Il quadro ha iniziato a formarsi nelle prime 48 ore dell'Amministrazione Biden, ma ora è chiarissimo: l'amministrazione Biden intende riprendere esattamente da dove aveva interrotto l'amministrazione Obama / Biden nel 2016 con un'affermazione aggressiva della potenza militare statunitense per compensare il suo declino economico globale...

Un influente analista politico americano ha accusato l'Occidente di aver causato la "rottura dei rapporti" con Mosca di Yaroslav Medvedev L'Occidente è responsabile del deterioramento delle relazioni con la Russia, ne è convinto l'analista politico americano Ted Galen Carpenter. Secondo lui, ora è in...

di  Luciano Lago Già da vario tempo si era compreso che l'elite di potere dominante a Washington, i neocon, nella loro psicosi di onnipotenza, avevano in mente di mettere in moto la possente macchina militare degli USA per affrontare uno alla volta quelli che vengono considerati i nemici degli Stati Uniti. la Siria di Assad, l'Iran, la Corea del Nord, la Russia e la Cina. L'Amministrazione del presidente Trump risulta ormai totalmente in mano a questo gruppo di potere e Donald Trump sta aspettando soltanto l'esito delle prossime elezioni di medio termine, per avere la conferma della sua maggioranza al Congresso e far approvare i suoi budget di spese miltari mai così dilatate come adesso.