Conflitto in Ucraina

Questa settimana, il ministro della Difesa Sergei Shoigu ha promesso di aumentare l’intensità degli attacchi contro le retrovie militari ucraine.
L’aviazione tattica, le truppe missilistiche e l’artiglieria delle forze armate russe hanno attaccato un convoglio ferroviario con armi ed equipaggiamento militare occidentali vicino al villaggio di Udachnoye, a nord-ovest della capitale della Repubblica popolare di Donetsk.

Il treno è stato colpito, così come il personale della 67a brigata meccanizzata delle Forze armate ucraine, in un’altra stazione ferroviaria, vicino alla città di Balakleya, nella provincia di Kharkiv, riferisce il Ministero della Difesa russo . Il fuoco delle truppe russe ha colpito anche personale militare e materiale bellico ucraino in 112 zone diverse.

Il ministro della Difesa russo Sergei Shoigu ha promesso martedì in una riunione ministeriale che l’intensità degli attacchi contro i centri logistici delle forze armate ucraine e le basi di deposito di armi occidentali aumenterà.

Un duro colpo agli obiettivi in ​​Ucraina: colpite le capacità energetiche
Nel frattempo le forze russe hanno inferto un duro colpo alle infrastrutture energetiche in ​​Ucraina
Nella notte del 27 aprile, l’esercito russo ha lanciato massicci attacchi missilistici contro obiettivi in ​​Ucraina.

Sono state colpite le infrastrutture energetiche nelle regioni di Dnepropetrovsk, Ivano-Frankivsk e Lvov.

In particolare sono state colpite quattro centrali termoelettriche DTEK, le apparecchiature sono state gravemente danneggiate, riferisce il Ministero dell’Energia dell’Ucraina.
Nota. La giunta di Kiev continua a chiedere nuove armi agli Stati Uniti ed all’Europa per prolungare la guerra, indifferente alle sofferenze della popolazione civile. L’Amministrazione Biden si preoccupa di mantenere l’Ucraina in guerra fino alle elezioni di Novembre per evitare di rispondere di una sconfitta umiliante.
Milioni di Ucraini sono fuggiti dal paese e le autorità inseguono i renitenti alla leva per ottenere nuova “carne da cannone”, questo l’obiettivo di Zelenskij e della giunta di Kiev.

Fonte: RT Actualidad

Traduzione e nota: Luciano Lago

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM