"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

Catena di attacchi aerei israeliani contro la Striscia di Gaza: 3 morti, compresa una donna incinta e la sua bimba di 18 mesi

Gaza-Quds Press e PIC. Nella notte tra mercoledì e giovedì la Striscia di Gaza è stata oggetto di una catena di nuovi attacchi aerei israeliani, che hanno ucciso tre Palestinesi, tra i quali una bimba e la sua mamma incinta.

Fonti mediche del ministero della Sanità palestinese hanno riferito che Enas Khammash, 23 anni, e la figlia Bayan di 18 mesi sono state uccise in un raid aereo su Jafarawi, nel centro di Gaza, mentre il marito è rimasto gravemente ferito.  Enas era al nono mese di gravidanza.

All’inizio della notte, un attacco israeliano ha preso di mira un’auto palestinese, uccidendo un uomo sulla trentina, identificato come Ali al-Ghandour.

 

Altri 12 palestinesi sono stati feriti negli attacchi, ha aggiunto il ministero in una dichiarazione.

F16 e droni israeliani hanno effettuato una serie di attacchi aerei contro la Striscia di Gaza settentrionale, la parte occidentale della città di Gaza e la città di Rafah, a sud, causando la distruzione di proprietà palestinesi.

In un comunicato, l’esercito israeliano ha detto che i suoi aerei hanno preso di mira 12 siti di Hamas nella Striscia di Gaza.

La risposta della resistenza. In diverse aree israeliane vicino al confine con Gaza, i coloni israeliani sono stati avvisati dal suono delle sirene di cercare un riparo immediato contro i razzi lanciati dalle Brigate al-Qassam, ala militare di Hamas.

Le brigate hanno dichiarato di aver lanciato molti razzi su “posizioni nemiche” al confine con la Striscia di Gaza.

L’esercito israeliano ha affermato che i palestinesi hanno sparato almeno 70 missili oltre confine.

Bambini palestinesi a Gaza

“Circa 70 lanci di razzi sono stati identificati dalla Striscia di Gaza sul territorio israeliano: il sistema di difesa aerea Iron Dome ha intercettato 11 lanci. La maggior parte dei razzi ha colpito aree aperte”, ha scritto l’esercito sul suo account Twitter.

L’escalation è iniziata dopo che i carri armati israeliani hanno colpito una postazione di Hamas nella parte orientale di Gaza in risposta ai razzi provenienti dalla Striscia contro veicoli israeliani.

A sua volta, i razzi palestinesi sono una risposta all’uccisione di due combattenti della brigate al-Qassam, martedì.

La resistenza ha avvertito Israele che ci sarebbero state rappresaglie.

Fonte: Infopal

*

code

  1. amadeus 5 giorni fa

    Sarebbe ora di porre fine agli assassini indiscriminati, non può andare avanti così, assistere impotenti al genocidio di un popolo che ha l’unica colpa di essere stato occupato da un popolo canaglia della peggior specie. Questa mattanza deve finire, é una vergogna per il mondo intero stare a guardare senza fare nulla, é come avere un feroce assassino che va in giro ammazzando chiunque senza essere arrestato!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Tania 5 giorni fa

    Gli ebrei si dovrebbero presentare al mondo per quello che sono, ma si guardano ben dal farlo, fossero scemi…

    Gli ebrei attraverso il loro ufficio stampa, gli USA, a parole, vogliono dominare il mondo con la democrazia, nel senso che la dicono come il meglio che l’umanità si possa dare, e loro ne sono gli artefici, i maestri. Pace, tutti uguali, tutti fratelli, un unico governo mondiale. Niente male, allettante…
    Peccato che tutti dobbiamo essere uguali per essere buoni schiavi obbedienti, tutti fratelli, idioti, drogati, e sessodipendenti, sotto un unico governo mondiale, il loro, ma guarda il caso… E per ottenere tutto questo bel mondo si sono armati fino ai denti, si pensi solo cosa possiedono in fatto di armi di distruzione di massa tra USA/UE/vari compagni di merende e loro stessi. Invece di dirci di chiedere all’Iran, o al quel poveretto della Corea del Nord, conto dei loro armamenti nucleari, ci dicano gl ebrei & amici di merende cosa possiedono tra testate nucleari, armi genetiche, batteriologiche, climatiche, si? Cominciamo a fare le domande non solo a chi vogliono, pretendono loro, si? Sono o non sono libera di chiedere a chi mi pare conto delle armi che possiede o sono viscidamente, subdolamente (il serpente della mela), indotta a chiederlo solo a chi non sottostà ai loro voleri dittatorial/”democratici”…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Tania 5 giorni fa

    Non si accettano imposizioni, insegnamenti, o quant’altro dalla feccia sanguinaria che come scopo ha il dominio del mondo da ottenersi attraverso ogni tipo di strategia nessuna esclusa, fin la più oscena, uccidere i bambini, cosa che agli ebrei interessa davvero poco visto che Israele è NOTORIAMENTE il rifugio dei PEDOFILI del mondo!
    Nonché il primo paese al mondo specializzato in traffico di organi umani.
    Feccia satanista.
    Visto in tv anni fa, dico, mica polpette casalinghe. Naturalmente mai più visto, fatto sparire subito. Current. Così si chiamava la testata giornalistica.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Tania 5 giorni fa

    Non sapevo niente degli ebrei, li vivevo attraverso i film tragici sull’olocausto, e piangevo, piangevo, poi sui discorsi della sinistra, e mi ricavo di solidarietà per loro, e poi ho conosciuto un ebreo, tale Gad Lerner, e mi si è aperto un mondo.
    Ora sugli ebrei il mio motto è : SE LI CONOSCI LI EVITI.

    E’ proprio un consiglio…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. tania 5 giorni fa

      correggo : e m icaricavo di solidarietàetc

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. tania 5 giorni fa

        accidenti, peggio la correzione dell’errore dell’errore stesso, il senso si capisce, stop.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Tania 5 giorni fa

    Gad Lerner per evitare i morti annegati sui pericolosi gommoni fatiscenti proponeva di andare a prendere le masse di immigrati, stipati sulle spiagge libiche come polli da “organizzazioni” benefiche : SOROS, con belle e comode navi, così, ci diceva il caro Lerner, si evitava di fare guadagnare gli scafisti, cioè il business doveva passare ad altri, e infatti ecco subito le ONG, le cooperative di schiavismo legalizzate, tutto sotto direttive UE, ovvero USA, ovvero EBREI quelli soliti, potenti, che abitano nei piani alti dei grattacieli del mondo, soprattutto di NY…
    Che buono Lerner, vero? Che gran cuore…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Tania 5 giorni fa

    Nella mia poca conoscenza, ad oggi per me gli ebrei sono un popolo che non si sente coeso con il popolo della Terra, che si è diviso in gruppi più o meno grossi per usi e costumi che rispetto, e che tra odio, amore, invidia, tolleranza, speranza, solidarietà, rancore, vendetta, insomma, tutti i sentimenti che sono nostri, di noi terrestri, ci fanno convivere più o meno bene tra noi, tutti a pari livello, buoni ovunque, cattivi ovunque, etc… Insomma, oggi a me, domani a te, noi siamo una ruota che gira.
    Noi, perché gli ebrei non si sentono NOI, si sentono una cosa,e noi siamo un altra, dicono loro, mica noi, noi non diciamo niente, noi ci sentiamo noi e basta, ma per gli ebrei noi siamo i “gentili”.. max ci possono compatire, parole loro.
    A questo punto però ci dovrebbero dire esattamente perché siamo diversi, due specie, si? Ma proprio scientificamente.
    Loro hanno il problema, non noi. Ci spieghino, si?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Animaligebbia 4 giorni fa

      I possessori di magliette rosse hanno tappato qualche orifizio?E se si,quale?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Tania 4 giorni fa

    Territori occupati dagli ebrei prima dell’occupazione.

    Toc toc

    – tesoro, apri tu la porta?
    – mamma, ci sono due signori che dicono che dobbiamo lasciare la nostra casa entro 5 minuti, altrimenti ci uccidono tutti, perché adesso la nostra casa è loro.
    – tesoro, chiudi subito la porta ai pazzi, subito! arrivo, meno male che tra poco arriva papà.
    – mamma, ma sono armati.

    Ecco come democraticamente gli ebrei si sono presi la terra e le case degli altri. Nessun notaio, nessun contratto di compravendita…

    Due calci alla porta, armati all’ultima moda, e via entrare, e uccidere, in cosa poi sono diversi da noi lo devo ancora capire, io credo l’unica differenza consista nel fatto che noi “gentili” ci mostriamo per quello che siamo, loro invece sono serpenti, si celano sotto vesti democratiche e buoniste, hanno il terrore di apparire e essere considerati per quello che sono. Sempre più vorrei gli ebrei mi dicessero in cosa differiscono da noi, sono davvero curiosissima di saperlo. Se sbaglio nel giudizio posso cambiarlo senza nessun problema.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Horus 4 giorni fa

    L iron dome ha beccato 11 missili palestinesi su 70.
    Diciamo che non e’una buona percentuale.
    Poi fare il tiro al bersaglio sui palestinesi disarmati e’da vigliacchi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. atlas 3 giorni fa

      horus, hanno creato hamas apposta: stesso partito di merdogan

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. songanddanceman 4 giorni fa

    La Serbia , l’Iraq , la Libia , la Siria , sono state rase al suolo con la scusa
    che ” il governo bombardava il suo popolo” .
    Con lo stesso metro bisognerebbe bombardare Israele
    che bombarda un popolo (cornuto & mazziato)
    a cui ha sottratto anche il territorio .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Horus 3 giorni fa

    Il territorio e’stato sottratto ai palestinesi dopo che gli stessi erano disarmati Oltre che poveri.
    Nemmeno c e stata una battaglia di conquista.
    La cosiddetta comunita internazionale,Onu in primis dovranno pagarne il prezzo di aver lasciato fare lo sterminio iniziale e il proseguimento di ora,senza intervenire contro l oppressore.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. songanddanceman 3 giorni fa

      concordo

      Rispondi Mi piace Non mi piace