APPELLO RACCOLTA FONDI! MANTIENI IN VITA UNA VOCE LIBERA!

Terrorismo

In Afghanistan, e il numero dei miliziani combattenti del gruppo dello Stato Islamico potrebbero presto aumentare fino a 10.000 elementi nel paese , così ha avvertito l’ambasciatore russo alle Nazioni Unite, Vasily Nebenzya, nel corso di una riunione del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite lo scorso lunedì.

“Al centro della nostra attenzione c’è uno scoppio di attività terroristiche nell’ala afgana dell’ISIS, le cui file stanno crescendo in gran parte a causa dell’arrivo di combattenti stranieri con esperienza sul campo di battaglia in Siria e in Iraq”, ha detto Nebenzya. “Secondo le nostre informazioni, il numero di sostenitori dell’ISIS può raggiungere presto i 10.000 individui.”

Leggi tutto…

Non ci si rallegra per la morte di un nemico, soltanto i vili lo fanno, noi non siamo come la Hillary Clinton che si rallegrò esultando per il brutale assassinio di Mohamed Gheddafi, ma non è possibile dimenticare i crimini commessi da un personaggio come John McCain che oggi viene incensato come un eroe dai media atlantisti.
La condotta da “super falco” del senatore McCain ha prodotto la morte di milioni di persone: lo afferma Walt Peretto, analista statunitense.
Il senatore statunitense , John McCain, che è morto sabato all’età di 81 anni, era un membro dell’élite militare statunitense le cui posizioni di politica estera aggressive portarono alla morte di milioni di persone, lo scrive, senza remore, un analista sociopolitico americano, Walt Peretto.

Leggi tutto…

di Stephen Lendman

Washington ha creato e controlla l’ISIS. Gli agenti della CIA e le forze statunitensi li addestrarono nell’arte di commettere atrocità raccapriccianti. Includono decapitazioni, uso di armi chimiche e altre armi vietate, massacri di civili, vittime di innumerevoli prigionieri, donne brutalizzate come schiave del sesso.

Nel 2014, la ventenne Nadia Murad è stata rapita insieme a migliaia di altre donne e ragazze yazide nel nord dell’Iraq. Costrette alla schiavitù sessuale, hanno subito di fatto stupri quotidiani ed altri abusi. Miracolosamente sopravvissuta, Murad ha documentato gli orrori che ha sopportato in un libro di memorie, intitolato “L’ultima ragazza: la mia storia di prigionia e la mia lotta contro lo Stato islamico”.

Leggi tutto…

di Wayne Madsen

La NATO e gli Stati Uniti, che insieme rivendicano una sorta di amorfa “guerra globale al terrorismo”, hanno permesso a un gruppo terroristico di stabilire basi in due stati membri della NATO – Francia e Albania – e di creare un protettorato NATO, il Kosovo.

Dopo aver evacuato le forze del gruppo terrorista anti-iraniano Mojahedin-e-Khalq dalle loro precedenti basi in Iraq, gli Stati Uniti e la NATO hanno facilitato l’insediamento di una base militare ben sorvegliata a Manez, in Albania, vicino a Tirana. Oltre ad ospitare membri del MEK, la NATO ha convinto l’Albania ad accettare nel paese membri dello Stato islamico dell’Iraq e del Levante (ISIL), che si sono arresi alle forze speciali occidentali in Siria e in Iraq.

Leggi tutto…

Intelligence russa e cinese: gli Stati Uniti stanno spostando l’ISIS in Asia centrale dalla Siria. Dopo il fallimento dell’attacco alla Russia
Questo è stato il piano di gioco della CIA dagli anni ’70, fu il motivo per cui l’URSS aveva invaso l’Afghanistan in quell’epoca (1980).

I terroristi dell’ISIS viaggiano via mare fino al Pakistan e poi a nord fino al confine settentrionale afgano, con l’obiettivo di infiltrarsi nelle repubbliche del Turkmenistan, dell’Uzbekistan e del Tagikistan.

Leggi tutto…

Katehon, un gruppo di riflessione dedicato alla protezione della sovranità delle nazioni contro le invasioni e i colpi di stato dall’estero, ha sottolineato, il 15 maggio, “Agente dei servizi speciali: attacco alla Russia è in preparazione” , e ha riferito che :

Secondo le forze dell’ordine russe e cinesi, i miliziani jihadisti in fuga via mare dalla Siria e dall’Iraq seguono una rotta dal porto di Qasim nella città pakistana di Karachi a Peshawar, e vengono poi distribuiti lungo la provincia di Nangarhar nell’est del paese. …

Leggi tutto…

di Paul Antonopoulos

Il gruppo terroristico ISIS ha promesso di trasformare gli stadi di calcio della Russia durante l’imminente Coppa del Mondo in campi di battaglia , riempiendo il “terreno di sangue”.

Le minacce terroristiche contro la Coppa del Mondo 2018 si stanno diffondendo attraverso i siti di Telegram attribuiti all’ISIS.

Secondo il Daily Mail , sono stati rilasciati diversi poster minacciosi, tra cui foto di jihadisti che uccidono le stelle del calcio come il portoghese Cristiano Ronaldo e l’argentino Lionel Messi su un campo da calcio. Queste immagini violente sono state didascalia di una minaccia in inglese, sostenendo che “la vittoria durante la Coppa del Mondo FIFA 2018 sarà nostra”, oltre a citare versi islamici e mostrare un emblema della Coppa del Mondo infranto.

Leggi tutto…

Un uomo ha aggredito questa sera con un coltello i passanti in pieno centro di Parigi, 2/o arrondissement. Secondo quanto riferito da BFM-TV, i feriti sono almeno 4, due dei quali sono gravi. Poliziotti presenti hanno aperto il fuoco sull’assalitore, che è stato visto cadere a terra.

L’uomo che ha accoltellato diverse persone nel centro di Parigi – nel quartiere dell’Opera – è stato ucciso dalla polizia, prontamente intervenuta. Lo rendono noto diversi media francesi citando fonti della polizia.

Si aggrava il bilancio dell’aggressione nel quartiere dell’Opera, a Parigi, dove questa sera un uomo ha accoltellato diversi passanti prima di essere abbattuto dalla polizia. Secondo i media francesi, i feriti sono stati almeno 8, uno sarebbe morto e altri sono gravi.

Leggi tutto…

Oltre due milioni di euro finiti nelle casse di Al-Nusra, la principale sigla di terroristi salafiti che in Siria seminano morte e distruzione, combattendo contro le truppe regolari siriane di Assad. E’ stata questa la traccia seguita dagli inquirenti italiani che ha portato a 14 arresti. Persone, a vario titolo, coinvolte nell’operazione di finanziamento degli utili idioti che, in nome di un Islam falso e distorto, combattono facendo gli interessi di chi vuole destabilizzare e spaccare secondo le linee di frazionamento etnico-religioso quella regione.

Il giudice italiano che ha seguito l’inchiesta non usa mezzi termini: “Al-Nusra finanziata con il traffico dei migranti”. Questo conferma, ancora una volta, che l’immigrazione incontrollata è foriera di manovre di finanziamento dei terroristi che, in Siria e non solo, combattono le truppe regolari siriane di Assad e, al contempo, fungono da basi addestrative per i foreign fighters che tornano poi a seminare panico e morti nelle città occidentali.
(Azione Tradizionale)

Leggi tutto…

TEHERAN (FNA) – Il presidente del parlamento iraniano Ali Larijani ha accusato l’avventurismo statunitense per la diffusione del terrorismo nella regione.
“In passato abbiamo assistito a scontri terroristici in Iraq, Siria e Afghanistan e una delle cause principali è stata l’intervento e l’aggressione militare statunitense in quei paesi”, ha detto Larijani in un incontro con il presidente dell’Assemblea nazionale della Repubblica del Vietnam Nguyen Thi Kim Ngan ad Hanoi lunedì.

“L’esperienza dimostra che ovunque gli Stati Uniti sono intervenuti militarmente, i gruppi terroristici hanno avviato un’azione lì immediatamente dopo, e gli americani hanno praticamente svolto un ruolo di istigatori nella creazione e nella diffusione del terrorismo”, ha aggiunto.

Leggi tutto…