"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

Ci stiamo estinguendo. Ma il problema della nostra estinzione a che pagina dell’agenda politica si trova?

di  Adriano Scianca

Roma, 7 mar – Mettiamola giù semplice semplice: se non fai più figli e nel frattempo continui a far entrare stranieri con una natalità debordante, alla fine sei destinato a essere sostituito da questo ultimi. Davvero non si capisce cosa ci sia di difficile o di “complottista” nella tesi della Grande Sostituzione, che si limita a fotografare la tendenza in atto nelle società europee. In quella italiana in particolare, soprattutto dopo gli ultimi dati Istat, che vedono la natalità italiana toccare il suo minimo storico, pari a 486 mila nascite.

Confrontiamo questo dato con i numeri che escono dal Rapporto Orim su “L’immigrazione in Lombardia -2016”. in una delle regioni più grandi, popolose e strategicamente importanti d’Italia 167 scuole (il 2,1% del totale) sono già a maggioranza straniera e 789, pari al 10% del totale, hanno una percentuale di alunni stranieri superiore al 30%. Si tratta di una quota doppia di quella registrata nel complesso del territorio italiano (5,1%).

Nella città di Milano gli immigrati sono il 21,5% della popolazione. Più di uno su cinque. Nel frattempo, per il Pd l’urgenza è lo ius soli. Stravolgere le norme sulla cittadinanza in un quadro di invasione sistematica e di catastrofe demografica: se non è alto tradimento questo…

Migranti sbarcati in Sicilia

Urgono politiche di sostegno alla natalità che non siano dei vaghi e inconsistenti bonus bebè, ma aiuti “pesanti”, radicali, che diano il segno di un completo riordino delle priorità, come del resto qualcuno ha già iniziato a proporre. La politica deve mostrare una discontinuità completa, totale, e fare di questo argomento, cioè del nodo crisi demografica/immigrazione, il problema fondamentale di questa epoca. Ma questo non lo faranno certamente gli ectoplasmi Gentiloni e Mattarella, né i “sovranisti” della domenica.

Fonte: Il Primato Nazionale

Vedi Anche: Migrazioni di massa come arma geopolitica

*

code

  1. per dovere di cronaca bisognerebbe urlare a gran voce che il 5s è della stessa opinione del pd (e co compresi i finti destri) per quanto riguarda l’immigrazione, ovvero : venghino siori, venghino…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Giorgio 7 mesi fa

    Non sapevo che questo governo, come quelli che lo hanno preceduto, avesse un’agenda, forse ci sono scritti gli appuntamenti col pedicure.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Silvia 7 mesi fa

    Oltre al sostegno economico, bisognerebbe fare anche una certa propaganda a favore della maternita’ tra i giovani, far loro capire che andare in discoteca non basta a dare uno scopo alla propria vita.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Christian 7 mesi fa

      Esatto Silvia, come si inizio a fare in Russia quando l’ubriacone Eltsin, dopo aver devastato il Paese, abbandonò la nave che affondava a un giovane ex capo del Kgb, tale Vladimir Putin. Tra le altre incombenze, egli si mosse subito per mettere in piedi un efficace piano di politiche volte alla natalità in Russia. Buoni e incoraggianti risultati vennero ottenuti già nel breve/medio termine, un paio d’anni, e con la grande ripresa economica dovute alle politiche del Cremlino, sopratutto durante gli anni dal 2001-2009/2010, i risultati furono veramente ottimi. Nel contesto della situazione dell’Italia, c’è poi da aggiungere che noi non abbiamo più un vero Stato (siccome le leggi della Commissione EU hanno carattere sovranazionale e validità al di sopra delle leggi nazionali), e sopratutto non abbiamo più autonomia di spesa pubblica in quanto non abbiamo più una nostra moneta nazionale; la Russia c’è l’ha. Politiche di incoraggiamento e sostegno alla natalità, sono ovviamente auspicabili in una situazione disastrata come la nostra, ma è ovvio che tali politiche hanno dei costi, che noi non ci possiamo permettere, per via dell’impossibilità di spendere a deficit per il bene pubblico e per tenere in piedi la nazione. L’oligarchia europea, ferocemente neofeudale, non ci accorerebbe mai spese del genere da escludere dai vincoli di pareggio di bilancio e deficit del 3% sul Pil. Finche non si esce dall’euro, la catastrofe non verrà MAI sanata, checchè ne possano dire disinformatori ed europeisti sfegatati, ma peggiorerà inesorabilmente sempre di più ogni anno che passa.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Tania 7 mesi fa

    La contraddizione del potere sta nel fatto di pretendere che dobbiamo essere esseri umani buoni, caritatevoli, comprensivi, ma anche animali domestici senza cervello. Si metta d’accordo con se stesso, tutte due le tipologie non le può avere!
    Noi sappiamo cosa siamo, siamo persone civili che pretendono di vivere in un sistema evoluto fatto di diritti e di doveri che funzioni, che dia modo di procreare senza paura del futuro, abbiamo tutti i mezzi tecnologici e politici per fare questo, TUTTI!
    Se questo non succede c’è per forza una agenda in giro che prevede altro. 2+2=4

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Tania 7 mesi fa

    Basta immigrati, bastaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa
    Il prezzo che dobbiamo pagare per fare contenti i ricconi è davvero spaventoso, è L’AUTOELIMINAZIONE., il suicidio, ma come è possibile non capirlo?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Tania 7 mesi fa

      Mia nipote 48 enne disoccupata ha trovato un lavoro in una impresa di pulizie, 24 ore al mese + 1 ora di lavoro al giorno obbligatoria non pagata, prendere o lasciare, le ho detto denunciali.
      Capito a cosa servono gli immigrati?
      Senza SCHIAVI stanziali od immigrati che siano, queste “democrazie” da esportare nel mondo intero come sopravviverebbero?
      Gli immigrati sono schiavi ideali, il PD vuole andarli a prendere con grandi navi… GLIENE SERVONO TANTI.
      Il PD. Capito bene?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Tania 7 mesi fa

    Il PD è il peggior nemico del popolo italiano!
    Il PD è stato fondato da ebrei sionisti, ricconi parassiti, democristiani incalliti, ruffiani, furbetti, traditori.
    Una cellula cancerogena della peggior specie per il popolo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. dolphin 7 mesi fa

      Si esatto, come facciamo a farlo capire a tutti, non siamo tutti intelligenti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Tania 7 mesi fa

    Il PD è la maggiore e più importante ditta importatrice di schiavi, nessuno lo denuncia per questo reato gravissimo? Io lo denuncio pubblicamente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. comunque, Tania, anche il 5s è della stessa opinione del pd per quanto riguarda l’immigrazione…
      saluti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. THE ROMAN 7 mesi fa

    Coundenove Kalergi, nel suo the practischer idealismus del 1924, descrisse in dettaglio il piano si sostituzone demografica che l’elite giudaico-massonica avrebbe attuato negli anni a venire. Non si tratta di complottismo,ma di letteratura. Questo aristocrata nippo-olandese auspicava l’estinzione degli europei etnici e la loro sostituzione con una nuova popolazione di pelle scura frutto di un meticciato programmato ed imposto dall’elite ,che doveva essere costituita dagli ebrei. A suo dire ,tale popolazione ingegnerizzata simile a quella dell’antico egitto, sarebbe stata ottimale ai piani degli “eletti” in quanto “massa informe e priva di valore”. ogni anno l’unione europea assegna un premio che porta il nome di questo signore, a chi si e’ particolarmente distinto nel promuovere i “valori” europei. tra i vincitori figurano personalita’ come Merkel e Bergoglio. L’ autore si chiede in che pagina puo’ trovare notizia del problema demografico, domanda brillantemente retorica alla quale rispondo citando Solgenytsin : ” I bolscevichi non erano russi, mossi dall’ odio etnico sterminarono milioni di russi cristiani e il fatto che tali eventi non compaiano nei media occidentali e la prova che essi sono nelle mani degli stessi perpetratori”.Gli europei e gli occidentali sono prigionieri di una gabbia ideologica sapientemente costruita dai seguaci della scuola di Francoforte negli ultimi decenni. questa costruzione ideologica si basa sulle delle false premesse storiche ,che hanno generato dei valori di riferimento altrettanto falsi.L’unione europea con la sua burocrazia autoreferenziale ed insindacabile,e’ del tutto sovrapponibile agli apparatchick della proimigenia unione sovietica anch’essa derivata dallo stesso progetto marxista di un universalismo spersonalizzante e disumanizzante. Catalogando ed etichettando pensieri e comportamenti, i detentori del potere ci controllano come un allevatore controlla il suo bestiame, e come bestiame intendono sostituirci con elementi piu’ malleabili e meno suscettibili di reazioni impreviste. I nostri figli ricevono indottrinamento invece di insegnamento, per convincerli fin dall’infanzia a rientrare nei ranghi previsti dal progetto globalista, che prevede una dolce eutanasia dell’antica razza euripide e la sua sostituzione con l’uomo nuovo europeo senza legami etnici e storici ,assimilato alla cultura unica ,primitiva e subserviente ai dettami della casta superiore. La tecnica della rana bolllita, perfettamente funzionante finora , sta avendo qualche defaillance,e qualche rana risvegliatasi salta dalla pentola. La migliore risposta a chi ci sta cucinando a fuoco lento la fornisce la storia, che per la maggioranza di noi consiste nelle manipolazioni che ci hanno propinato . L’unica risposta possibile pertanto risiede nell’affermazione dei movimenti e partiti sovranisti,che seppur lontani dal proporre i necessari interventi radicali,promettono almeno di porre un freno al programmato genocidio dei popoli autoctoni europei. Come si dice a Roma : nun sara’ gran cosa , ma e’ quarche cosa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Tania 7 mesi fa

      Ottima visione dei fatti. Condivido, mai avrei saputo o potuto dire altrettanto bene. Il mio pensiero scritto bene.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Christian 7 mesi fa

      THE ROMAN, hai pienamente fatto centro. Quello che sta avvenendo è ESATTAMENTE il piano Kalergi, ne più ne meno.

      Consiglio caldamente la visione, ma sopratutto la DIFFUSIONE e la CONDIVISIONE di questo filmato esplicativo riportato nel link sottostante; è veramente ben fatto, ne vale la pena guardarlo, si tratta di meno di 10 minuti, quindi niente di lungo.

      https://youtu.be/GFf5mQkZMCs

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. leo 7 mesi fa

        Ho visto il filmato. Devastante. Kalergi é giá una realtá. Intendo dire che i nostri giovani
        culturalmente, sono allo stesso livello degli immigrati africani.
        Adesso occorre solo metterli insieme. L´obiettivo é imbastardire la razza e disporre
        di una massa di zombi- consumatori teleguidati. Ci hanno preso per i fondelli per
        secoli, menandola col terribile antisemitismo. Il pianeta é cosí antisemita che, guarda
        il caso, quelli sono ai vertici di tutte le istituzioni economiche, culturali, mediatiche.
        Gli altri sono i famosi ” animali parlanti” adatti a servire la razza eletta. Speravo nel
        risveglio,l´affermazione di Brexit,Trump, LePen lasciavano ben sperare, ma se anche
        i giovani degli altri paesi sono al livello dei decerebrati che ho visto nel filmato,
        i giudei hanno vinto.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Christian 7 mesi fa

          Leo, scusami ma mi sono sbagliato nel riportare il link del video; quello che hai visionato è relativo ad un altra questione. Il video che volevo venisse visionato e sopratutto diffuso e condiviso è questo:

          https://www.youtube.com/watch?v=dP4rYgJKo_w

          S’intitola: La verità sui “migranti”. E’ spettacolare quanto chiaro, e faccio i complimenti all’autore.

          Video da vedere assolutamente, e che andrebbe diffuso nel modo più capillare possibile di modo che possa essere visto da più persone possibili.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Anonimo 7 mesi fa

    In natura sopperisce il più debole, nelle società umane i popoli più deboli nei loro valori: senso di appartenenza, identità nazionale, orgoglio patriottico. Noi siamo una moltitudine eterogenea che ben si presta a massici ed eterogenei trapianti confortati da politici venduti, la nostra avversione congenita a ciò che siamo miscelata ad una buona dose di esterofilia e dulcis in fundo quella disgrazia che ci perseguita da duemila anni che si chiama vaticano.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Anonimo 7 mesi fa

    I nostri politici non hanno mai tutelato e degnamente rappresentato gli italiani, notoriamente il traditore viene usato e poi deriso insieme al suo popolo. Chi ha provato a darci una dignità sappiamo tutti la fine che ha fatto, la cosa triste è che molti non se ne sono nemmeno resi conto. Invertire la rotta appare realisticamente molto difficile se non impossibile

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Anonimo 7 mesi fa

    Manodopera a basso costo distruzione di quell’embrionale identità che abbiamo, totale controllo di una moltitudine che non è ne’ carne né pesce…meglio di così non riesce neppure una guerra perché porterebbe maggior coesione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Vittoriano 7 mesi fa

    Denatalità, la vera crisi – La nuova Bussola Quotidiana
    http://www.lanuovabq.it/it/articoli-denatalitala-vera-crisi-8202.htm
    di Ettore Gotti Tedeschi

    Fuori i clandestini, dentro i bambini italiani: CasaPound lancia il Reddito Nazionale di Natalità | IL PRIMATO NAZIONALE

    http://www.ilprimatonazionale.it › primo-piano

    2 giorni fa – Roma, 6 mar – Fermare la Grande Sostituzione dei popoli europei
    e in particolare di quello italiano, incentivare con tutti i mezzi possibili la nascita di bambini italiani 
    e sconfessare le teorie … boldriniane, che prevedono l’arrivo di nuovi immigrati
    come l’unica soluzione possibile per la denatalità che colpisce l’Italia. 

    Infine ci segnalo, di don Curzio Nitoglia :

    Una Questione di Capitale Importanza: Come Reagire di Fronte all’Immigrazione Selvaggia | don Curzio Nitoglia

    doncurzionitoglia.net › 2016/11/22 › rea…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Giorgio 7 mesi fa

      Non se ne abbia a male ma la proposta di Forza Nuova, se paragonata al reddito di cittadinanza contemplato dall’antropocrazia, è balzana.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Torrido 7 mesi fa

    In I/taglia importiamo droghieri/puttane e delinquenti,ma esportiamo i nostri talenti,per poco!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. dolphin 7 mesi fa

    se gli italiani non fanno più figli, la colpa é della politica che rende la vita del popolo italiano una merda, quindi in quelle condizioni che fai crei altri schiavi e non cittadini di una nazione libera e con una politica fatta da gente perbene e competente e non da furfanti che pensano solo alla loro borsa. Alla fine questi sono i risultati, perché non provare a dare prova di competenza e rettitudine, e vedrete che l’italia tornerà a fare figli semplice o sbaglio ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Tania 7 mesi fa

      Non sbagli

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Christian 7 mesi fa

        https://www.youtube.com/watch?v=dP4rYgJKo_w

        Titolo del video: La verità sui “migranti”

        Dagli un occhiata, e dimmi cosa ne pensi; e, se possibile, contribuisci a diffonderlo. Questa è una situazione critica, non è possibile continuare così, ne va del nostro futuro e di quello di chi verrà, come persone e come Paese.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. paolo 7 mesi fa

    senza guerra non ci può essere rivoluzione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Mardunolbo 6 mesi fa

    Effettivamente, “passato glorioso e presente merdoso” è quanto di più confacente alla situazione italica attuale.Quandanche domani un governo forte cercasse di spedire via (su carrette del mare, degno ritorno)immigrati e recuperasse scuola, forze armate, magistratura, riuscirebbe solo dopo 20 anni a restituire un’economia solida alla nazione !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Paolo 6 mesi fa

    Scusi sig.Tipan, lei continua a dire che ha lasciato l’Italia ed è soddisfatto: noi tutti siamo contenti per lei ma se sta bene dove sta che gliene frega di noi che siamo qua? Si goda il suo dorato esilio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace