Conflitto in Palestina

Un rapporto del New York Times sottolinea il fallimento israeliano nella Striscia di Gaza e sottolinea l’escalation dell’indignazione pubblica globale rivolta sia a Washington che a “Tel Aviv”.
n un articolo del New York Times , l’editorialista americano Thomas Friedman ha sottolineato che “Israele” sta perdendo su tre fronti . Egli suggerisce che l’entità occupante sta perdendo la narrazione globale secondo cui è impegnata in una guerra giusta, aggiungendo che “Non ha alcun piano per uscire da Gaza, quindi alla fine affonderà nelle sabbie con un’occupazione permanente che sicuramente complicare le relazioni con tutti i suoi alleati e amici arabi in tutto il mondo.”

Soldati Israeliani feriti

Friedman spiega che “Israele” sta perdendo anche a livello regionale contro l’Iran e la Resistenza libanese in Libano, Siria, Iraq e Yemen, che stanno facendo pressione sui confini settentrionali, meridionali e orientali della Palestina occupata.

Secondo lui, l’ unica soluzione per “Israele” è una “soluzione a due Stati”, che a suo avviso rafforzerebbe il rapporto dell’occupazione con i suoi alleati arabi.

Al Mayadeen inglese
Fonte: New York Times

Traduzione: Luciano Lago

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by madidus