sul sito web dell’YNP yemenita, lo Yemen Demining Center ha stimato a oltre 3.841 il numero delle vittime, compresi bambini e donne, causate dalle bombe a grappolo lanciate dalla coalizione di aggressori a guida saudita.

Quasi 150 civili sono stati uccisi o feriti in una recente esplosione di bombe a grappolo nella città portuale di Al-Hudaydah nello Yemen occidentale, aggiunge il rapporto.

Dopo aver considerato un disastro l’ampio utilizzo di bombe proibite da parte di Rjiad contro la popolazione civile yemenita, il testo denuncia che gli esplosivi hanno anche causato la distruzione di almeno 1.500 fattorie agricole.

Bombe a grappolo di produzione USA


Nonostante il rifiuto internazionale, il regime di Al Saud ei suoi alleati hanno ripetutamente utilizzato bombe a grappolo e altre munizioni proibite contro obiettivi civili in diverse parti dello Yemen, comprese le province settentrionali di Saada, Amran e Marib.

Gli aggressori sauditi e i loro alleati importano la maggior parte di queste munizioni vietate dai paesi occidentali, come Stati Uniti, Regno Unito, Canada, Spagna e Francia, paesi che, pur offrendo bei discorsi sui diritti umani, aiutano Riyadh nel massacro delle persone inermi yemenite ; cosa che dimostra la falsità delle loro dichiarazioni.

Un rapporto pubblicato martedì dall’agenzia di stampa canadese The Globe and Mail ha rivelato che il Canada ha battuto il record di vendita di armi all’Arabia Saudita nel 2019, nonostante i crimini di guerra e i crimini contro l’umanità commessi quotidianamente dal regime monarchico contro il popolo yemenita.

Nota: I paesi che assistono militarmente l’Arabia Saudita e sono nella coalizione contro lo Yemen sono gli Stati Uniti, la Gran Bretagna e Israele.
I governi occidentali assistono indifferenti e compiaciuti allo scempio ed al genocidio del popolo yemenita mentre ogni anno celebrano i crimini commessi 80 anni fa in Europa dal nazismo, probabilmente per nascondere i crimini ed il genocidio di cui gli stessi governi sono complici nell’epoca attuale.

Fonte: Hispan Tv

Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by madidus