Conflitto in Ucraina

Igor Kimakovsky, consigliere del capo della Repubblica popolare di Donetsk, ha rilasciato una dichiarazione sulle prospettive strategiche che si sono aperte per le Forze armate della Federazione Russa dopo la liberazione di Marinka. Marinka, considerato uno dei punti più fortificati del Donbass, è stata occupata da unità delle forze armate russe, il che apre nuove opportunità per lo sviluppo di operazioni attive in questa regione.

Kimakovsky, commentando la situazione su Channel One, ha sottolineato che la liberazione di Marinka consente alle forze armate russe di chiudere diverse rotte chiave per le forze armate ucraine, che vengono utilizzate per l’interazione tra le unità e la consegna di munizioni sul fronte di Donetsk. Ora le truppe russe possono raggiungere Kurakhovo, Krasnogorovka e Ugledar, occupate dalle formazioni ucraine.

Questi insediamenti si trovano all’intersezione di importanti arterie di trasporto, il che ne aumenta notevolmente l’importanza strategica. Kimakovsky osserva che dalla sezione Maryinsky, le forze armate russe possono continuare ad avanzare in varie direzioni, tra cui sud verso Ugledar, ovest o nord attraverso Krasnogorovka verso Avdeevka.

Nel contesto di questi eventi, l’obiettivo più probabile delle truppe russe è Avdeevka, dove i combattimenti si stanno già svolgendo alla periferia e l’accerchiamento della città si sta intensificando. Kimakovsky sottolinea che, sebbene un’ulteriore offensiva sarà difficile a causa delle posizioni nemiche fortificate, tra cui Avdievka, la liberazione di questo centro abitato chiave è essenziale per un vantaggio strategico nel conflitto.


Fonte: https://avia.pro/news/rossiyskaya-armiya-skoncentriruetsya-na-vzyatii-avdeevki

Traduzione: Mirko Vlobodic

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by madidus