I saperi uccidono la conoscenza di Lorenzo Merlo Come per il pesceForse il pettine sta stringendo nodi da tempo attesi da qualcuno, inattesi da molti. Si mostrano espressioni che nulla hanno a che vedere con la matrice culturale che ci avviluppa e gestisce le sinapsi. Ne sono...

di Guido Dalla Casa - La situazione ecologica della Terra è molto grave: sovrappopolazione umana, alterazione dell’atmosfera, estinzione di specie, scomparsa delle foreste, distruzione di ecosistemi, cambiamenti climatici, degradazione del territorio, innalzamento del livello dei mari, montagne di rifiuti indistruttibili, inquinamento generalizzato di tutti gli ambienti...

di Lorenzo Merlo Ci si dà da fare con strumenti inadatti. Il razionalismo, per esempio, è un treno senza rotaie quando lo si impiega per indagare il mistero. Ma con gli strumenti idonei possiamo trovare il tassello che sempre manca alla conoscenza. Tanto per intendersiLa teoria...

di Lorenzo MerloNonostante si sia a un passo dal baratro, avanziamo spediti col vento in poppa della scienza e della tecnologia verso i successi nascosti nell’era digitale. Nonostante qualcuno ci stia informando che potrebbe andare diversamente, non sappiamo rispondergli altro che: “Che vuoi tu, stupido...

di Claudio Risé L'élite dei «tecnici» sta prendendo il potere e fa pressione sugli Stati. Ma è formata da sapienti che si autonominano infallibili anche se commettono errori dagli effetti tragici. Il vizio d'origine è cercare di rinchiudere la realtà nella gabbia della matematica. La Scienza chiede rispetto. Ce lo intimano in tanti: presidenti della Repubblica di vecchio tipo, Presidenti di Accademie, membri autorevoli di Chiese che fino a pochi secoli fa bruciavano alcuni di quelli che parlavano di scienza. Però su cosa la scienza sia c'è una certa confusione; a parte riconoscere, con Karl Popper, che è tale quella che accetta di essere messa in discussione e verificata, altrimenti non è più scienza ma ciarlataneria.