Censurare anche i morti: i social Media al Servizio dell’Impero USA

Al sistema di potere imperiale anglo USA Sionista anche i morti fanno paura.

di Luciano Lago

Era ormai cosa risaputa che i social media di marca USA sono strumenti della manipolazione e del controllo della elite di potere USA ma questo controllo e questa manipolazione stanno diventando ogni giorno più sfacciati, con buona pace della pretesa “democrazia occidentale” di cui i fautori dell’atlantismo si riempiono la bocca ad ogni piè sospinto per giustificare le aggressioni di Washington ed il saccheggio delle risorse dei popoli sottomessi.
I social network Instagram e Facebook hanno proceduto all’eliminazione di tutte le pubblicazioni che mostrano il supporto per il generale iraniano Soleimani che è stato ucciso dagli Stati Uniti a Baghdad il 3 gennaio per ordine diretto di Donald Trump e che da molti è oggi considerato un eroe ed un patriota.
Questa misura è stata adottata per conformarsi alle sanzioni statunitensi, ha detto un portavoce di Facebook alla CNN. In particolare, è vietato mantenere pubblicazioni sulle loro piattaforme digitali che supportano o cercano di promuovere le azioni delle persone sanzionate dal Paese nordamericano.
Queste misure sono state notate in particolare nel contesto dell’assassinio perpetrato da Washington , poiché una delle conseguenze è stata l’ondata di pubblicazioni che rendevano omaggio al defunto generale iraniano. In effetti, Facebook e Instagram bloccano anche gli account delle persone sanzionate.
Non bastavano le censure attuate dai social media sui contenuti critici e l’oscuramento delle pagine dei media siriani, iraniani, libanesi e venezolani. Tutto fa parte della guerra ibrida di cui sono parte anche Twitter, Facebook e Instagram (anche You tube e Google si associano) che procedono a sospendere gli account e censurano i contenuti che contrastano la narrativa pro-guerra di Washington.

Censura su notizie scomode per l’Impero


Risulta che l’amministrazione di Washington ha intensificato la sua guerra informativa contro la Siria, l’Iran il Venezuela e il Libano degli Hezbollah, tanto da aver arruolato piattaforme di social media come suoi strumenti per la manipolazione ed il cambio di regime in questi paesi.

Nel caso del generale iraniano fatto assassinare da Trump e da Israele, l’account personale dello stesso generale , Qasem Soleimani, è stato bloccato su Instagram dopo che gli Stati Uniti hanno dichiarato il Corpo dei Guardiani della Rivoluzione Islamica, guidato dall’alto comando iraniano, come organizzazione terroristica. Tuttavia, Instagram e Facebook non sono gli unici social network che arrivano a queste misure.
Twitter ha bloccato l’account del servizio stampa del presidente siriano Bashar al-Assad, dopo che i tweet sono stati pubblicati sulla visita del suo omologo russo Vladimir Putin a Damasco.
Teheran non ha tenuto gli occhi chiusi su quanto accaduto e ha chiesto ai suoi cittadini di raccogliere prove che le loro pubblicazioni sono state rimosse per intraprendere azioni legali contro questi social network. Da parte sua, il portavoce del governo iraniano Ali Rabiei ha definito le azioni di Instagram e Facebook “non democratiche” ma sarebbe stato opportuno definirle per quello che sono, infami.

Vignetta sui mandanti dell’ISIS


“Con un’azione non democratica, il noto social media Instagram ha bloccato la voce di una nazione innocente che protestava contro l’omicidio del generale Soleimani, mentre i veri terroristi continuano a parlare con la loro voce aperta”, ha detto il politico.
Allo stesso tempo, l’Associazione dei giornalisti iraniani ha denunciato l’eliminazione dei conti di vari media statali persiani e la censura di 15 giornalisti . Tuttavia, l’Iran non è stato l’unico posto in cui le azioni di Instagram e Facebook hanno causato disagio.
Così si è manifestata anche la voce di protesta di alcuni giornalisti indipendenti come il giornalista americano Ben Norton, il quale ha commentato nel suo post su Twitter che le grandi compagnie tecnologiche sono ” gli strumenti utilizzati dagli Stati Uniti per creare uno stato di controllo di polizia”.
Niente di cui meravigliarsi, da che mondo è mondo i sistemi totalitari cercano di soffocare il dissenso da quello che deve essere considerato il “Pensiero Unico” propugnato dalle centrali di potere ed il sistema liberista di stampo occidentale e pro-USA, non fa eccezione, si distingue soltanto da altri sistemi meno evoluto, dato che opera con mezzi tecnologicamente più sofisticati ma la sostanza è la stessa.

12 Commenti

  • Orazio
    13 Gennaio 2020

    Si è ben visto.

    • Michi
      13 Gennaio 2020

      Ieri, ho mandato via Twitter delle vignette e in inglese il mio dissenso, e a quanti milioni di morti abbia fatto l’America in lunghi decenni di guerre nel mondo. Le inviate direttamente a Trump, su piattaforma Twitter. Mi hanno bloccato l’accesso.

  • MONDO FALSO
    13 Gennaio 2020

    Ma che cavolo dice sto articolo il sionismo askenazita ci comanda e comanda tutto e tutti e censura internet,

  • MDA
    13 Gennaio 2020
  • Sed Vaste
    13 Gennaio 2020

    Ahhh Ma lei mondo falso continua a credere alla distinzione tra sionisti e ebrei buoni disinteressati ? Osa credeci ! Siam messi bene ! Allora lei mondo falso come considera l’ebrea Segre l’ebreo Saviano l’ebreo Augias l’ebreo Gad Vermer l’ebreo Mieli l’ebreo de maledetti l’ebreo mentana l’ebreo Pacifici ecc ecc degli israeliti ? Dei Sionisti ? Degli italiani con doppia cittadinanza ? Questa gentaglia e’ LA razza piu Razzista Della Terra prova ne e’ che si’ e ‘ ebrei solo se si ha LA madre o I nonni ebrei altrimenti ciccia si e’ considerati Goym che significa Bestie da pascolo per loro noi siamo inassimilabili rognosi intoccabili !

  • Sed Vaste
    13 Gennaio 2020

    E vi diro’ di piu’ menomale che ci stanno le regionali il 27 altrimenti sai che litania giaculatorie infinite Della giudaglua per l’olobufala LA menzogna del secolo alla quale tutti Per legge si devono inchinare , menomale che ci sta Capitan Fracassa salvini con le sue sagre del cicciolo cosi oscura LA giudaglia e il Suo feticcio da malati mentali ,domanda per Mardunolbo ? Ha mai sentito Blondet attaccare LA Giudaglia sull’olotruffa ? Glielo dico io Mai !

  • Mardunolbo
    13 Gennaio 2020

    x Sed Vaste divoratore di betel : Blondet da quando è giornalista attacca appena possibile la “giudaglia”, senza chiamarla ovviamente così… E’ uno dei pochi giornalisti che iniziarono ad illustrare le trame sioniste ed ha pubblicato pure , in due riprese, il discorso di Benjamin Franklin.
    Ma tu sai chi è illustrissimo eruditissimo Santini-sedvaste divoratore di betel,, Benjamin Franklin ?
    Presumo di no, mai sentito nominare dal suddetto….
    Sai cosa fu la “mamilla pool ” ?
    Nemmeno…
    Informati poi torna ripieno di odio vomitato contro tutto e tutti, come al solito, escluso contro la chiesa corrotta e bergogliesca.

  • Sed Vaste
    14 Gennaio 2020

    Ci sta un film di Al Pacino ,dove LA frase mantra e’ ” niente e’ CIO’ che appare ” lei mardunolbo si ferma alle apparenze e poi le dico quest’ultima” ci sta un utente di blondet tale poppe al vento ,mi ha appena detto che il blondet lo ha cestinato insieme a tutti I suoi commenti fatti precedentemente ” ora essendo poppe un animo buono ha pensato che fosse per qualche comments recent mentre io sono convinto che sia x essersi intrattenuto con me , ora sia come sia le pare Giusto cestinare tutti I commenti fatti in precedenza da poppe ? E poi che dire riguardo alle mie perle mezza giornata sono durato da Blondet ,nessuna risposta gia’ cassato ! E che e’ ! ripeto mardunolbo lei deve chattare con qualche reparto geriatrico a parlare di loffie di pappagalli pieni e di padelle piene ( LA segre ne sa qualcosa) lei dorme lei crede che io parli x dar fiato alle trombe ma glielo ripeto me ne sono restato 3 anni chiuso 10 12 ore al giorno in silenzio a consumarmi le meningi nello scandagliare tutta sta porcheria di Web volevo commentate ma causa tablet maledetto insulso prodotto Khmer non ci riuscivo fanno dei prodotti sti marocchini che funzionano solo nella nazione che li ha prodotti, ad esempio adesso ho dei cellulari che se esco da qui e vado in un altra nazione non funzionano qualsiasi scheda ci metta non vanno ! Li ho pagati 8 euro l’uno a dire I’ll vero

  • Sed Vaste
    14 Gennaio 2020

    Poi sui Nomi che ha citato vorrei fare una correzione voleva dire Benjamin Freedman ,azzo se lo so ,su mamilla pool l’informazione l: ha scovata fuori da altreinfo.org consiglio pero’ di non andare troppo indietro per ricercare le colpe degli ebrei, Basta e avanza quel che han fatto a gesu ‘ per sapere di che pasta avariata son fatti sti brutti ceffi ,reietti e fatti segno a disprezzo lungo tutto il loro esecrando reprobo cammino errabondo millenario amen!

  • Mardunolbo
    14 Gennaio 2020

    Ah,ah, Sed Vaste ! Non riesco a non ridere leggendo gli improperi coloriti !
    Comunque puà essere che Blondet abbia già ricevuto avvisi dalla psicopolizia di Stato, quindi sia sotto ricatto Digos. Accidenti, questi sanno tutto anche quel che pensi ,anzi sono menti talmente intelligenti e colte che sanno i tuoi pensieri futuri prima che tu li emetta. Infatti ti ficcano dentro con ordinanza del giudice sempre ben disposto, prima che tu abbia pensato, tale è l’efficienza….
    I servi dello stato sono così, specialmente in Italia, quindi Blondet sta abbottonato, anzi si slancia con troppo coraggio a scrivere !
    Riguardo a “poppe al vento”, ah,ah,ah ! Già avere un tale pseudonimo ridicolizza chi scrive,e le poppe al vento vanno per forza coperte; non ti pare ?

  • Sed Vaste
    14 Gennaio 2020

    No ! Invece poppe aveva qualche intuizione e poi era un utente di vecchia data, ci sta pure citodical che qui sarebbe servito e riverito e invece se ne vuole stare LA ‘ da blondet dove non se lo caga nessuno ,fa lo sdegnoso ! Fa lo schizzinoso solo per qualche battuta mah ! Eppure lei lo sa mardunolbo che sono un burlone cito invece se LA prende permaloso com’e’ come tutti gli italiani

  • Sed Vaste
    14 Gennaio 2020

    Mardunolbo guardi che e’ proprio come dice lei ,blondet gode di impunita’ xche’ trattasi di opposizione controllata opposizione che non supera mai una certa soglia di pericolosita’ ,e’ come il mercurio nel tonno , io invece no ! Faccio i miei soliloqui in tutta tranquillita’ e senza reticenze di alcun genere solo xche’ sono lontano 9000 km da zog cerco di svuotare il budello anche per voi che non potete causa psicopolizia , mi dovreste ringraziare invece di dileggiare ogni cosa che scrivo ,anche perche’ le squadre di assassini al servizio Della giudaglia girano ovunque a praticare pulizie etniche ,nessuno e’ al sicuro all 100%

Rispondi a MONDO FALSO cancella risposta

*

code