APPELLO RACCOLTA FONDI! MANTIENI IN VITA UNA VOCE LIBERA!

Cina

di  Rostislav Ishchenko

Gli americani hanno introdotto un nuovo pacchetto di sanzioni contro la Cina. È interessante notare che questa volta le azioni di Washington non sono in alcun modo connesse con l’economia, ma portano esclusivamente il peso politico-militare.
Il Consiglio militare centrale della Cina ha subito le sanzioni per l’acquisto di una dozzina di Su-35 russi e attrezzature per missili terra-aria utilizzati nei complessi S-400. Piuttosto, per un certo numero di dipendenti di medie dimensioni è stato vietato rilasciare licenze di esportazione statunitensi, condurre transazioni valutarie nella giurisdizione americana e gli Stati Uniti possono anche bloccare i loro beni e congelare i conti sul suo territorio.

Leggi tutto…

La Cina risponde irritata agli USA per le sanzioni sugli acquisti militari dalla Russia: ‘Rimediate all’errore o ne sopporterte le conseguenze”.

Pechino ha minacciato che Washington dovrà affrontare “le conseguenze” se non ritirerà la recente serie di sanzioni contro la Cina sulla cooperazione militare stabilita con la Russia.
Le autorità della Repubblica della Cina si sono mostrate indignate per il provvedimento preso dall’Amministrazione di Washington e il ministero degli Esteri cinese non ha usato mezzi termini, dicendo che Washington dovrebbe correggere immediatamente i suoi “errori” prima che sia troppo tardi o affrontare le conseguenze della decisione.

Leggi tutto…

Il presidente cinese Xi Jinping prevede di incontrarsi la prossima settimana con il suo omologo russo Vladimir Putin in quello che viene visto come ulteriore sviluppo dei legami tra le due potenze economiche e militari.

Il vertice dei due leader si terrà martedì e mercoledì durante la visita di Xi alla città portuale di Vladivostok, nell’estrema parte orientale della Russia, secondo una dichiarazione rilasciata dal ministero degli esteri cinese il venerdì. L’incontro segnerà la prima volta che un capo di stato cinese partecipa al Forum economico orientale ospitato dalla Russia, un incontro che Mosca considera un’occasione per promuovere ulteriori investimenti nella sua regione dell’estremo oriente scarsamente popolata.

La visita è anche vista come un segno di crescenti legami tra Pechino e Mosca in seguito alla loro partecipazione a esercitazioni militari congiunte e alla cooperazione in questioni di politica estera come la crisi siriana e la Corea del Nord.

Leggi tutto…

Un incidente diplomatico causato da una bruciante critica del Regno Unito, da parte del giornale statale China Daily che ha descritto un recente esercizio della “libertà di navigazione” da parte della Royal Navy britannica come una “provocatoria” violazione della sovranità cinese.
Sia l’ editoriale , dal titolo “Il Regno Unito dovrebbe cercare di avere più di un amico ” , sia i portavoce del governo cinese sono stati severi nel valutare l’attuale posizione geopolitica del Regno Unito come anche le motivazioni per l’esercitazione in cui la nave da guerra anfibia di 22.000 tonnellate “HMS Albion” “E’ entrata nelle acque territoriali cinesi vicino alle Isole Xisha (alias Paracel Islands) nel Mar Cinese Meridionale il 31 agosto.

Leggi tutto…

di   KINLING LO

Questa storia è stata pubblicata da POLITICO come parte di una partnership di contenuti con il South China Morning Post. Originariamente è apparso su scmp.com il 22 agosto 2018.

La più grande emittente statale cinese ha prodotto un breve video satirico che deride il presidente degli Stati Uniti che si apre con la frase: “Grazie, signor Trump, sei GRANDE!”

Il filmato in lingua inglese, che è stato caricato su YouTube lunedì sera ma attualmente sembra sia stato cancellato, prende la forma di una lettera a Donald Trump che lo ringrazia per tutte le cose che ha fatto per la Cina, e mette in evidenza molte delle preoccupazioni nella disputa commerciale in corso.

Leggi tutto…

di  Paul Antonopoulos

La Cina si schiera a fianco dell’Iran: Pechino Afferma  di essere “Pronta A Rafforzare I Legami Con L’Iran”.
La Cina è pronta ad aumentare e sviluppare la cooperazione con l’Iran e condanna l’uso di sanzioni unilaterali nelle relazioni internazionali , lo ha detto il ministro degli Esteri cinese Wang Yi durante una conversazione telefonica con il suo omologo iraniano Javad Zarif.

“La Cina attribuisce grande importanza alle relazioni sino-iraniane ed è pronta a continuare a sviluppare una cooperazione reciprocamente vantaggiosa tra Cina e Iran”, ha detto Wang, citato dal ministero degli Esteri cinese, aggiungendo che Pechino si oppone all’uso delle sanzioni nelle relazioni internazionali.

Leggi tutto…

I Rapporti Confermano Che La Cina sta Stampando le Valute Estere “A Pieno Ritmo”

La zecca cinese sta funzionando a “pieno ritmo” per soddisfare la quota di stampa in alta valuta stabilita dal governo quest’anno, anche se lo yuan è solo “una piccola parte delle richieste”.

La Cina sta stampando le valute estere su larga scala mentre cerca di aumentare la sua influenza sull’economia e sugli equilibri geopolitici del mondo, ha suggerito un articolo su “The South China Morning Post” .

Secondo la pubblicazione, che cita varie fonti dalla China Banknote Printing and Minting Corporation, le fabbriche produttrici di contanti in tutto il paese stanno lavorando quasi alla massima capacità per soddisfare l’alta quota stabilita dal governo per quest’anno, anche se le banconote in yuan rappresentano solo “Una piccola parte degli ordini”.

Leggi tutto…

Il 3 agosto l’ambasciatore cinese in Siria, Qi Qianjin, ha detto, durante un’intervista al quotidiano siriano al-Watan, che l’esercito cinese è disposto a partecipare in qualche modo a qualsiasi operazione militare dell’Esercito arabo siriano (ASA) contro i gruppi radicali nel governatorato settentrionale di Idlib.

“[La Cina] sta seguendo la situazione in Siria, in particolare dopo la vittoria nel sud [Siria], e le sue forze armate sono disposte a partecipare in qualche modo, a fianco dell’esercito siriano che sta combattendo i terroristi a Idlib e in qualsiasi altra parte della Siria “, Ha detto Qianjin rispondendo a una domanda sulla possibilità della partecipazione della Cina a un’operazione militare a Idlib.

Leggi tutto…

ESCALATION NELLE TENSIONI USA-CINA: GLI STATI UNITI POSSONO PIANIFICARE UN’INVASIONE DI ‘TAIWAN

PECHINO Se i marines statunitensi verranno inviati per proteggere l’American Institute di Taiwan (IAT), il movimento potrebbe essere interpretato da Pechino come ” grave atto di sovversione ” e ” anche come un’invasione dell’esercito americano sul suolo cinese ” , hanno avvertito i media statali cinesi.

Un nuovo rapporto indica che il personale militare statunitense potrebbe essere mobilitato per fornire sicurezza personale agli ufficiali nel nuovo edificio dell’Istituto a Taiwan. Pechino la considererebbe una “sovversione dell’unità politica cinese”, ha avvertito un editoriale del Global Times, e ha avvisato di “un numero crescente di contromisure che Washington dovrà affrontare”.

Leggi tutto…

L’Inviato speciale della Cina per la Siria, , Xie Xiaoyan ha dimostrato oggi in una intervista concessa ai media russi, il forte appoggio di Pechino alla presenza russa in Siria.
La Cina, che non ha svolto alcun ruolo importante nel corso del conflitto di sette anni in Siria, adesso cerca di giocare un suo ruolo più efficace nelle questioni del Medio Oriente, come segnalano vari osservatori politici.

Per quello che riguarda il ruolo degli USA in Medio Oriente, il giornale cinese ufficiale, Global Times, scrive:
“dopo la violazione degli accordi con l’Iran da parte di Washington, l’atmosfera di sfiducia verso Washington regna più che mai in Medio Oriente, fino al punto che adesso gli Stati Uniti si trovano in una condizione debole. In tale situazione, è venuto il momento che la Cina sostituisca gli USA nella regione”.

Leggi tutto…