C’è un disegno; e chi non sa vederlo è già schiavo


di Francesco Lamendola

Incredibile a dirsi, c’è ancora parecchia gente che non vede nulla di strano nella linea adottata dal governo Conte Bis di fronte alla presunta pandemia da Covid-19, anzi, gli è grata delle misure sanitarie adottate, e ritiene che esse siano assolutamente giuste e necessarie, semmai andrebbero rafforzate ed inasprite, considerata l’entità del pericolo che ci minaccia.

Si tratta di persone che gli hanno già perdonato il suo triplo peccato originale: di non aver ricevuto un voto da alcun cittadino; di aver fatto con la massima disinvoltura una svolta a “U” rispetto al governo precedente, che lui stesso aveva presieduto; d’aver portato al potere quelle forze che erano uscite sonoramente sconfitte e di gran lunga minoritarie dalle ultime elezioni politiche nelle quali il popolo italiano ha avuto la possibilità di far sapere come la pensa. Si tratta di persone, inoltre, che subiscono passivamente il bombardamento quotidiano dei telegiornali e della pubblicità televisiva, e alle quali la stampa di regime rifila i numeri taroccati della cosiddetta pandemia: 25.000 morti e passa, anche se la verità è che le cifre dei decessi sono perfettamente nella media degli anni scorsi e non indicano le morti per Coronavirus, ma tutte le morti possibili, dal cancro alla leucemia, che però vengono messe sul conto del Covid-19, scommettendo sul fatto che la maggioranza della gente non andrà a controllare e non s’informerà circa i dati reali, che sono quelli forniti dall’ISTAT e dall’Istituto Superiore della Sanità. Infine si tratta di persone che non hanno amici all’estero, che non leggono la stampa estera, che non conoscono le lingue straniere e non frequentano i siti internet inglesi, francesi, tedeschi: perché, se lo facessero, si accorgerebbe che c’è qualcosa che non quadra nella narrazione dei fatti che il governo Conte Bis propina all’opinione pubblica italiana, grazie alla compiacenza dei mass-media, spinta fino al servilismo più abietto.

Si accorgerebbero, per esempio, che in Svizzera, cioè a due passi da Milano, l’emergenza sanitaria è arrivata più tardi che in Italia ed è già terminata; che non c’è mai stata una crisi ospedaliera; che la gente non è mai stata segregata in casa, né impedita a portare i bambini ai giardinetti, né multata se marito e moglie vanno a fare la spesa insieme, o insieme fanno una passeggiata per sgranchirsi le gambe e rinfrancare lo spirito. E lo stesso dicasi per tutti gli altri Paesi d’Europa, non solo del Nord, notoriamente più spartani e meno emotivi, ma anche quelli del Sud. Insomma, si accorgerebbero che nessun governo di nessuno Stato al mondo, neppure la Cina, neppure l’Iran, ha vissuto o sta vivendo la crisi da Covid-19 nella maniera traumatica, irrazionale e distruttiva per l’economia, in cui la stiamo vivendo noi italiani: con migliaia di piccole aziende e di piccoli commercianti che non potranno più riaprire le loro attività e i loro esercizi, per il semplice fatto che due o tre mesi di blocco totale e di mancati guadagni li hanno letteralmente mandati sul lastrico.
Cosa che era ampiamente prevedibile, e che il signor Conte, quindi, non poteva non sapere; così come non potevano non saperla, per quanto inetti, fanfaroni e ignoranti siano, i suoi ministri e gli uomini dei partiti che sostengono la sua maggioranza. E dunque, scartata l’ipotesi che si tratti di pura e semplice inconsapevolezza, cosa resta per spiegare il modo di agire di quei signori, se non la deliberata volontà di portare l’Italia al disastro, costringendola ad invocare l’intervento del MES e così facendola commissariare dalla Troika eurocratica e, al tempo stesso, distruggendo quel che resta della sua economia, così da metterla in vendita al miglior offerente straniero, ma senza scordarsi la fetta dovuta a papà Gates, il quale ci venderà i presunti vaccini che il governo, a sua volta, s’incaricherà d’imporre per legge alla popolazione stremata e terrorizzata? O siamo in presenza di una imbecillità totale, dunque, oppure della chiara intenzione di tradire l’Italia e consegnarla, mani e piedi legati, alle forze nemiche che la vogliono smembrare e dissanguare, e che da anni spiavamo l’occasione favorevole per liberarsi di una concorrente pericolosa: tertium non datur.

Medici in prima linea

E ora, se qualcuno vuol credere che Conte, Renzi, Grillo & Zingaretti siano degli idioti totali, è libero di pensarlo; da parte nostra, non solo non li crediamo stupidi, ma anzi molto furbi. Il che non significa che li riteniamo anche intelligenti, la furbizia essendo la variante meschina e opportunista della vera intelligenza; ma è un fatto che nel mondo della politica, specialmente oggi e in queste condizioni, dove non ci sono quasi più autentici statisti, ma solo arrampicatori del potere e dilettanti allo sbaraglio, gonfi di presunzione quanto digiuni di capacità e conoscenze, fanno strada i furbi e non gl’intelligenti. Infatti questi ultimi vedono le cose a trecentosessanta gradi e non solo dall’angolo visuale della loro personale convenienza e perciò, se appena hanno uno straccio di coscienza morale, sono portati a tener conto del bene di tutti, senza di che non si dà neanche un vero bene individuale. Ma per capirlo bisogna essere intelligenti, appunto, e non solamente furbi: perché l’intelligenza viene premiata dai fatti sul lungo periodo, mentre la furbizia è una forma mentale che vuol vedere subito i frutti del proprio agire e raccogliere il massimo pur avendo seminato il minimo, o niente addirittura.
Dunque: tutti a casa per due mesi, per tre mesi, o forse anche di più, ma solo in Italia. Multati se si esce col bambino, lasciati in pace se si esce col cane; multati, denunciati e molestati durante la sacra funzione se si va alla santa Messa, ma lasciati tranquilli se si va a comprare il gelato o le sigarette; multati se si va in due a far la spesa o se si va fuori del proprio comune di residenza anche solo di cento metri (molti supermercati sorgono sulle strade provinciali o statali, all’incrocio di due o tre territori comunali), ma non se si è stranieri e si spaccia droga per la strada; multati se si va al funerale dei propri cari e li si vuole accompagnare fin dentro il cimitero, ma tollerati e perfino incoraggiati e approvati se si va a cantare Bella ciao e a sventolare bandiere rosse e gagliardetti dell’A.N.P.I. alla festa della cosiddetta Liberazione, anche formando una vera folla. E soprattutto, zitti, buoni e chiusi in casa, abbandonati al bombardamento incessante di una televisione che ha deciso di propinarci il peggio, ma proprio il peggio, di cui è capace; e di utilizzare ogni spazio pubblicitario, anche creandone di nuovi e moltiplicandoli oltre ogni limite del sopportabile, per ribadire gli ordini – perché di ordini si tratta, nonché di minacce, intimidazioni e ricatti, non di raccomandazioni – del governo dittatoriale sanitario: Resta a casa; Non uscire; Se esci metti in pericolo te stesso e gli altri, sei un cattivo cittadino, un incosciente, un criminale, un individuo asociale e irresponsabile, e conduttori televisivi, gente di spettacolo, cantanti, soubrette a ripeterci, sorridenti e felici (perché loro abitano in ville col giardino e la piscina, mica in miniappartamenti nei casermoni delle periferie industriali; e si fanno venire a casa il parrucchiere, la manicure e la pedicure, il trainer, il coacher o l’instructor privato): La sai una cosa? È proprio bello stare a casa! Il tutto senza alcuna discriminazione di persona, di tempo e di luogo, neppure sulla base del più elementare buon senso. Perché mai proibire l’accesso nei parchi ai bambini, quando è noto che nessun bambino si è ammalato e assolutamente nessuno è morto in questo peridio, in circostanze anche solo vagamente sospette? E perché una famigliola che abita vicino al mare non potrebbe andare in spiaggia, stando a debita distanza dagli altri, visto che già in casa quelle persone sono a stretto contatto tutto il santo giorno, e dunque non fanno niente di diverso se si concedono qualche ora di salutare distrazione, né mettono minimamente in pericolo il prossimo? Perché scatenare la caccia con i droni, gli elicotteri e le motovedette contro persone che sono uscite di casa, sì, ma se ne stanno isolate, o corrono in luoghi aperti e solitari? A chi giova, a quale scopo un simile dispiegamento di mezzi, un tale terrorismo psicologico, se non per portare la popolazione al limite estremo della claustrofobia, del senso d’impotenza e della frustrazione, esasperando l’aggressività repressa e il senso di colpa? Perché in tali circostanze anche solo fare una passeggiata di cinque minuti provoca sensi di colpa, ed è sovente accompagnata da occhiate malevole e gestacci da parte degli altri, dei reclusi, i quali spingono la loro antipatia sino agli insulti, sino alle percosse, quando non telefonano addirittura ai carabinieri per denunciare il vicino che è sceso nell’orto sotto casa senza indossare la mascherina, o che ha oltrepassato di cinquanta metri i duecento concessi dal decreto e quindi rappresenta un vero e proprio pericolo pubblico, oltre che un pessimo esempio di disobbedienza, menefreghismo e superficialità?
Non può essere un caso che proprio quando la Rai, che è un’azienda di Stato e quindi pagata dai cittadini (e pagata tre volte: con le tasse, con il canone obbligatorio e con la pubblicità), potrebbe e dovrebbe intrattenerli con dei programmi di una certa qualità, e in generale dando un indirizzo rasserenante ai palinsesti, tutto al contrario non ci ha mai propinato dei programmi così scadenti, così stupidi, così insulsi, vera e propria immondizia, perfino al di sotto dello standard cui ci eravamo rassegnati negli ultimi tre o quattro anni, che già era infimo; e che non solo non fa nulla per rasserenarci, ma fa proprio di tutto per angosciarci, spaventarci, terrorizzarci, parlando sempre e solo della pandemia, dei morti, del pericolo incombente da ogni parte, peraltro senza mai dare le cifre vere, senza mai parlare in modo oggettivo, anzi arrivando perfino a gabellarci per buone delle immagini fasulle, la colonna dei camion militari carichi di bare che si muove di notte e che non si riferisce, come ha voluto farci credere, alle vittime del Covid-19 decedute nell’ospedale di Bergamo ma ai clandestini annegati nell’affondamento di un barcone a Lampedusa, nel 2013 e cioè sette anni fa. Ci hanno detto perfino che in alcuni ospedali non c’erano abbastanza camere mortuarie per ospitare tutte le salme in attesa di sepoltura (o, meglio, di cremazione: perché si è fatto un ricorso selvaggio alla cremazione, in questi ultimi mesi, così poi nessuno potrà fare l’autopsia e verificare le vere cause di quei decessi), e ciò per evocare in noi immagini agghiaccianti di cataste di cadaveri che potrebbero andare in putrefazione e per darci a intendere che è in atto una moria semplicemente spaventosa, che le persone stanno morendo come le mosche e che domani probabilmente toccherà a noi, sì, proprio a noi. Anche se a stento si sono trovati una dozzina di casi nei quali sembra, e sottolineiamo sembra, che la causa unica di morte sia il Covid-19, e praticamente nessuna di persone giovani; e anche in quei rarissimi casi potrebbe trattarsi di difetti congeniti dei quali quelle persone erano ignare, come il ragazzino delle scuole medie che muore d’infarto durante la corsetta nell’ora di educazione fisica o al primo allenamento nella squadretta di calcio parrocchiale, perché non sapeva di avere una malformazione cardiaca. E intanto la Rai prosegue nella sua politica di terrorismo psicologico, e Mediaset e La Sette le fanno concorrenza: ad ogni ora, di giorno e di notte, meschine tavole rotonde ove i soliti personaggi, i soliti pseudo intellettuali, i soliti giornalisti asserviti al potere e i nuovi narcisi della tv, ad esempio i governatori di regione che hanno scoperto la loro vera vocazione finora nascosta, metà di sceriffi del Far West e metà di primedonne smaniose di avere per sé le luci della ribalta, per parlare sempre e solo del Coronavirus, per pontificare, discettare, sproloquiare sul nulla, ripetendo senza fine gli stessi mantra, le stesse banalità, le stesse menzogne, al preciso scopo d’instupidirci, ipnotizzarci, ossessionarci, sollecitando sempre la nostra emotività, la nostra paura viscerale, e mai facendo appello ad argomenti razionali, tutt’al più a sofismi da quattro soldi.
C’è un disegno, e chi non sa o non vuol vederlo è già schiavo, e si merita di esserlo, anche se non lo immagina neppure; mentre gli altri sono schiavi anch’essi, ma almeno lo sanno, lo hanno capito, e quindi possono regolarsi di conseguenza. Perché la vera libertà non è la libertà assoluta di fare, sempre e in ogni caso, quel che si vuole o si ritiene giusto, ma capire la realtà e dare il proprio assenso, oppure no, alle cose e alle situazioni che coinvolgono noi o il nostro prossimo.

I programmi di Bill Gates

Oggi il potere finanziario globalista ha compiuto un ulteriore passo avanti nella strategia di conquista e di dominio del mondo intero: i suoi tentacoli non si stendono più “soltanto” sui territori e sui sistemi economici, cioè sulle nostre città e i nostri conti in banca, ma sono giunti fino alle nostre menti, ai nostri riflessi condizionati, alle nostre anime. Mai ci siamo trovati esposti a un pericolo di tale gravità: minacciati di vederci strappare l’anima e di venir ridotti a degli esseri post-umani, instupiditi, abbrutiti, lobotomizzati, pronti a fare qualsiasi cosa, anche gettarci carponi a quattro zampe, scodinzolare o abbaiare a comando, se così piacerà ai nostri invisibili padroni. Per intanto, stiamo sperimentando l’addestramento a diffidare e odiare il nostro prossimo, chiunque egli sia: a vedere in ogni persona che incrociamo per la strada o che fa la fila vicino a noi al supermercato, un possibile, anzi un probabile untore, un malvagio o un incosciente che potrebbe contagiarci e provocare la nostra morte, e che quindi va tenuto a debita distanza, con le buone o le cattive. Ciascuno deve starsene quieto e obbediente nel suo box, nella sua cuccia. Non andiamo più a trovare i vecchi, perché potremmo contagiarli; e non portiamo fuori i bambini, perché potrebbero esser contagiati. E in entrambi i casi, se si ammalano i nonni o i figli, sarà stata colpa nostra: della nostra irresponsabilità, della nostra storditaggine. Dimostriamo di essere un grande popolo, recitano gli spot governativi: stiamo a casa! Ma è questo che fa grande un popolo, restarsene chiuso in casa?

43 Commenti

  • Max
    4 Maggio 2020

    La parola d’ordine e’una sola essa gia’ trasvola e accende i cuori dalle Alpi all’oceano idiano”cacciare Conte!!!!!! Assieme alla sua Masnada Cricca di Invertiti twink sodomiti capitanati dal Pazzo furioso Clown Grillo” xche’se rimangono sti Criminali vi sara’ un altra pandemia altri mesi cacciati in casa altre multe altri diritti dell’uomo violati, Basta cazzate! Conte va soppresso non deve rimanere se no stavolta, e’veramente la fine, Pure i bar e i ristoranti trasformati in sale operatorie ma non si possono vedere! ma non viene nessuno nessun turista verra’mai a farsi un viaggio in un ospedale a cielo aperto in una gabbia di matti simile, ma queste sono regole da ficcargli in c… A Casalino di maio e conte il Trio da circo, ho paura però ‘ che al PEDERASTA casalino faccia piacere essere sodomizzato

  • Teoclimeno
    4 Maggio 2020

    Tutto ma proprio tutto quanto riportato nell’articolo, è largamente conosciuto dalle persone intelligenti, che quotidianamente frequentano questo sito. Arrivati a questo punto vorremmo che qualcuno ci dicesse, non cosa andrebbe fatto, perché quello lo sappiamo già, ma COME fare per uscire da questa situazione infernale. È del tutto inutile continuare a dare sempre la colpa al popolo, in quanto è risaputo che la politica di un paese è determinata dalle oligarchie nazionali. Oligarchie politiche e religiose vendute agli interessi dei soliti padroni del denaro. Stramaledetti tutti!

  • Blackcrow
    4 Maggio 2020

    Ma certo che c’è dietro un disegno, ed è assai più articolato di quanto molti credano.
    Ma al di là di questo, ciò che sta succedendo in Italia è che la massoneria sionista sta attuando il suo sogno-delirio comunista in salsa globalista e di sostituzione etnica come da piano Kalergi: Ammazziamo più pensionati possibile, che servono i soldi per mantenere africani e altre risorse boldriniane.

    Perché un virus influenzale c’è come tutti gli anni, ma stavolta è accaduto qualcosa a cui anche i banchieri hanno abboccato e ne stanno approfittando a piene mani, sicuri di vincere l’ultima partita il cui premio è il genere umano.
    Non ce la fanno. E non perché arriveranno l’armata di Cristo o gli alieni a salvarci.
    Ma perché questa lotta tra due fazioni esiste da un sacco di tempo, e i punti deboli di quei debosciati pedofili di finanzieri sono già stati tutti scoperti e soppesati. Il fine ultimo è la fine di questa Unione Europea, e se (quando, ormai manca poco per fortuna) cade l’Italia crolla finalmente la Matrix europea. L’Italia è il terreno finale di uno scontro all’ultimo sangue, e non ne usciremo…immuni, anzi. Tornare alla moneta nazionale sarà un processo dolorosissimo poiché osteggiato fino all’ultimo dai deliranti europeisti che abbiamo al governo, nano di Arcore incluso, ma necessario che ci riporterà ad un po’ di libertà e ripresa vera di una vita in ostaggio da ben prima del Ginovirus.

    Una volta liberi dalle catene europee, liberiamoci anche di questa classe politica composta da inetti, incompetenti e buzzurri servi dei poteri forti, nessuno di loro merita il voto, il mio non lo hanno da trent’anni e non lo avranno mai.
    Autarchia e consapevolezza, le uniche due armi per un totale risveglio italico.

    • Teoclimeno
      4 Maggio 2020

      Egregio Signor BLACKROW, non stanno eliminando solo i vecchi pensionati, ma anche i bambini da zero a sedici anni, e presto col pretesto di combattere il Corona Virus toccherà anche agli altri. Infatti l’Italia guiderà nei prossimi cinque anni le strategie e le campagne vaccinali nel mondo. Un regalino del 2014 del generoso e lungimirante padrone sionista USA. Molti cordiali saluti. TEOCLIMENO

      • Blackcrow
        4 Maggio 2020

        Beh ma sta ai genitori non lasciarglielo fare.
        O pensiamo forse di poter restare a braccia incrociate mentre ciò accade? Qui ormai o ci si sveglia o si muore. Alternative terze non ce ne sono.

        Guardi, Le dico una cosa sul vaccino anti Covid: Ci hanno già provato svariate volte a produrne uno, non troppi anni fa, ogni singola volta che lo testavano sugli animali questi inizialmente miglioravano e poi morivano entro 48 ore. Capisce che costoro non possono sdoganare così sfacciatamente vaccini che ammazzano subito, la gente ci metterebbe poco a fare 2+2, anche quella un po’ più lenta di comprendonio.
        Ecco perché finora non si dono visti vaccini anti SARS, H1N1 eccetera.
        Semplicemente, non superano mai la fase test animale (e risponderanno anche di stragi su povere creature innocenti non umane prima o poi, se qui si perdona, nell’Oltre si sconta tutto).

        Non ci sarà alcun vaccino vero, e quello finto sarà il test finale di controllo mentale. Chi lo farà peggio per lui, ma non riusciranno a renderlo obbligatorio.

        Questa è l’ultima occasione di risveglio, chi la perde è perduto.

        • Mardunolbo
          5 Maggio 2020

          che belle speranze,sui vaccini Corvonero ! Lei sì che se ne intende ! Ma il mio scalpo non l’avrai….

          • Blackcrow
            5 Maggio 2020

            Il suo scalpo?

            Io colleziono libri.

            E non elargisco belle speranze, mi baso su fatti e su ciò che studio e ricerco.

      • Massimo Torella
        6 Maggio 2020

        L’autore di questo articolo ha parecchi problemi . Vorrei fosse stato da malato in corsia ,forse il cervello gli si sarebbe schiarito mentre cercavo di curarlo senza conoscere nulla di questo virus , mentre il respiro si faceva sempre più affannoso . Si sarà anche esagerato in qualche aspetto ma senza lockdown conteremmo i. Morti solo in Italia in centinaia di migliaia . Solo a Marzo ci sono 13000 morti in più rispetto al marzo 2019 e quindi se ci mettiamo aprile ci troviamo piu o meno con le morti dichiarate . Quando ci sarà un vaccino invito l’autore è tutti i suoi adepti a non vaccinarsi così l’esperienza del ricovero potranno provarla in autunno o in inverno .( certamente non saranno le condizioni vissute negli ospedali Lombardi a fine febbraio o marzo , ma sarà sempre una “ esperienza “ istruttiva

    • Mirko
      15 Giugno 2020

      Ma se i dati sono ISTAT, che è governativo, non dovrebbero essere taroccati pure quelli?
      A mio avviso è possibile che, a fronte di numeri anche esigui di persone infette, vi sia la possibilità di utilizzare la situazione per il controllo. Forse che hanno approfittato del periodo per installazione di antenne 5g in giro senza consenso alcuno? (Da verificare)

      Forse che hanno voluto accelerare i tempi di un controllo generale sulla popolazione? Se sì, a che scopo? In realtà stiamo già dando i nostri dati con molta facilità….forse perché con la pandemia so goistiofca un’integrazione di apparati ultra sofisticati nella gente? Se sì a che scopo? Il controllo è cia possibile con microcamere telecamere e smartphone, perché dunque ancora do più? (Da approfondire)
      Forse questo è un programma che vuole diminuire la popolazione mondiale per evitarencatastrofi umanitarie fra non molti anni? Se sì, come, se il virus non è tra i più terribili che abbiamo visto?
      E semmai tutto questo o parte di esso fosse vero, che prove abbiamo noi? Contro chi ci battiamo? Quale Vittoria potremo prospettare? Se loro hanno armi tecnologiche e noi solo supposizioni, o qualora anche uno stralcio ei prova o una prova, non credete che ci controllerebbero comunque? Credo che questi nostri discorsi nulla potranno qualora un disegno grande sia stato stabilito. Perche è subdolo, siamo disorientati, e nessuno può dimostrarlo

    • Federica
      13 Luglio 2020

      “Cacciare Conte” sì, ma con le armi… Con l’unica caccia che dovrebbe essere ammessa: quella dei nemici degli esseri viventi!

  • MDA
    4 Maggio 2020

    se la troika porta il licenziamento per il 30% di impiegati pubblici a me stabene.
    anzi col 50% di licenziamenti mi sta bene pure una patrimoniale.

    • FUNNIEST
      29 Maggio 2020

      Purtroppo anche lei col cervello annebbiato ottenebrato offuscato e CENTRIFUGATO da tutto quanto la circonda!!
      Vittima inconsapevole del sistema satanico!!
      Che Dio la benedica .

  • ALDO
    4 Maggio 2020

    Articolo molto interessante, con rassegna ad ampio raggio,

    Dividi et impera è noto ma viene sempre riferito alle persone (Stati, etnie, gruppi d’interesse, ecc.) . Il senso più profondo tuttavia è nella frammentazione mentale che caratterizza gli individui. Uno, nessuno, centomila come intitolava qualcuno che di queste cose ne parlava a chi ha orecchie per intendere.

    La responsabilità di uscire dal Sistema è solo nostra, si trova interamente nelle nostre mani, non in quelle del Sistema. Ma se vuoi essere libero devi esserlo rispetto ai tuoi stessi meccanismi interiori, non rispetto a qualcuno che si trova là fuori. Là fuori sono solo le tue proiezioni, i tuoi sogni, i tuoi incubi.

    Nell’accusare il Sistema del tuo fallimento lo stai idolatrando, gli stai assegnando i poteri di un Dio, ti inginocchi ai suoi piedi, ti pieghi al suo volere, ne diventi schiavo.
    Il Sistema di cui sei Schiavo vuole fortemente che tu continui a lamentarti di lui e se tu iniziassi a combatterlo sarebbe ancora più contento. Nel lamentarti gli riconosci potere. La lamentela è la preghiera che gli rivolgi tutti i giorni, nel lamentarti lo stai pregando come si prega un idolo.
    In altre parole: stai facendo il suo gioco, ne sei complice. Dare la colpa per quanto ti accade a qualcuno che non sei tu, significa trasferire la Forza da te a lui.

    Se tu sei infelice a causa del Sistema, allora il Sistema è più forte di te; e se è più forte di te non puoi vincerlo.
    Quando cominci a sentire nella carne che sei interamente tu la causa di tutto ciò che avviene nella tua vita, allora tu diventi più forte del Sistema e decidi della tua felicità indipendentemente da come esso è strutturato in un dato periodo storico.

    • atlas
      4 Maggio 2020

      prima le cinture in auto per sentirsi bloccati

      poi il casco in moto, per sentirsi chiusi

      ora le mascherine, per sentirsi soffocare. Il tutto viene da una sola parola, piena zeppa di strumentalizzazioni: sicurezza

    • prowall
      4 Maggio 2020

      Intanto due cose che può fare anche questo Parlamento.
      Abrogazione o referendum abrogativo della legge 400 del 1988. Quello è l’architrave che ha reso possibile questa deriva.
      Riforma amministrativa della struttura di Palazzo Chigi.

    • prowall
      4 Maggio 2020

      Questo è qualunquismo mainstream. Abbiamo appena parlato del settore sanitario pubblico che era in forte sofferenza!

    • Blackcrow
      5 Maggio 2020

      Le faccio i complimenti per il commento Aldo, il migliore che ho letto in giro finora.

      Chi cerca all’esterno di se stesso soluzioni al tempo che sta vivendo vaga nell’oscurità dell’inconsapevolezza.
      È tutto già dentro di noi. Tuttavia riscoprirlo costa fatica e impegno, ma soprattutto responsabilità.
      Troppi ancora non si rendono conto di aver dato potere su di sé a quei poteri occulti (che non sono occulti manco per niente) con le loro paure, la loro incapacità di spezzare karma familiari e mettere in discussione schemi mentali precostituiti.
      Tutti programmati a fare sempre le stesse cose, come se fossero le uniche possibili e ci fosse un minimo di bellezza nel vivere da automi.

      È ora di un bel reset del paradigma planetario, e laddove non arriva la consapevolezza umana interviene quella universale. Meno male.

    • Marco
      6 Maggio 2020

      Stupendo messaggio, hai descritto il vittimismo cronico.

  • atlas
    4 Maggio 2020

    Weltanschauung Italia

    Indovinello della domenica. Chi sono?

    Erano contro Pinochet e ora sono con Guaidò.
    Erano contro la NATO e stavano con l’URSS, oggi stanno con la NATO contro la Russia.
    Erano anticlericali al color bianco, e ora stanno con papa Ciccio, il papa antinazionalista.
    Erano contro Confindustria e stavano con gli operai, oggi stanno con gli immigrati e baciano le mani ai padroni che sfruttano gli uni e gli altri.
    Erano contro il presidente della Repubblica quando “faceva politica”, ora applaudono il Presidente ogni volta che travalica il solco delle sue competenze.
    Erano contro le guerre imperialiste e ora vanno orgogliosi di aver appoggiato le missioni in Iraq, Afghanistan, Serbia, Libia, Siria.
    Erano con i palestinesi contro Israele e oggi stanno con Israele contro i palestinesi.
    Ieri dicevano di stare con gli operai e oggi stanno con gli usurai della UE.
    Erano per la famiglia proletaria e ora stanno con tutto quello che è anti-famiglia.
    Erano contro Berlusconi e oggi ci fanno liste elettorali apparentate.
    Erano per il suffragio universale e ora che il suffragio universale li penalizza dicono che anche Mussolini e Hitler sono andati al potere con le elezioni e quindi ne contestano il fondamento.
    Leggevano Marx oggi leggono Saviano.
    Si ispiravano a Gramsci e oggi manco lo commemorano ma hanno da ridire contro quelli che commemorano i propri maestri del pensiero e dell’Idea.

    • MDA
      4 Maggio 2020

      bravo. mi piace.

    • Eugenio Orso
      4 Maggio 2020

      “Leggevano Marx oggi leggono saviano” ….
      Questa mi pare buonissima e immediatamente qualifica i sinistroidi liberal e radical (qualche vola chic) che hanno buttato letteramente nel cesso la loro storia e i loro pensatori per passare “dall’altra parte” armi, bagagli e … vigliaccheria.
      Il processo in corso da qualche decennio (data simbolo 12/11/1989, discorso di occhetto alla Bolognina) è giunto, ormai, a compimento.
      Non dimentichiamoci, però, che sinistra (oggi sinistroidi degenerati) e comunisti sono due cose storicamente divere …
      Complimenti Atlas per questo commento … sono cose che il grande Preve e io abbiamo sempre pensato, detto e scritto.

      Cari saluti

      • Frank
        5 Maggio 2020

        Mi sento di esprimere la mia condivisione dei fatti e della storia (che haime nn si studia e ricorda più) ma tirarli giù dalla poltrona, sarà cosa più difficile della pseudopandemia stessa

    • Monk
      5 Maggio 2020

      Hai dimenticato che erano no global e adesso sono ricchioni globalisti negrieri

  • prowall
    4 Maggio 2020

    Anni fa, da economista del lavoro, provai a fare un ciclo, gratuito, di interventi esplicativi per un pubblico di base sulle reali esigenze di figure professionali. Prima delle tre puntate 6 persone. Nella seconda due. La terza non la feci.

    • Mardunolbo
      5 Maggio 2020

      capperi sono quelle conferenze di una noia mortale ! Immagino siano comparsi in pochi….

  • Teoclimeno
    4 Maggio 2020

    Penso sia venuto il momento di incominciare a chiedersi, del perché il nostro Paese susciti tanto interesse negli ambienti giudaico-mondialisti. La risposta ha a che fare con la Geo Strategia Politico, Militare, Economica. L’Italia si protende nel bel mezzo del Mar Mediterraneo. Non a caso viene detta anche la “Regina del Mediterraneo”. Il Mare Nostrum è il passaggio obbligato per il naviglio e le merci provenienti dal Canale di Suez, dai Dardanelli e dal Bosforo. Questi due stretti rappresentano la cerniera con l’Asia, ed il passaggio obbligato della Russia e delle ex Repubbliche Sovietiche verso i mari caldi. Senza dimenticare il Canale di Sicilia, altro passaggio obbligato. Controllare il Mediterraneo significa quindi controllare anche lo Stretto di Gibilterra e l’intero Nord Africa. Insomma, per farla breve L’Italia è l’Onfalo del mondo. Chi controlla l’Italia controlla il Mondo. Forse adesso ci è anche più chiaro il perché della base navale russa a Tortosa in Siria. Oppure del perché delle tante, ingombranti basi anglo-sioniste (113) sul nostro territorio nazionale.

    • ouralphe
      4 Maggio 2020

      “Penso sia venuto il momento di incominciare a chiedersi, del perché il nostro Paese susciti tanto interesse negli ambienti giudaico-mondialisti.”

      Buonasera Teoclimeno, alle cause che hai giustamente elencato, ne aggiungerei anche di storiche:
      a) Siamo stati noi nel 70 d.C a distruggere il tempio di Salomone (che a tutt’oggi hanno intenzione di ricostruire);
      b) Siamo stati noi a provocare la diaspora, dopo la distruzione del tempio;,
      c) Gli brucia ancora il culetto per l’ assedio e la distruzione di Masada. I soldati di Tsal giurano fino ad oggi “Mai più Masada cadrà!”

      Mi ha colpito una dichiarazione della Segre:”Mentre ci portavano via sui camion senza che voi faceste nulla per impedirlo, sognavo il giorno della vendetta.”

      Se hai notato, il blocco dell’ Italia ha tutte le caratteristiche di un vero e proprio assedio e di un enorme campo di concentramento.
      Questa è gente che se la segna al dito…Poi, per carità, mi sbaglierò. Buona serata.

      • Teoclimeno
        4 Maggio 2020

        Egregio Signor OURALPHE, anch’io sogno il giorno del redde rationem. Molti cordiali saluti. TEOCLIMENO

  • Blackcrow
    4 Maggio 2020

    In verità Signor Teoclimeno esiste un altro motivo, esoterico. Molti analisti di siti e blog riguardo ciò che accade nel mondo tendono ahimè a tralasciare questo aspetto, di cui invece quegli spregevoli individui si nutrono attraverso rituali satanici.

    Odiano l’Italia poiché ha fatto diventare la figura di Cristo cattolica, ossia universale attraverso San Paolo. Cristo diventa Re, dei Giudei e del mondo intero grazie alla Chiesa. Ma costoro si ritengono i veri re del mondo per diritto di sangue e ritengono altresì che Cristo abbia loro usurpato il trono.
    Non è certo un caso che questo virus si chiami Corona, in italiano.
    Spezzando il cattolicesimo che ha le sue radici a Roma, esci credono di rovesciare una volta per tutte la “monarchia” del Cristo, in apparenza sostituendola con l’ateismo comunista scientista, ma in realtà soppiantandola con la religione luciferiana di cui sono adepti.
    E devo dire che col Papa gesuita hanno un alleati di ferro in questo.
    Io non sono persona religiosa seppur nato e cresciuto nella cultura cristiano-cattolica, ma ho letto la Bibbia a fondo, studio esoterismo da molti anni e devo dire che un pontefice come il gesuita argentino è semplicemente sconvolgente e orripilante.

    Adesso comprendere perché disse Io vengo dalla fine del mondo il giorno del suo insediamento in San Pietro?
    Era tutto predisposto.

    • Teoclimeno
      4 Maggio 2020

      Egregio Signor BLACKCROW, come dice giustamente Lei, Papa Imbroglio non è certo stato messo li per caso: “Era tutto predisposto”. Molti cordiali saluti. TEOCLIMENO

      • ouralphe
        5 Maggio 2020

        Si tende fra l’ altro a dimenricare che il Patriarcato della Chiesa Cattilica di Bisanzio ha scomunicato il signor Berglio in base a Galati 1,8-9, già nel 2013. Quindi i cattolici, chiamuamoli così, che si assoggettano alla pseudoautorità del signor Bergoglio sono essi stessi scomunicati.

    • Mardunolbo
      5 Maggio 2020

      questo commento lo condivido abbastanza, da vecchio babbeo con girello (definizione di Sed-devasta x me)

  • marte
    4 Maggio 2020

    Non posseggo la tv dal 2004 e vi assicuro che se ne può fare a meno.
    Per me il giochetto di dominio e controllo non funzionerà. Forse non hanno fatto bene i conti con la congiuntura economica che sarà la bomba che farà saltare tutti i loro programmi antiumani. Quando tantissimi non avranno più niente da perdere si aprirà la giostra.

  • Max
    4 Maggio 2020

    Ma atlas mi dice la soluzione dell’indovinello please! Ora ve ne faccio uno io sapete qual’e’ l’ordine che venne fondato 500 anni fa per difendere la chiesa cattolica dagli attacchi dei protestanti degli ebrei e dopo dai massoni, sapete qual’e’ l’ ordine religioso più diffamato e invidiato xche’sedeva a fianco dei re gli istruiva e li consigliava, l’ ordine religioso che cercava con “le riduzioni” in sud America di aiutare le popolazioni indigene a sopravvivere contro la tirannia dell’impero spagnolo e portoghese, sapete qual’e’ l’ ordine religioso che non venne mai infiltrato da nessun massone e da nessun ebreo e ciò ‘si sa dalle lettere che i vari massoni si mandavano nelle quali si rammaricavano di non riuscire a infiltrare quell’ ordine, sapete chi e’dopo Il Papa l’ordine religioso cattolico più odiato diffamato attaccato con menzogne spergiuri e trame diaboliche dagli ebrei sapete chi era la spalla spirituale il religioso che aiutava immancabilmente IL Duce nelle sue decisioni, certo che se ascoltate gli youtuber oggi ci stava morris san che si chiedeva come mai non gli avessero chiuso ancora il canale, l’utile idiota ah ah ah guardate che video riesce a fare sul Papa! ma da un popolo che ha Votato Grillo cosa c’e’da aspettarsi credete a tutto e non credete a me e a Sed !!!

    • atlas
      5 Maggio 2020

      rispondo a te per la pigrizia di non fare 2 commenti, quindi ringrazio il caro Eugenio per i complimenti, ma il post non è mio, io ho fatto solo copia/incolla

      il mio tenore comunicativo penso ormai lo si riconosca, ha un classico stile, semplicemente il mio. E penso con questa foto, in riferimento a ciò di cui sopra, di dimostrarlo molto praticamente soddisfacendo (spero) sia Orso che sed/max

      https://vk.com/id561511741?z=photo561511741_457241808%2Falbum561511741_00%2Frev

  • Fausto
    4 Maggio 2020

    Mah, a pensare che basterebbero una decina di Tsar per eliminare sto cancro dal mondo. Siamo o non siamo il laboratorio tecnologico, biologico e sociologico?

  • Mardunolbo
    5 Maggio 2020

    Max, il religioso che aiutava il Duce era un frate francescano !

  • Carlos Rodrigues Azevedo Junior
    5 Maggio 2020

    Toda minha solidariedade a todo povo italiano que vive um drama, mas um drama maior de um vírus politico econômico e de submissão psicológica. Um país que morre na regiao da lombardia, 80 mil pessoal todos os anos devido aos problemas decorrentes da poluição. Isso acaba por ser ignorado por autoridades do resyante do planeta. Vivemos um problema parecido no Brasil, onde se utilizando de uma enfermidade governadores e prefeitos em uma tentativa de um golpe para derrubar nossa maior Vitória democrática nos últimos anos, o nosso presidente Jair Bolsonaro, eleito por mais de 80 milhões de votos, esta sendo execrado por enfrentar o sistema fisiológico da nossa política.

  • Sed Vaste
    5 Maggio 2020

    No Ciccio,era padre venturi e non era francescano ma era un seguace di Ignazio de Loyola, appoggi il girello ogni tanto mardunolbo altrimenti perde il filo

  • Mardunolbo
    5 Maggio 2020

    Sed devasta, il padre Venturi fu solo tramite col Vaticano, sia pur suggeritore in grandi frangenti, ma chi seguì e confessò, pure, Mussolini negli ultimi anni fu frate Serafino dei frati Minori francescani,ciccio !
    https://destatevi.org/pietro-tacchi-venturi-il-gesuita-di-mussolini/

  • Sed Vaste
    5 Maggio 2020

    Atlas la pagina non si apre, comunque sia quel che sia i gesuiti furono gli ispiratori gli antesignani e i primi a combattere Gli ebrei e la Massoneria difatti Hitler aveva grande stima dell’ordine dei gesuiti io che non sono Hitler non so dare un giudizio sui gesuiti questi sono troppo intelligenti e istruiti sono una compagnia, Loyola era un ex soldato sono indecifrabili con quegli esercizi spirituali poi tutto e’misterioso ci sta un film con Volonte’todo modo film completo ” e’gente da temere

  • ALDO
    5 Maggio 2020

    In questo periodo storico più che mai veniamo governati male poiché abbiamo bisogno di lamentarci. Se venissimo governati bene, non potremmo dare sfogo a tutta la lamentela presente dentro di noi. Viviamo in uno stato di disagio costante, il quale ha bisogno di ripetersi per poter emergere ciclicamente alla coscienza; si devono quindi creare le condizioni esteriori adatte… e tali condizioni si esprimono in governanti inetti. Chiunque si fosse trovato al governo in queste settimane avrebbe dato al popolo ciò di cui esso ha più bisogno: disagio e bisogno di lamentarsi.
    Esotericamente parlando, come dice il sig. BLACKCROW , la finalità del Lato Oscuro è sempre quella di creare addormentamento e sottomissione. Il loro traguardo finale è ottenere una sorta di stato semi-ipnotico all’interno del quale gli esseri umani si limitano ad obbedire, passando da una situazione d’emergenza all’altra e da una paura all’altra, perennemente storditi da eclatanti vicende esteriori che catturano la loro totale attenzione.
    L’essere umano, che viene fatto entrare in maniera progressiva in questo stato di istupidimento, a un certo punto non desidera neanche più la libertà in quanto non sa più cosa significa. Il cittadino medio di oggi dichiarerebbe anche sotto tortura di essere libero e di vivere all’interno di una democrazia. L’idea infantile di cosa è una dittatura che viene trasmessa a scuola, fa sì che tutto ciò che non somiglia alle dittature del secolo scorso venga considerato democrazia.
    L’addormentamento della coscienza e il dominio della psiche umana sono i veri obiettivi; guerre, crisi economiche e virus sono solo dei mezzi. Non è mai in gioco l’aspetto fisico, bensì quello psicologico e animico, per cui se nel trovare delle soluzioni ci focalizziamo unicamente sull’aspetto fisico (salvare i corpi a tutti i costi) ignorando le modificazioni psicologiche che stanno avvenendo nella società, facciamo esattamente il loro gioco.

  • Luca
    12 Luglio 2020

    il fatto che sia presente in tutto il mondo secondo me esclude che possa trattarsi di complotto…
    è ridicolo negare il virus…
    Altra cosa dire che non è così terribile come ci dicono…

Inserisci un Commento

*

code