"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

Palestina ed occupazione israeliana

Secondo quanto ha informato questa domenica il giornale israeliano Jerusalem Post, l’ex vicecomandante delle Forze Armate israeliane, il generale di divisione Yair Golan ha riconosciuto, nel corso di un suo discorso, che il regime di Tel Aviv non può da solo vincere sull’Iran in una possibile guerra su larga scala tra le due parti.

“Nel mondo di oggi, dove le minacce si diffondono con molta più rapidità in altre parti del mondo mediante internet,le cellule terroriste e l’arrivo dei rifugiati , la nostra cooperazione con gli USA deve essere più ampia di prima”, ha detto Golan in un evento realizzato dal think tank del “Washington Institute” for Near East Policy.

Leggi tutto…

WASHINGTON – Il Congresso sta analizzando la possibilità di approvare una legge, l’Israel Anti-Boycott Act, che andrebbe a colpire ogni associazione o persona che partecipa alla campagna di boicottaggio di Israele a sostegno della Palestina e dei diritti dei palestinesi.

Sul New York Times, il fondatore dei Pink Floyd, Roger Waters, ha scritto un editoriale per denunciare questa possibilità. Il musicista sostiene che si tratta di una legge “draconiana” che punisce in modo eccessivo i membri del movimento B.D.S., Boycott, Divestment and Sanctions, la campagna per il boicottaggio di aziende e prodotti israeliani.

Leggi tutto…

Dichiarazione congiunta dei capi delle Chiese della città santa. Criticata la sentenza sul caso della “Porta di Jaffa”. La comunità cristiana “dinamica e vivace” è un elemento essenziale della società. Appello alle “Chiese cristiane in tutto il mondo, ai Capi di Governo e a tutte le persone di buona volontà”.

Gerusalemme (AsiaNews) – “Vediamo in queste azioni un tentativo sistematico per minare l’integrità della Città Santa di Gerusalemme e della Terra Santa e indebolire la presenza cristiana”. Così i leader delle Chiese di Gerusalemme accusano Israele di violare lo Statu quo (o Status quo) che stabilisce le modalità di accesso e preghiera nei luoghi di culto di Terra Santa.

Leggi tutto…

Nato a Gaza, Jehad Abusalim descrive gli effetti devastanti del blocco di Israele sulla vita quotidiana dei palestinesi.

di Jehad Abusalim, 2 settembre 2017

A Gaza, intere famiglie siedono nell’oscurità dei loro salotti, con candele che generano l’unica luce. Decine di famiglie hanno perso i loro cari in incendi domestici.

Il gas propano è scarso, e i piccoli generatori sono pericolosi e difficili da trovare. Di solito vengono contrabbandati attraverso tunnel e sono mal fatti. Uno dei miei professori universitari ha perso tre figli (due gemelli di 14 anni e uno di otto anni) a seguito dell’esplosione del loro generatore.

I residenti di Gaza affrontano così tante difficoltà e dolori, solo per garantirsi una delle necessità di base della vita.

Leggi tutto…

Il Governo francese ha condannato il Lunedì la demolizione delle scuole nei territori palestinesi commessa dalle autorità di Israele che ha considerato questa una violazione del diritto internazionale.
In un suo comunicato, il Ministro degli Esteri francese si è riferito in particolare alla demolizione di una scuola, la distruzione di un circolo infantile e la confisca di pannelli solari che servivano a garantire l’elettricità nell’altro centro di insegnamento.

Leggi tutto…

Secondo le informazioni trasmesse lo scorso mercoledì da una organizzazione umanitaria norvegese (NRC), il regime di Israele ha smantellato e raso al suolo in una settimana tre scuole palestinesi nei territori occupati, mentre continuano ad essere interrotti i lavori per gli insediamenti illegali dei coloni in Cisgiordania.
Il testo del comunicato ricorda che, fino allo stato attuale, circa 55 scuole in Cisgiordania, incluse quelle finanziate dall’Unione Europea,  hanno ricevuto un avviso di demolizione da parte delle autorità israeliane.

Leggi tutto…

Il Movimento di Resistenza del Libano, Hezbollah, ha iniziato a piantare decine di alberi, lo scorso sabato, nelle vicinanze dei territori palestinesi occupati.
Nel corso di un evento organizzato da Hezbollah, i libanesi hanno impiantato alberi nella zona di Wazani, un’area nel sud del Libano che rimane vicina alla frontiera con i territori occupati dal regime di Tel Aviv, come ha informato questo sabato la pagina web libanese di El Nashra.

Leggi tutto…

di Philip Weiss

Negli USA la lobby israeliana viene citata di rado in modo critico sui media più importanti. Ma controllate questo brano del programma politico ” Drum ” [“Tamburo” in inglese] della ABC australiana di due giorni fa: i corrispondenti, veterani del Medio Oriente, Antony Loewenstein e John Lyons descrivono le incessanti pressioni da parte di Israele e della sua lobby su giornalisti che sono critici nei confronti di Israele.

La conduttrice del programma Ellen Fanning ha notato che nel nuovo libro di Lyons (“Balcony Over Jerusalem: A Middle East Memoir” [ “Balcone su Gerusalemme: ricordi del Medio Oriente”]) egli ricorda di essersi incontrato con un importante corrispondente dell’agenzia di stampa France-Presse e di avergli chiesto: “Quanti corrispondenti dall’estero si autocensurano? “

Leggi tutto…

Gerusalemme occupata-Quds Press, PIC. Giovedì mattina l’arcivescovo greco-ortodosso Atallah Hanna ha invitato il popolo palestinese, sia cristiano sia musulmano, ad aderire all’unità nazionale per difendere la Gerusalemme Occupata e luoghi sacri cristiani e islamici.

Hanna ha dichiarato ai reporter che prendere di mira la moschea di al-Aqsa è una mossa pericolosa. Ha lanciato inoltre un appello per vanificare i piani israeliani volti a rafforzare la divisione temporale e spaziale della moschea.

Leggi tutto…

Roma, 8 luglio 2017, Nena News – Tre anni dopo l’offensiva israeliana “Margine protettivo” che ha ucciso almeno 2.300 palestinesi – 1.400 dei quali civili e tra questi 1/3 bambini -, 6300 famiglie della Striscia di Gaza (35mila persone), restano sfollate, senza una casa, spesso costrette a vivere ancora nelle tende e in alloggi di fortuna.

Leggi tutto…