Sionismo ed i suoi crimini

In un incontro tenutosi il 31 gennaio presso il Museo della Bibbia di Washington, i leader religiosi e politici americani si sono riuniti per quello che è diventato un evento annuale di grande rilevanza.

Questo incontro faceva parte di un programma annuale iniziato nel 2022, chiamato “Assemblea Nazionale di Preghiera e Pentimento”, organizzato da due istituzioni nordamericane: il “Family Research Council” e “World Vision International”, entrambi gestiti da seguaci del Ala cristiana conservatrice proveniente dagli USA.

Tra i presenti c’era il presidente della Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti, il repubblicano Mike Johnson, noto per il suo allineamento con la destra conservatrice. All’evento durato cinque ore erano presenti anche diversi membri del Congresso, appartenenti all’ala conservatrice del Partito repubblicano.

La citazione ha acquisito rilevanza con la crescita del potere della destra americana, soprattutto durante il mandato dell’ex presidente Donald Trump. Ciò che ha colpito quest’anno, tuttavia, è stato il fatto che metà del programma di cinque ore si è concentrato su Israele, con diversi segmenti in primo piano.

Uno degli ospiti d’onore era l’estremista Rabbi Itzak (Isaac) Mamo, residente nell’insediamento di Ofra nella Cisgiordania occupata, noto per i suoi tentativi di acquisire e occupare proprietà nella città di Al-Quds (Gerusalemme), soprattutto in il quartiere di Sheikh Jarrah, dove è considerato promotore dell’espulsione dei suoi abitanti arabi.

Il movimento del sionismo religioso in Israele che abbraccia le idee del rabbino estremista Meir Kahane, il cui movimento è stato classificato come organizzazione terroristica dagli Stati Uniti nel 1997 durante l’amministrazione del democratico Bill Clinton, nel tentativo di proteggere il suo alleato Israele dagli effetti distruttivi del questo movimento.

È interessante notare che Mamo è stato presentato come uno dei responsabili della cura delle mucche rosse utilizzate per eseguire il processo religioso di rogo e purificazione, che il movimento del sionismo religioso in Israele spera possa ribaltare il decreto del rabbino capo che vieta agli ebrei di entrare sul Monte del Tempio. , e accanto a lui c’era il suo amico americano Byron Stinson, un anglicano estremista del Texas, che era il fornitore delle mucche rosse trasportate in Israele un anno e mezzo fa.

Durante il programma, è stato rivelato che questi due individui sono direttamente responsabili del processo di produzione di cinque mucche rosse, attraverso l’ingegneria genetica, e della loro importazione in Israele, della loro preparazione per essere macellate e bruciate e dell’esecuzione dei rituali religiosi di purificazione che dovrebbero consentire al movimento del Sionismo Religioso aprirebbe la porta alla revoca del decreto del rabbino capo di Israele che vieta agli ebrei di entrare nel Monte del Tempio, cosa che spalancherebbe la porta a decine di migliaia di persone per assaltare la moschea.

Un altro ospite importante è stato Ohad Tal, membro del parlamento israeliano e residente nell’insediamento di Efrat nella Cisgiordania occupata, che ha ripetuto le falsità diffuse da Israele sulla guerra a Gaza.

Un discorso è stato dedicato anche a Dominique Perlman, una controversa figura israelo-americana che insieme al marito, il rabbino Baruch Perlman, sostiene quello che lui chiama “il ritorno del cristianesimo alle sue radici ebraiche”. Questa figura sostiene pubblicamente la necessità di purificare la terra tra il fiume e il mare dei palestinesi e renderlo completamente ebraico.

Fanatici sionisti assediano il Tempio di Al Quds

Ciò che sorprende non è solo la presenza di queste figure estremiste israeliane all’evento, ma che un programma così carico di fanatismo religioso sia completamente sostenuto dal Congresso degli Stati Uniti, attualmente controllato dai repubblicani.

La presenza di figure di spicco come Mike Johnson, che è il terzo uomo in linea di principio secondo la Costituzione americana dopo il presidente e il suo vicepresidente, e di altri membri repubblicani del Congresso indica un chiaro sostegno alle visioni estremiste del sionismo religioso israeliano.

Questo cambiamento nella politica repubblicana rappresenta uno spostamento verso la destra e il fanatismo religioso negli Stati Uniti, con conseguenze preoccupanti per la regione e il mondo.

La rimozione del movimento di Meir Kahana dalle liste terroristiche da parte dell’amministrazione Joe Biden rivela un’alleanza più profonda tra il conservatorismo religioso negli Stati Uniti e il sionismo religioso in Israele, suggerendo un pericoloso cambiamento nel Partito repubblicano.

Ma ciò che è accaduto a Washington alla fine dello scorso gennaio indica che potremmo essere sull’orlo di una fase pericolosa alla quale la regione forse non aveva mai assistito prima, e questo costringe le menti, non solo nella nostra regione, ma in tutto il mondo, a riflettere comprendere la serietà di questi fanatici che detengono le chiavi della terra, e i leader mondiali devono lavorare per fermare questo estremismo religioso che sta trascinando la regione e il mondo intero verso un vero disastro.

Fonte: Hispan Tv

Traduzione: Luciano Lago

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM