"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

conflitto nello Yemen

Mosca. Il numero degli uccisi per causa del mortifero attacco della coalizione diretta dall’Arabia Saudita contro un autobus scolare, nella provincia yemenita di Saada (nordest), è salito a 50, come ha informato il Comitato Internazionale della Croce Rossa (CICR).
In precedenza le informazioni parlavano di un numero fra i 43 e i 47 morti , secondo varie fonti.
“Secondo le autorità locali,  un totale di 50 persone sono morte e 77 sono risultati i feriti questa mattina, come ha informato l’organizzazione nel suo comunicato, che patrocina l’organizzazione, la maggior parte di questi erano bambini.

Si informa che 30 morti e 48 feriti sono stati trasportati nell’ospedale Al Talh
“I bambini non devono pagare per una guerra degli adulti”, ha detto l’incaricato della CICR.

Leggi tutto…

Un autobus che trasportava bambini nel nord dello Yemen è stato attaccato giovedì dall’aviazione audita, uccidendo dozzine di bambini, molti sotto i 10 anni, la Croce Rossa ha confermato l’incidente. I leader tribali locali hanno riferito che il raid aereo è stato realizzato dalla coalizione guidata dai sauditi.
L’autobus era nel mercato Dahyan nel nord di Sa’ada, una roccaforte dei ribelli Houthi, quando è stato attaccato giovedì mattina. “A seguito di un precedente attacco … [un ospedale internazionale sostenuto dalla Croce Rossa] ha ricevuto dozzine di morti e feriti” , ha confermato la Croce Rossa, aggiungendo che “secondo il diritto internazionale umanitario, i civili devono essere protetti durante il conflitto”.

Leggi tutto…

L’Esercito dello Yemen ha lanciato cinque missili contro obiettivi nell’Arabia Saudita meridionale poco dopo che una coalizione di invasori guidati dal regno saudita aveva messo a segno attacchi mortali contro la provincia di al-Hudaydah ed aveva colpito e distrutto l’ospedale, con un bilancio di 55 vittime civili.

L’esercito yemenita e i suoi alleati hanno sparato i proiettili sulla punta sud-occidentale del regno, che comprende le regioni di Jizan, Najran e Asir, oltre il giovedì e il venerdì.
I missili lanciati dalle forze yemenite erano tutti del tipo Zalzal, che il paese ha usato nei suoi attacchi di rappresaglia contro l’Arabia Saudita.

Leggi tutto…

Ultime Notizie. Un improvviso attacco dell’aviazione saudita nello Yemen ha colpito l’Ospedale di Al Hudayda (città della costa occidentale al centro di una violenta offensiva) con un bilancio provvisorio di almeno 42 vittime civili fra degenti e personale medico presente al momento dell’attacco.

Il bilancio è provvisorio. L’ospedale risulta distrutto dalle bombe lanciate dagli aerei da guerra dell’aviazione saudita che, come altre volte, hanno colpito all’improvviso denza lasciare scampo ai civili presenti nella struttura.

I bombardamenti indiscriminati dell’aviazione saudita sullo Yemen hanno colpito nei mesi scorsi anche l’ospedale della capitale Sana’a, come anche sono state colpitoe abitazioni civili, scuole, mercati ed altri obiettivi non militari.

Leggi tutto…

L’unità combattente Droni dell’Esercito  yemenita ha lanciato un attacco con drone denominato Samad-3 contro l’aeroporto di Abu Dhabi (EAU).

Gli Emirati Arabi Uniti (EAU) sono, in coalizione assieme all’Arabia Saudita, i responsabili dell’aggressione militare e dei bombardamenti contro lo Yemen che hanno seminato migliaia di morti fra la popolazione civile yemenita.

Secondo il canale Al Masirah, il drone Samad-3 ha attaccato giovedì  l’aeroporto internazionale di Abu Dhabi e questo attacco è stato confermato implicitamente dalle autoità delle EAU che hanno parlato di un “incidente causato da un aereo da trasporto” ed hanno insistito che l’incidente non avrebbe turbato i programmi di volo (minimizzando per non causare il panico fra i passeggeri dell’importante aeroscalo).

Leggi tutto…

di  Luciano Lago

Il conflitto dimenticato nello Yemen che viene oscurato dai media occidentali, segna i crimini dell’Arabia Saudita e dei suoi alleati di Washington e Londra.

L’Arabia Saudita cerca di giustificare le sconfitte che le sue truppe stanno subendo nello Yemen e incolpa l’Iran di fornire aiuti militari alle forze yemenite, inclusi i missili terra-terra che hanno colpito più volte obiettivi militari in territorio saudita.

In realtà tanto i sauditi come i servizi di intelligence USA hanno semplicemente sottostimato la capacità difensiva dello Yemen e dei suoi combattenti commettendo un grave errore. Nonostante il blocco aeronavale a cui il paese arabo è sottoposto da tempo da parte delle forze della coalizione USA-Saudita che assediano il paese, i combattenti Ansarolla dello Yemen hanno utilizzato una tattica di resistenza che ha messo in crisi le forze saudite e quelle degli Emirati (EAU) che hanno lasciato sul terreno centinaia dei loro soldati uccisi e decine di mezzi blindati distrutti dalla resistenza yemenita.

Leggi tutto…

BEIRUT, LIBANO (4:20 PM) – Qualche minuto fa, le forze Houthi hanno rivendicato tramite la loro agenzia mediatica ufficiale che un aereo da guerra saudita si è schiantato vicino al confine con lo Yemen.

Secondo l’ala mediatica ufficiale delle forze di Houthi, l’aereo da guerra saudita si è schiantato all’interno della provincia meridionale di Asir, che è parzialmente sotto il controllo delle loro truppe.

Le forze Houthi non hanno dichiarato se fossero dietro l’abbattimento di questo aereo da guerra saudita.

Inoltre, il ministero della Difesa saudita non ha ancora confermato queste informazioni.

Leggi tutto…

di  Sergei Leonov

Hai mai sentito parlare di una nazione giusta che è stata sconfitta dai suoi nemici? Mai !! È provato storicamente e logicamente che ogni oppressore, occupante e colonizzatore è stato sempre tragicamente sconfitto. Questo è il caso in Yemen, qualunque cosa. La nazione fenomenale che ha sconfitto sia il dominatore l’ottomano che gli altri nel corso dei secoli. Dall’inizio della guerra ostile imposta al paese; la vendetta globale, gli yemeniti la avevano annunciato ad alta voce: lo Yemen è lo Yemen, e sarà il cimitero dell’imperialista.

In effetti, l’egemonia del fronte imperialista ha resistito per tutto il decennio successivo alla disillusione. Il loro servilismo nella guerra libanese del giugno 2006 e il loro fallimento nel suddividere la Siria e il Libano sono state due scioccanti sconfitte schiaccianti. In entrambi i casi, il loro massimo obiettivo è stato quello di rovesciare l’approccio della resistenza.

Leggi tutto…

Un comandante della compagnia privata di mercenari statunitensi, Black Water, a libro paga degli Emirati Arabi Uniti (EAU), è stato catturato dalle forze dell’Esercito yemenita e dei comitati popolari di Ansarollah, come hanno informato fonti locali.

Il comandante statunitense catturato è un elemento di fiducia del principe ereditario degli EAU, Mohamed bin Zayed, come specificato dalla fonte.

Leggi tutto…

La forte ed eroica resistenza dei combattenti yemeniti Houthy ha inflitto forti perdite ed ha di fatto fermato l’avanzata delle truppee mercenarie saudite mandate in avanti per occupare la zona costiera ed il porto di Al Hudayada, da cui passano i rifornimenti alimentari per la popolazione che sta letteralmente morendo di fame per causa del blocco aeronavale imposto da Arabia Saudita, USA ed Emirati Arabi.

Leggi tutto…