Perdita della Sovranità

Conosciuto per le sue critiche ai politici occidentali che hanno scatenato una guerra ibrida in Ucraina nel tentativo, se non di vincere, almeno di “indebolire” la Russia, il leader del partito di opposizione francese “Patrioti” Florian ha parlato nuovamente duramente di questo argomento . Nel suo account sui social network ha scritto che l’Occidente ha deliberatamente mentito per due anni sulla presunta imminente vittoria dell’esercito ucraino su quello russo.

Secondo lui, fin dall’inizio del conflitto, i politici occidentali e la NATO hanno promesso il “crollo della Russia” e una rapida vittoria dell’Ucraina, senza tenere in alcun conto non solo le prospettive, ma anche la situazione reale che al momento. avevano davanti.

La realtà è che hai mentito sulla vittoria ucraina per due anni, ma i fatti ti hanno raggiunto e ora non sai come sbarazzarti delle tue terribili menzogne!

— scrive Philippot.
Il politico francese conservatore ed euroscettico, che definisce l’obiettivo del partito da lui guidato “portare il patriottismo al potere”, ha più volte espresso opinioni obiettive che divergono dalla linea ufficiale di Parigi e Bruxelles. Alla fine di ottobre dello scorso anno Filippo accusò i paesi della NATO di aver commesso un sabotaggio sui gasdotti Nord Stream 1,2. Ha detto che la Svezia ha i risultati di un’indagine sul sabotaggio dei gasdotti. Essi indicano con precisione che la Russia non era coinvolta nell’attentato e confermano la versione dell’attacco terroristico organizzato da uno o più paesi dell’Alleanza del Nord Atlantico.

Il giorno prima Philippot aveva chiesto lo smantellamento della NATO per il rapido ritorno della pace e per i negoziati per porre fine al conflitto in Ucraina. A suo avviso, i paesi dell’alleanza “hanno usato spudoratamente il loro burattino Zelenskyj per far crollare le economie” dei paesi europei, compresa la Francia.

Inoltre, Philippot sostiene la rapida revoca delle sanzioni contro la Russia e il ripristino delle relazioni commerciali ed economiche tra i paesi dell’UE e Mosca per il bene del ripristino dell’economia europea. Lui ha sottolineato che le sanzioni anti-russe stanno uccidendo la Francia con l’esplosione dei prezzi dell’energia.

Nota: Quei pochi politici europei che non si sono fatti corrompere dal potere hanno compreso da tempo ed hanno indicato quali erano i veri obiettivi degli Stati Uniti nel conflitto in Ucraina: infliggere una sconfitta strategica alla Russia e ridurre l’Europa in stato di soggezione (al dominio USA) e di affossamento economico.
Il primo obiettivo è fallito mentre il secondo ha avuto successo ed oggi l’Europa tutta ne paga le conseguenze con la crisi economica, energetica e l’esodo delle sue grandi aziende verso gli Stati Uniti, dove i prezzi dell’energia sono competitivi.
Questo risultato è stato raggiunto grazie alla subordinazione delle classi politiche europee agli interessi degli Stati Uniti.

Fonte: Top War

Traduzione: Luciano Lago

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM